Logo stampa
 
HomeGruppoCorporate governancePolitiche di remunerazione e obiettivi

Politiche di remunerazione e obiettivi

Principi e finalità

Il principio fondamentale che orienta le scelte del Gruppo è l'impegno a coniugare valore economico e sociale, con l'obiettivo di soddisfare le legittime aspettative di tutti gli stakeholder.

Il senso di responsabilità che contraddistingue cultura e mission aziendali si traduce in un approccio alla remunerazione altrettanto responsabile. La politica retributiva è concepita infatti come un fattore che contribuisce al miglioramento della performance aziendale e alla creazione di valore nel medio-lungo periodo.

La società definisce e applica una politica generale sulle remunerazioni dei Dirigenti volta ad attrarre, motivare e trattenere le risorse in possesso delle qualità professionali richieste per perseguire proficuamente gli obiettivi del Gruppo.

Tale politica è definita in modo da allineare gli interessi del management con quelli degli azionisti, perseguendo l'obiettivo prioritario della creazione di valore sostenibile nel medio-lungo periodo, attraverso il consolidamento del legame tra retribuzione e performance, individuali e di Gruppo.

I principi guida adottati nella definizione della politica di remunerazione del top management sono:

Costante riferimento al mercato esterno

 
  • anche del settore specifico, per la verifica della coerenza dell'offerta retributiva aziendale, nella duplice ottica di retention del dirigente e di contenimento dei costi
 

Coerenza interna

 
  • attenzione alla coerenza interna tra livello dell'offerta retributiva e complessità della posizione ricoperta
 

Uso metodologia di valutazione delle posizioni

 
  • uso e costante aggiornamento della metodologia di valutazione delle posizioni, con l'obiettivo di garantire confronti e analisi retributive omogenei e coerenti
 

L'attuale offerta retributiva è orientata ad evitare l'assunzione da parte del management di comportamenti che espongano l'azienda a rischi eccessivi o non sostenibili nel medio-lungo periodo.

 

Governance del processo di remunerazione

La politica in materia di remunerazione del vertice del Gruppo Hera coinvolge i seguenti organi:

Soggetto da remunerareOrgano decisionaleOrgano propositivo
Presidente EsecutivoConsiglio di AmministrazioneComitato per la remunerazione
Amministratore DelegatoConsiglio di AmministrazioneComitato per la remunerazione
Direttore Generale OperationsConsiglio di AmministrazioneComitato per la remunerazione


La politica di remunerazione per gli amministratori esecutivi viene pertanto proposta dal Comitato per la Remunerazione al Consiglio di Amministrazione, che delibera ogni forma di compenso integrativo.

Il Presidente Esecutivo propone le politiche per i dirigenti del Gruppo al Comitato per la Remunerazione, che fornisce un parere e presenta le politiche al Consiglio di Amministrazione. Ha, inoltre, il compito di definire i livelli di remunerazione della popolazione dirigente.

Tale processo è supportato per la parte tecnica dal Direttore Centrale Personale e Organizzazione, che cura gli aspetti attuativi delle politiche.

Il comitato per la remunerazione

Il Comitato per la Remunerazione ha il compito di formulare proposte al Consiglio di Amministrazione per la remunerazione del Presidente Esecutivo, del Vice Presidente, dell’Amministratore Delegato e del Direttore Generale, nonché sulla base delle indicazioni fornite dal Presidente Esecutivo, per l’adozione di criteri generali di remunerazione dei dirigenti.

Il Comitato, inoltre, valuta periodicamente l’adeguatezza, la coerenza complessiva e la concreta applicazione della politica generale adottata per la remunerazione degli Amministratori Esecutivi e del Direttore Generale Operations.

Si precisa che il Presidente Giovanni Basile possiede specifica esperienza in materia finanziaria, ritenuta adeguata dal CdA al momento della nomina.

 

Pagina aggiornata al 11 aprile 2018

 
 
Risultati economici 2017 - Il commento del Presidente
 
Risultati economici 2017 - Il commento del Presidente del Gruppo Hera
 
 
BS 2017: il Valore condiviso
 
Valore condiviso al centro del bilancio di sostenibilità 2017
 
 
Lo sviluppo sostenibile
 
Un'Hera che scorre da 15 anni