Logo stampa
15 anni
Calendario
 
<
>
Novembre 2017
  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  •  
  •  
  •  
IN PRIMO PIANO
Condividi
08/11/2017

Il CdA Hera approva i risultati del terzo trimestre 2017

Highlight finanziari

  • Ricavi a 4.027,8 milioni di euro (+11,4%)
  • Margine operativo lordo (MOL) a 724,7 milioni (+11,4%)
  • Utile netto per gli Azionisti a 182,9 milioni (+28,6%)
  • Posizione finanziaria netta a 2.610,0 milioni


Highlight operativi

  • Buon contributo alla crescita da parte di tutti i business e in particolare dal settore energetico
  • Gestione caratterizzata anche dai buoni risultati della crescita organica
  • Effetti positivi dall’ingresso nel perimetro aziendale di Aliplast e Gran Sasso
  • Solida base clienti nei settori energetici (superiore a 2,3 milioni), in aumento di 150.000 unità rispetto ai primi nove mesi del 2016

Il Consiglio di Amministrazione del Gruppo Hera ha approvato oggi all’unanimità i risultati economici consolidati al 30 settembre 2017, che evidenziano un ulteriore miglioramento di tutti gli indicatori economico-finanziari, in linea con le previsioni del piano industriale. Una crescita continua, sin dal primo trimestre, che conferma la validità del modello multibusiness e della strategia equilibrata tra crescita organica e sviluppo per linee esterne.
In particolare, i conti dei primi nove mesi 2017 hanno beneficiato dell’ingresso nel perimetro del Gruppo delle società Aliplast e Gran Sasso, oltre all’aggiudicazione delle gare per i servizi di fornitura di ultima istanza gas, di default e di salvaguardia per il biennio 2017-2018.

Ricavi in aumento a 4.027,8 milioni di euro

Al 30 settembre 2017, i ricavi sono stati pari a 4.027,8 milioni di euro, in crescita dell’11,4% rispetto ai 3.615,5 milioni del 30 settembre 2016. Nell’ambito di un quadro macro-economico positivo, l’esercizio beneficia dell’ingresso nel perimetro aziendale di Aliplast e Gran Sasso, oltre che dei positivi effetti determinati da maggiori attività di trading, dall’incremento del prezzo della materia prima elettrica, dall’aumento dei volumi di gas venduti e dai maggiori ricavi regolati provenienti dal settore idrico.

Margine operativo lordo (MOL) in crescita a 724,7 milioni di euro

Il margine operativo lordo consolidato al 30 settembre 2017 cresce da 650,6 a 724,7 milioni di euro (+11,4%). Un risultato da ascrivere alle buone performance di tutte le aree del Gruppo, ma in particolare al settore energetico che ha beneficiato dei maggiori margini della produzione di energia elettrica e della vendita nei mercati di salvaguardia e di default. Risultati positivi sono stati raggiunti anche nell’area ciclo idrico integrato e nell’area ambiente, grazie soprattutto all’acquisizione di Aliplast.

Reddito operativo e utile ante imposte in crescita, migliora la gestione finanziaria

Il risultato operativo cresce a 357,9 milioni di euro rispetto ai 329,2 del 30 settembre 2016 (+8,7%), mentre l’utile prima delle imposte sale a 283,4 milioni rispetto ai 239,1 dell’analogo periodo 2016 (+18,5%),grazie al miglioramento della gestione finanziaria. In particolare, le buone performance sono da attribuire alla più efficiente struttura finanziaria, grazie anche alle operazioni di liability management effettuate nel corso dello scorso esercizio.

Utile netto per gli Azionisti in aumento a 182,9 milioni di euro (+28,6%)

L’utile di pertinenza degli Azionisti del Gruppo sale a 182,9 milioni di euro rispetto ai 142,2 milioni al 30 settembre 2016 (+28,6%), anche grazie a un tax rate del 32% in netto miglioramento rispetto all’analogo periodo dell’esercizio precedente (per effetto della diminuzione dell’aliquota Ires e della ricerca continua di ottimizzazioni fiscali conseguenti all’ampliamento del perimetro di Gruppo).

