Logo stampa
15 anni
MOBILITÀ ELETTRICA

Il progetto "L'Hera della mobilità elettrica"

L'Hera della mobilità elettrica
 


Al via la sperimentazione che il Gruppo Hera sta promuovendo nei comuni di Imola e Modena, al fine di testare i sistemi di ricarica pubblica e privata dei veicoli elettrici, e che si colloca all’interno del programma “Mi Muovo elettrico” della Regione Emilia-Romagna, il quale prevede l’installazione di circa 100 punti di ricarica elettrica lungo l’asse della Via Emilia, fra Reggio Emilia e Rimini.

 

Mobilità elettrica: parte da Imola e Modena il progetto del Gruppo Hera
Ce ne parla Stefano Venier
(Direttore Generale Sviluppo e Mercato)

 
Colonna per la ricarica di energia elettrica


“L’Hera della mobilità elettrica”
consiste nel posizionamento di una quarantina di colonnine per la ricarica di energia elettrica nei comuni di Imola e Modena. In questa prima fase di attuazione del progetto, che terminerà entro il 2011, si stanno installando 10 stazioni di ricarica pubbliche in ciascun comune.
La seconda fase del progetto prevede l’installazione di altre stazioni di ricarica che saranno collocate in base al progressivo diffondersi della mobilità elettrica. Il posizionamento delle stazioni di ricarica pubbliche è stato studiato al fine di massimizzare i benefici per le imprese, per la circolazione delle merci e per i lavoratori. La maggior parte delle colonnine installate a Modena e a Imola saranno ubicate infatti all’interno di parcheggi scambiatori o, più in generale, in aree “di scambio”, al fine di offrire un servizio per i pendolari e per le imprese del territorio, garantendo una sosta dedicata al veicolo elettrico e alla sua ricarica, così come dell’eventuale veicolo a motore termico, nelle ipotesi di car/van sharing attualmente allo studio.
In questa fase, i clienti del progetto pilota saranno in primo luogo le imprese del territorio, alle quali Hera, a fronte dell’acquisto di un veicolo elettrico, propone a condizioni molto vantaggiose un contratto annuale di fornitura di energia elettrica, dedicato alla mobilità, e alcuni privilegi particolari per i primi che aderiranno.

 


Il coinvolgimento delle imprese del territorio potrà garantire al Gruppo Hera il raggiungimento degli obiettivi del progetto. In particolare, i veicoli elettrici acquistati dalle imprese saranno dedicati alla movimentazione di merci di piccola taglia tra i comuni coinvolti e allo spostamento dei dipendenti tra le sedi aziendali.


Pagina aggiornata al 15 settembre 2011

 
 
Un'Hera che scorre da 15 anni
 
Un'Hera che scorre da 15 anni
 
 
Intervista a Stefano Venier
 
Intervista a Stefano Venier
 
 
La mobilità elettrica
 
La mobilità elettrica