Logo stampa

Sostenibilità

 

La sostenibilità - secondo una delle definizioni più accettate, quella del Rapporto Bruntland, sta ad indicare un "equilibrio fra il soddisfacimento delle esigenze presenti senza compromettere la possibilità delle future generazioni di sopperire alle proprie".

Negli ultimi anni, con lo sviluppo parallelo della sensibilità ambientale e della società dell'informazione, si sta progressivamente affermando la consapevolezza che non solo il nostro interesse "di specie" ma anche quello individuale e immediato è indissolubilmente legato all'equilibrio naturale. Da questo punto di vista la sostenibilità può semplicemente declinarsi come ricerca dell'equilibrio naturale.

Ciò vale anche nella progettazione e gestione del Servizio Idrico Integrato inteso come l'insieme delle attività relative alla realizzazione e gestione dei sistemi acquedottistici e fognario-depurativi.

In questo senso i principali temi relativi alla sostenibilità nell'ambito del Servizio Idrico Integrato ruotano tutti attorno all'uso efficiente delle risorse idriche nel rispetto degli equilibri naturali.

Schematicamente, le principali attività sulle quali è necessario porre particolari attenzioni di "sostenibilità" sono:

 
 
  • necessità di minimizzare l'impatto sui corpi idrici utilizzati, con particolare riferimento al rispetto dei deflussi minimi vitali dei corsi d'acqua superficiali, al rispetto delle dinamiche di ricarica delle falde acquifere sotterranee al fine di evitare fenomeni di subsidenza;

  • necessità di ridurre le perdite per evitare inutili prelievi dalle fonti e dissipazioni energetiche;

  • Necessità di garantire un adeguato trattamento delle acque reflue prima della loro reimmissione nel ciclo naturale al fine di non compromettere la qualità dei corpi idrici recettori.

Pagina aggiornata al 15 luglio 2015

 
 
Water Design
 
Water Design
 
 
Laboratori e controlli
 
Laboratori e controlli
 
 
Fogne e depurazione
 
Fogne e depurazione