Circa 280 milioni di euro di investimenti e posizione finanziaria sostanzialmente stabile

Gli investimenti operativi del Gruppo al 30 settembre 2017, al lordo dei contributi in conto capitale, ammontano a 277,1 milioni di euro, in crescita rispetto all’analogo periodo del 2016 e in linea con quanto previsto dal piano industriale. Gli investimenti operativi sono riferiti principalmente a interventi su impianti, reti e infrastrutture, oltre agli adeguamenti normativi che riguardano soprattutto la distribuzione gas per la sostituzione massiva dei contatori e l’ambito depurativo e fognario.
La posizione finanziaria netta al 30 settembre 2017 si attesta a 2.610,0 milioni di euro, in lieve miglioramento rispetto al primo semestre 2017 e sostanzialmente stabile rispetto ai 2.558,9 milioni del 31 dicembre 2016, considerando il finanziamento della distribuzione dei dividendi e le operazioni di M&A.

Area gas

Il MOL dell’area gas, che comprende i servizi di distribuzione e vendita gas metano e GPL, teleriscaldamento e gestione calore, è pari a 201,4 milioni di euro al 30 settembre 2017, in aumento dell’8,0% rispetto allo stesso esercizio dello scorso anno, grazie alla crescita delle attività di trading, ai maggiori volumi di gas venduti e al maggior perimetro di attività del servizio di default. Il numero di clienti gas nei primi nove mesi del 2017 è pari a 1,4 milioni, in aumento del 3,9% rispetto all’analogo periodo del 2016, anche grazie all’acquisizione della società abruzzese Gran Sasso.
Il contributo dell’area gas al MOL di Gruppo è pari al 27,8%.

Area ciclo idrico

L’area ciclo idrico integrato, che comprende i servizi di acquedotto, depurazione e fognatura, presenta una crescita del MOL del 2,6%, passando dai 173,7 milioni di euro di settembre 2016 ai 178,3 al 30 settembre 2017, grazie a maggiori ricavi da somministrazione e nonostante i maggiori costi operativi e i minori ricavi da allacciamenti.
Il contributo dell’area ciclo idrico integrato al MOL di Gruppo è pari al 24,6%.

Area ambiente

Anche i risultati dell’area ambiente, che include i servizi di raccolta, trattamento, recupero e smaltimento dei rifiuti, presentano valori in crescita con il MOL che passa dai 172,2 milioni di euro al 30 settembre 2016 ai 181,4 milioni dell’analogo periodo 2017 (+5,3%). Un andamento che si deve ai maggiori volumi commercializzati nel trattamento dei rifiuti, al trend positivo dei prezzi dei rifiuti speciali e all’ingresso nel perimetro aziendale di Aliplast, eccellenza nazionale nel riciclo della plastica, che ha consolidato la posizione del Gruppo sul fronte dello sviluppo dell’economia circolare. Questi risultati sono maggiormente apprezzabili considerando che scontano un minore contributo degli incentivi sulle rinnovabili e assimilate per circa 8 milioni di euro. In ulteriore crescita anche la raccolta differenziata che passa dal 55,8% dell’analogo periodo 2016 al 56,6% al 30 settembre 2017, grazie ai numerosi servizi messi in campo.
Il contributo dell’area ambiente al MOL di Gruppo è pari al 25,0%.

Area energia elettrica

Il MOL dell’area energia elettrica, che comprende i servizi di produzione, distribuzione e vendita di energia elettrica, cresce dai 104,3 milioni di euro al 30 settembre 2016 ai 147,4 milioni del settembre 2017, grazie ai maggiori margini sulle attività di vendita sul mercato libero e sul mercato della salvaguardia e alle maggiori marginalità nella generazione di energia elettrica. Il numero di clienti energia elettrica ha fatto registrare un aumento dell’11,6% a 964.000 unità, dovuto prevalentemente alla crescita nel mercato libero.
Il contributo dell’area energia elettrica al MOL di Gruppo è pari al 20,3%.

