Logo stampa
 
Calendario
 
<
>
Novembre 2018
  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  •  
  •  
IN PRIMO PIANO
Condividi
17/08/2018

Utenze in difficoltà, 60 mila bonus sociali e 195 mila bollette rateizzate, di cui oltre 36 mila nel bolognese

report_clienti_870


Altro che semplice consumatore. Il cliente del Gruppo Hera è un vero e proprio mondo, di cui l’azienda si prende cura a 360°, dedicandogli servizi sempre più efficienti e innovativi e rendendolo protagonista attivo di alcune tra le sfide più importanti del nostro tempo: risparmio idrico, efficientamento energetico, sviluppo delle rinnovabili, promozione del riuso e dell’economia circolare, e poi ancora riduzione delle emissioni di CO2, rilancio della mobilità sostenibile, educazione ambientale e tanto altro. Questi i contenuti della nuova edizione del report “I mille volti del servizio”, già disponibile on-line (www.gruppohera.it/report) per rendere conto di un impegno, al servizio di 4,4 milioni di persone e più di 100 mila aziende, che coinvolge il Gruppo a tutti i livelli.

Si parte, come sempre, dall’attenzione nei confronti di chi ha più bisogno. Complessivamente, infatti, i sostegni tariffari alle utenze in difficoltà si attestano nel 2017 a 7,6 milioni di euro, erogati anche in misura aggiuntiva rispetto a quanto normato dall’Authority. 195 mila le bollette rateizzate, per un valore complessivo di 112 milioni di euro, iniziativa di cui beneficiano non soltanto clienti domestici ma anche professionisti e aziende. Nel solo territorio bolognese, in particolare, le bollette rateizzate sono state più di 36 mila, di cui circa 1.500 utenze business, per un valore complessivo di oltre 21 milioni di euro.

Per un’azienda come Hera, del resto, sostenibilità vuol dire anche e soprattutto questo: sposare esigenze e priorità delle sue comunità di riferimento, generando un tipo molto particolare di ricchezza, che da alcuni anni – non a caso - viene chiamata “valore condiviso” e nel cui ambito rientrano molte delle iniziative intraprese dal Gruppo a favore dei propri clienti.

Basti pensare, ad esempio, ai servizi ambientali. Con 153 stazioni ecologiche situate in 116 comuni, il Gruppo copre il 94% della popolazione servita e offre un servizio di prossimità che incentiva le buone pratiche e consente ai clienti di contribuire ai risultati raggiunti in termini di raccolta differenziata ed economia circolare. Nel solo 2017, infatti, grazie alle stazioni ecologiche sono state raccolte quasi 280 mila tonnellate di rifiuti differenziati, corrispondenti al 22% del totale. Risultato? Vincono tutti: l’ambiente, infatti, ringrazia e i clienti possono godere degli sconti sulla TARI, disponibili ormai nel 90% delle stazioni.

 
 
Valore condiviso nel bilancio di sostenibilità 2017
 
Valore condiviso al centro del bilancio di sostenibilità 2017
 
 
Overview BS 2017
 
L'ecosistema e la sua unitarietà: una sgida per il futuro
 
 
Lo sviluppo sostenibile
 
Un bilancio di sostenibilità a valore condiviso 2016