Logo stampa
Calendario
 
<
>
Giugno 2017
  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  •  
  •  
IN PRIMO PIANO
Condividi
21/03/2017

Il Gruppo Hera approva i risultati al 31/12/2016

 

L'anno si chiude con un miglioramento di tutti gli indicatori economico-finanziari e ambientali, con risultati superiori alle attese. Crescita organica e per linee esterne si confermano i fattori chiave dello sviluppo. Proposta di dividendo a 9 centesimi per azione.

Highlight finanziari

  • Ricavi a 4.460,2 milioni di euro (-0,6%)
  • Margine operativo lordo (MOL) a 916,6 milioni (+3,6%)
  • Utile netto per gli Azionisti a 207,3 milioni (+14,8%)
  • Posizione finanziaria netta in miglioramento a 2.558,9 milioni
  • Proposta di dividendo confermata a 9 centesimi di euro per azione

Highlight operativi

  • Ricavi scontano il calo dei prezzi delle commodity energetiche e impatti normativi e regolatori, in particolare della remunerazione del capitale investito (WACC)
  • Benefici derivanti dalle recenti acquisizioni nei settori delle attività a libero mercato
  • Buon contributo alla crescita dell'area energia elettrica e, nel secondo semestre, dell'area ambiente
  • Miglioramento della sostenibilità ambientale, sociale e del valore aggiunto distribuito al territorio a oltre 1,7 miliardi

Il Consiglio di Amministrazione del Gruppo Hera ha approvato oggi, martedì 21 marzo 2017, all’unanimità i risultati economici consolidati al 31 dicembre 2016, unitamente al Bilancio di Sostenibilità.

L’esercizio 2016 si è concluso per il Gruppo Hera con tutti gli indicatori economico-finanziari in crescita rispetto al 2015 e risultati superiori alle attese. Risultati particolarmente positivi che sono stati raggiunti grazie alla consolidata strategia multibusiness, che ha permesso al Gruppo di bilanciare con successo le attività regolamentate con quelle a libero mercato, mantenendo al contempo un profilo di rischio sostenibile. La combinazione di due leve fondamentali, crescita interna e sviluppo per linee esterne, ha inoltre consentito al Gruppo di continuare a crescere nonostante uno scenario regolamentare e di mercato sempre più sfidante.
I risultati raggiunti confermano, inoltre, l’attenzione per la sostenibilità in tutte le sue dimensioni: ambientale, sociale ed economica.

 

 
Area gas

Area gas
Il MOL dell’area gas (servizi di distribuzione e vendita gas metano, teleriscaldamento e gestione calore) sale a 300,6 milioni di euro, in linea con i 299,5 milioni del 2015. Risultato ottenuto grazie ai maggiori volumi di gas venduti e al contributo del teleriscaldamento che hanno consentito di compensare la minore marginalità del trading e i minori ricavi dei servizi regolati, su cui la riduzione del tasso di remunerazione ha avuto effetti negativi per 9,8 milioni. I risultati sono sostenuti anche dalle recenti acquisizioni di Julia Servizi e Gran Sasso, società abruzzesi di vendita del gas e dell’energia elettrica, che hanno contribuito ad ampliare la base clienti di circa 30.000 unità. Grazie ad azioni commerciali, il numero di clienti gas a fine 2016 è salito a circa 1,4 milioni. Nel 2016 gli investimenti nell’area gas sono pari a 94,8 milioni. Il contributo dell’area gas al MOL di Gruppo è pari al 32,8%.

 
Area ciclo idrico

Area ciclo idrico
L'area ciclo idrico integrato, che comprende i servizi di acquedotto, depurazione e fognatura, segna un MOL di 228,8 milioni di euro, rispetto ai 232,5 milioni del 2015, compensando con le efficienze operative realizzate nel periodo la maggior parte dell’impatto negativo dell’inflazione e della riduzione del tasso di remunerazione dei ricavi, pari a 18,4 milioni Gli investimenti netti nell’area ciclo idrico integrato ammontano a 111,8 milioni. Al lordo dei contributi in conto capitale, gli investimenti dell’area sono stati pari a 131,8 milioni (in aumento rispetto ai 127,2 milioni del 2015), di cui 61,5 milioni nell'acquedotto, 37,6 milioni nella fognatura e 32,7 milioni nella depurazione. Il contributo dell’area ciclo idrico integrato al MOL di Gruppo è pari al 25,0%.