Nomina per cooptazione di un nuovo amministratore

Inoltre il Consiglio di Amministrazione, in data odierna, ha deliberato la nomina per cooptazione del Prof. Alessandro Melcarne quale nuovo amministratore di Hera Spa, in sostituzione del dimissionario dott. Aldo Luciano. Sulla base delle dichiarazioni rese dall’amministratore e delle informazioni a disposizione della Società, lo stesso è risultato in possesso dei requisiti di indipendenza previsti dalla legge.
Il Prof. Melcarne ha dichiarato altresì di non possedere alcuna partecipazione azionaria nella Società.
Il curriculum vitae del nuovo amministratore è disponibile sul sito internet www.gruppohera.it alla sezione Corporate Governance/CdA.

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Luca Moroni, dichiara, ai sensi dell’articolo 154-bis, 2°comma del Testo Unico della Finanza, che l’informativa contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.

Il resoconto trimestrale di gestione e la relativa documentazione sono  a disposizione del pubblico presso la Sede Sociale e sul sito internet www.gruppohera.it.

Si allegano i prospetti contabili, estratti dal Resoconto Intermedio di Gestione al 30 settembre 2017, non soggetti a revisione contabile.

 
Conto economico
(mln/euro)
Set 2017Inc%Set 2016
rettificato
Inc.%Var. Ass.Var. %
Ricavi4.027,8 3.615,5 +412,3+11,4%
Altri ricavi operativi327,38,1%259,97,2%+67,4+25,9%
Materie prime e materiali(1.776,4)-44,1%(1.437,4)-39,8%+339,0+23,6%
Costi per servizi(1.428,6)-35,5%(1.382,7)-38,2%+45,9+3,3%
Altre spese operative(45,3)-1,1%(34,7)-1,0%+10,6+30,6%
Costi del personale(409,1)-10,2%(390,1)-10,8%+19,0+4,9%
Costi capitalizzati29,00,7%20,00,6%+9,0+45,0%
Margine operativo lordo724,718,0%650,618,0%+74,1+11,4%
Amm.tie Acc.ti(366,8)-9,1%(321,3)-8,9%+45,5+14,2%
Utile operativo357,98,9%329,29,1%+28,7+8,7%
Gestione Finanziaria(74,5)-1,8%(90,2)-2,5%-15,7-17,4%
Utile prima delle imposte283,47,0%239,16,6%+44,3+18,5%
Imposte(90,6)-2,3%(87,2)-2,4%+3,4+3,9%
Utile netto dell'esercizio192,84,8%151,84,2%+41,0+27,0%
Attribuibile a:
Azionisti della Controllante
Azionisti di minoranza

182,9
9,9

4,5%
0,2%

142,2
9,6

3,9%
0,3%

+40,7
+0,3

+28,6%
+2,8%
 
Stato patrimoniale(mln/euro)30/09/2017Inc.%31/12/2016Inc.%Var. Ass.Var.%
Attività immobilizzate nette5.670,8108,5%5.564,5108,7%+106,3+1,9%
Capitale circolante netto108,82,1%99,92,0%(8,9)(8,9)%
(Fondi diversi)(553,5)(10,6%)(543,4)(10,7%)(10,1)+1,9%
Capitale investito netto5226,1100,0%5.121,0100,0%+105,1+2,1%
Patrimonio netto complessivo2.616,150,1%2.562,150,0%+54,0+2,1%
Debiti finanziari a lungo2.713,351,9%2.757,553,9%(44,2)(1,6)%
Posizione netta a breve(103,3)(2,0%)(198,6)(3,9%)+95,3(48,0)%
Indebitamento finanziario netto2.610,049,9%2.558,950,0%+51,12,0%
Fonti di finanziamento5.226,1100,0%5.121,0100,0%+105,1+2.1%
 
 
Un'Hera che scorre da 15 anni
 
Un bilancio di sostenibilità a valore condiviso 2016
 
 
Valore condiviso
 
Un bilancio di sostenibilità a valore condiviso 2016
 
 
Risultati economici 2016
 
Risultati economici 2016 - Il commento del Presidente del Gruppo Hera