Logo stampa
Sportello clienti
passaggio Saggin, 3 - complesso "la Cittadella" (zona Stanga)


Fornisce informazioni sul servizio idrico (acqua e fognatura) per gestione dei rapporti contrattuali, nonchè allacciamento, …

passaggio Saggin, 3 - complesso "la Cittadella" (zona Stanga)


Fornisce informazioni sul servizio idrico (acqua e fognatura) per gestione dei rapporti contrattuali, nonchè allacciamento, voltura e chiusura dei servizi


Orari di servizio:

  • lunedì, martedì e giovedì: orario continuato dalle ore 8.15 alle ore 16.00
  • mercoledì: orario continuato dalle ore 8.15 alle ore 15.00
  • venerdì: dalle ore 8.15 alle ore 13.00
  • sabato, domenica e giorni festivi lo sportello è chiuso
Via J. Corrado, 1


Sportello TARI: fornisce informazioni sul tributo, effettua servizio …

Via J. Corrado, 1


Sportello TARI: fornisce informazioni sul tributo, effettua servizio riscossione per conto dell'Ente impositore, nonchè pratiche per variazioni, subentri e cessazioni


Orario di servizio:

  • dal lunedì al giovedì dalle ore 8.30 alle ore 15.30
  • venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30
  • sabato, domenica e giorni festivi lo sportello è chiuso
Servizio clienti

Acqua e fognatura
800.237.313
gratuito da rete fissa
199.501.099

a pagamento da cellulare

Ambiente - Raccolta differenziata rifiuti
800.955.988
gratuito da fisso e cellulare

Gas
rivolgersi alla Società di Vendita

Pronto Intervento

Acqua e fognatura 800.996.062
Gas 800.996.060
Illuminazione pubblica 800.498.616

Il servizio emergenze è attivo tutti i giorni 24 ore su 24.
Accettano segnalazioni di guasti, interruzioni della fornitura o comunque segnalazioni di situazioni di pericolo connesse agli impianti aziendali. Il servizio non gestisce reclami e non fornisce informazioni!

Servizi online
HomeClientiCasaAcquaIl contatore dell'acqua

Il contatore dell'acqua

IL CONTATORE NON FUNZIONA?

Se il cliente ha motivo di ritenere che il proprio contatore non funzioni correttamente, può chiedere ad AcegasApsAmga una verifica dello strumento.

Fai l'autoverifica
Prima di rivolgersi all'azienda, è consigliabile effettuare una prima verifica. Chiudendo i rubinetti o gli interruttori degli apparecchi utilizzatori della fornitura sarà infatti possibile controllare se il contatore rileva comunque un consumo. In questo caso il maggior consumo è imputabile a una rottura nell'impianto e non al cattivo funzionamento del contatore.

Chiedi la verifica metrologica
La verifica metrologica si chiede al servizio clienti o allo sportello che provvederà a fissare un appuntamento per la verifica di funzionamento del contatore, che sarà effettuata dal personale addetto con la presenza obbligatoria del cliente. Il contatore potrà essere eventualmente sostituito e inviato presso un laboratorio certificato.
Accertata l'effettiva irregolarità di misurazione (entro i limiti di tolleranza normativa + 0 - 5%) si procederà al rimborso per l'eventuale maggior consumo, limitatamente al periodo intercorrente fra la richiesta di verifica e l'ultima lettura effettuata, sulla base dei consumi del corrispondente periodo dell'anno precedente la verifica. In caso di mancanza dei consumi storici (ad esempio nel caso di nuova installazione contatore oppure di nuova utenza), AcegasApsAmga provvederà alla ricostruzione dei consumi parametrato al consumo medio di una utenza similare.
Se la verifica conferma il corretto funzionamento del contatore (entro i limiti di tolleranza normativa + 0 - 5%), il costo della stessa verrà addebitato al cliente e saranno confermate le bollette emesse.


LETTURE PERIODICHE: CONTROLLO CONTATORI

L'illeggibilità o il malfunzionamento del contatore perchè rumoroso, bloccato, con vetrino rotto o sporco oppure con valvola rotta, possono essere rilevati dai tecnici AcegasApsAmga in occasione delle letture periodiche. In tal caso, gli operatori provvederanno a segnalare il problema all'azienda, che è tenuta a verificare ed eventualmente a sostituire il contatore.


 

 
Contatori al riparo dal gelo, in 6 mosse. Guarda il video

IL GELO E' UN RISCHIO PER I CONTATORI

I contatori a più alto rischio sono quelli esposti alle variazioni climatiche collocati in locali, nicchie, armadietti, pozzetti all'esterno dei fabbricati o in abitazioni raramente abitate.
La custodia e la protezione del contatore, qualora posto all'interno della proprietà del cliente, è a carico del cliente stesso, poiché avendone la disponibilità deve adottare tutte le misure idonee a prevenire eventuali danni.
In caso di danneggiamento per incuria da parte del cliente e gelo vengono addebitati in bolletta il costo del contatore e della manodopera per la sostituzione.

Case non abitate

  • Chiudere il rubinetto a monte del misuratore e provvedere allo svuotamento dell'impianto interno prima della stagione invernale;
  • i contatori in locali non riscaldati devono essere rivestiti con materiale isolante: polistirolo, poliuretano espanso o materiali simili;
  • con il rialzo delle temperature verificare lo stato dei contatori ed i livelli di consumo, in quanto lo scioglimento del ghiaccio porta alla luce eventuali rotture e dispersioni idriche in atto. Chiamare tempestivamente il Pronto Intervento AcegasApsAmga nel caso si riscontri la rottura del contatore;
  • se invece il danno è nell'impianto interno, bisogna chiudere subito la valvola generale dell'acqua e chiamare un idraulico di fiducia per le necessarie verifiche e riparazioni

Impianti condominiali

  • Far verificare ed eventualmente ripristinare la funzionalità delle valvole di intercettazione alla base delle colonne montanti.
  • Coibentare i tratti di tubazione esposti all'aria, specialmente quelli che attraversano androni od altri locali aperti o non riscaldati.
  • Proteggere dal gelo i contatori dei servizi comuni, con particolare attenzione per quelli situati nei locali di cui sopra.
  • Chiudere le valvole a monte dei contatori nei singoli appartamenti in caso di assenze prolungate.
  • Chiudere le valvole di intercettazione a monte dei contatori e a svuotare gli impianti interni degli appartamenti sfitti o non abitati dall'acqua.
  • Utilizzare, se possibile, le prese d'acqua per i servizi condominiali al fine di scaricare temporaneamente le colonne montanti in caso di freddo particolarmente intenso.

Ridurre la possibilità di una rottura dei contatori e delle valvole

  • In presenza di contatori collocati nei bauletti o in nicchie esterne ai fabbricati, in locali non riscaldati, o se la temperatura esterna dovesse rimanere per più giorni al di sotto dello zero, è consigliabile lasciare che da un rubinetto fuoriesca un filo d'acqua (è sufficiente una modesta quantità, evitando inutili sprechi).
  • I bauletti (o le nicchie poste all'esterno dei fabbricati), sportello compreso, debbono comunque essere ermeticamente isolati dall'ambiente esterno e opportunamente coibentati.
  • Usare materiali isolanti, come polistirolo o poliuretano espanso, non usare stracci o lana di vetro.
  • Per isolare in modo adeguato lo spessore minimo dei pannelli deve essere di almeno 3 cm per le pareti e 6 cm per lo sportello.
  • Lascia scoperto il quadrante delle cifre per consentire la lettura.
 
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera
 
 
Economia circolare
 
Teleriscaldamento
 
 
Aggiungere valore
 
aggiungere valore