 

 
Area ambiente

Area ambiente
Il MOL dell’area ambiente, che include servizi di raccolta, trattamento e smaltimento rifiuti, si attesta a 230,7 milioni di euro, in miglioramento rispetto al 2015, più che compensando il fermo temporaneo delle discariche in fase di ampliamento e la decadenza di incentivi alle rinnovabili di due impianti di termovalorizzazione. I risultati, sostenuti anche dal contributo delle acquisizioni di fine 2015 di Waste Recycling e degli impianti di Geo Nova, hanno portato un importante impulso alla gestione dei rifiuti industriali, con un aumento dei quantitativi di rifiuti da mercato del 16,9%. Anche i volumi dei rifiuti urbani hanno registrato un lieve aumento (+0,3%). Buoni i risultati della raccolta differenziata urbana che sale al 56,4%, rispetto al 55,4% del 2015. Il contributo dell’area ambiente al MOL di Gruppo è pari al 25,2%.


 
Area energia elettrica

Area energia elettrica
L'area energia elettrica, che comprende i servizi di produzione, distribuzione e vendita di energia elettrica, registra un MOL di 135,3 milioni di euro, in forte miglioramento rispetto al dato 2015 di 101,0 milioni. L'impatto negativo sul servizio elettrico della delibera sulla remunerazione dei ricavi regolati (per 2,9 milioni) è stato più che compensato dai maggiori margini sulle attività di vendita e dalle maggiori marginalità nella produzione di energia elettrica, oltre che dalla espansione commerciale sul mercato libero. Il numero di clienti energia elettrica ha superato le 880.000 unità (+2,7% rispetto al 2015), confermando il trend degli ultimi anni dovuto al rafforzamento dell’azione commerciale e all'ampliamento della base clienti grazie all'acquisizione della società abruzzese Gran Sasso e Julia Servizi. Il contributo dell’area energia elettrica al MOL di Gruppo è salito al 14,8%.


 

 
Il Presidente Tomaso Tommasi di Vignano

Dichiarazione del Presidente Esecutivo Tomaso Tommasi di Vignano
"I risultati consuntivati sono ancor più apprezzabili alla luce delle sfide particolarmente importanti che hanno caratterizzato lo scenario di riferimento per tutto l’esercizio appena concluso e per il positivo contributo offerto da tutte le leve di crescita sia organiche che per linee esterne. Essi costituiscono, inoltre, una solida base di partenza per la prosecuzione della crescita ininterrotta prevista dal piano industriale al 2020, già approvato dal Consiglio di Amministrazione, cui si correla una progressiva crescita del dividendo per azione, nella misura dell’11% in arco piano."

 
L'Amministratore Delegato Stefano Venier

Dichiarazione dell ’Amministratore Delegato Stefano Venier
"Si conclude un anno ricco di risultati importanti, voluti, cercati e conseguiti con coerenza nel tempo. Ne sono testimonianza non solo le componenti economiche-finanziarie, in sensibile miglioramento, ma anche e soprattutto le ottime performance operative e la qualità delle iniziative industriali messe in campo per conseguire una crescita duratura, sostenibile del valore dell’impresa e del valore sociale indotto."


 


Sono disponibili gli highlights del Bilancio di Sostenibilità 2016 che sarà pubblicato in versione completa e navigabile il 19 aprile.

 
 
Un bilancio di sostenibilità a valore condiviso 2016
 
Un bilancio di sostenibilità a valore condiviso 2016
 
 
Risultati economici 2016
 
Risultati economici 2016 - Il commento del Presidente del Gruppo Hera
 
 
Hera sostiene la cultura
 
Hera sostiene la cultura