Logo stampa
COMUNICATI STAMPA
13/08/2010

Hera – l'educazione al rispetto dell'ambiente non va mai in vacanza

L’azienda ha sostenuto le buone pratiche e l’educazione ambientale tra centinaia di ragazzi che hanno frequentato varie attività estive sul nostro territorio.

Anche nella pausa estiva, non si fermano le attività di educazione ambientale promosse da Hera. L’azienda, infatti, ha supportato varie iniziative che hanno visto protagonisti i ragazzi e che si sono svolte sul nostro territorio, cogliendo l’occasione per promuovere la conoscenza di temi legati al rispetto dell’ambiente e delle risorse.

Una di queste opportunità è stata offerta dai Champion’s Champ, campi multisportivi per ragazzi di età compresa tra i 7 ed i 17 anni, che si sono recentemente svolti tra Palagano e Polinago e che hanno visto quasi un migliaio di presenze.

Tutti i partecipanti ai Champion’s champ, al momento dell’iscrizione, hanno ricevuto in dono una pratica borraccia Hera grazie alla quale hanno potuto consumare, nel corso delle varie attività sportive praticate, acqua di rete.

Le borracce Hera, a sostegno dell’uso dell’acqua del rubinetto, sono state utilizzate anche dai ragazzi che hanno frequentato i Centri Estivi organizzati dal Comune di Maranello.

Esperienza nuova e tutta dedicata alla tutela dell’ambiente, invece, alla Polisportiva Gino Nasi di Modena, dove, si è svolto il centro estivo organizzato da Word Child.

Grazie alla disponibilità del personale dell’area Ambiente di Hera, è stato avviato un progetto didattico sperimentale, al quale hanno partecipato anche gli Ispettori Ambientali.

Essi, insieme ad altri esperti, hanno tenuto ai ragazzi lezioni sulla raccolta differenziata e sul ciclo dei rifiuti, distribuendo loro materiale informativo e gadget ecologici, come la pratica borsa multiscomparto per differenziare i rifiuti già in ambito domestico, da utilizzare a casa, insieme a mamma e papà.

 
 
Ricicli stellari
 
Ricicli stellari
 
 
Cambia il finale
 
Cambia il finale
 
 
"Il genio delle acque"
 
Guarda il video della nuova iniziativa "Il genio delle acque"