Logo stampa
 

Best Practice di Governance

A partire dalla sua fondazione, Hera ha voluto realizzare un sistema di Corporate Governance che si ispira a parametri di eccellenza, in un dialogo sempre puntuale e trasparente con il mercato, finalizzato alla creazione di valore per gli azionisti.

Il Gruppo ha quindi promosso azioni concrete atte a migliorare la gestione societaria, in linea con le migliori pratiche nazionali ed estere. Si è pertanto provveduto a predisporre momenti di approfondimento per i membri del CdA, sia in occasioni dedicate che in seno alle riunioni del Consiglio stesso. A partire dal 2014 il Gruppo ha intensificato tali azioni, al fine di garantire l'acquisizione tempestiva da parte dei consiglieri di un'adeguata conoscenza dei principali temi riguardanti l'Azienda.

L'induction strategica ai membri del CdA

Ogni tre anni, a valle del periodico rinnovo del Consiglio di Amministrazione di Hera SpA, Il Presidente Esecutivo e l’Amministratore Delegato organizzano un percorso di induction strutturato per i Consiglieri e Sindaci di nuova nomina, così come previsto dal Codice di Autodisciplina di Borsa Italiana.

Le attività vengono svolte normalmente in 3 sedute, organizzate tra maggio e giugno, nel corso delle quali il Vertice aziendale fornisce approfondimenti relativi al settore di attività in cui opera la società, alle dinamiche aziendali ed alla loro evoluzione, ai principi di corretta gestione dei rischi nonché al quadro normativo e autoregolamentare di riferimento.

L’obiettivo è quello di consentire ai nuovi Consiglieri e Sindaci di avere un quadro della complessità delle attività del Gruppo al fine di metterli in condizione di svolgere fin da subito al meglio il loro ruolo istituzionale.

Gli incontri, che vengono supportati da documentazione articolata e dettagliata, sono particolarmente apprezzati e sono diventati una componente stabile del mix di strumenti dedicati alla gestione della Governance del Gruppo.

Attività di induction del 2017.

Come già avvenuto in passato, oltre alle specifiche sessioni di induction effettuate per fornire ai consiglieri un’adeguata conoscenza dei principali settori di attività (reti, energia e ambiente), nel corso del 2017 sono stati predisposti diversi momenti di formazione, contestualmente alle riunioni del Consiglio di Amministrazione, relative alle seguenti tematiche:

  • Tematiche di business
  • Investimenti
  • Organizzazione
  • Scenario di mercato
  • Evoluzione della regolamentazione
  • Prossime gare
  • Gestione del rischio

Ulteriori approfondimenti sono stati effettuati nel corso dello strategy day, evento che ha dato ai membri del CdA l’opportunità di approfondire una serie di temi chiave proiettati al futuro della società.

Le attività di induction portate avanti nel corso dell’esercizio 2017 confermano i criteri di Best Practice a cui il Gruppo si ispira nella costatante creazione di valore per i propri stakeholder.


 
10 reduced inequalities

UN Global Compact, Art. 10
Anticorruzione

Le aziende devono operare contro ogni forma di corruzione, incluse estorsioni e tangenti.
Hera risponde alla call to action dell’articolo 10

Quando le aziende falliscono nel combattere efficacemente la corruzione in ogni sua forma si trovano a dover affrontare elevati rischi, sia etici che di business, nonché costi potenziali molto importanti. Per rispondere in maniera efficace alla call to action dell’Agenda ONU, il Gruppo porta avanti misure anti corruzione come parte dei meccanismi che lo caratterizzano nell’espressione della sostenibilità a livello corporate, per proteggere la propria reputazione e gli interessi dei propri stakeholder in un processo di creazione di valore condiviso.

Con l’ introduzione con il D.lgs. 231/2001 nell’ ordinamento italiano della responsabilità delle persone giuridiche per alcuni reati commessi nell’ interesse o a vantaggio delle stesse da persone che rivestono funzioni di rappresentanza, di amministrazione o di direzione dell’ ente, Hera ha adottato, fin dal febbraio 2004, il modello di organizzazione e gestione di cui al D.lgs. 231/01 (il "Modello 231").

Nella stessa data è stato approvato il Codice Etico (oggi alla 4° edizione), contenente principi di "deontologia aziendale" del  Gruppo, nonché nominato l’Organismo di Vigilanza (l'"OdV"), quale soggetto dotato, in particolare, di poteri di iniziativa e di controllo.

Il 6 dicembre 2004 il Consiglio di Amministrazione di Hera S.p.A. ha inizialmente approvato 17 protocolli relativi alle singole "aree sensibili".

Il Modello è stato aggiornato, da ultimo il 17 dicembre 2014, e sono stati nel tempo più volte revisionati i relativi protocolli, che attualmente sono 22.

Il "Modello 231" adottato, che è unico per tutto il Gruppo Hera, prevede un' attività di informazione e formazione dei soggetti coinvolti nei processi sensibili allo scopo di far prendere coscienza dei comportamenti vietati ed obbligatori, creare consapevolezza in relazione ai comportamenti «etici» e promuovere una cultura di gruppo nella gestione dei rischi aziendali.

Con cadenza triennale viene redatto per tutto il Gruppo un documento di analisi dei fattori di rischio e delle possibili criticità (Risk Assessment) con relativo piano di revisione.

Gli specifici rischi inerenti alle tematiche 231 sono definiti dall’OdV in un Piano di Audit che tiene conto dell’analisi dei rischi, dell’eventuale estensione del Modello 231 a ulteriori società del Gruppo, delle variazioni che possono interessare le attività e i processi in cui sono coinvolte le società del "perimetro 231" e dell’evoluzione normativa.

Parte integrante del modello è l’ esame semestrale da parte dell’ Organismo di Vigilanza dei flussi informativi riguardanti le attività a rischio.


 
5 gender equality

Controversie in materia di diversità, pari opportunità, disomogeneità di retribuzione economica

Al 30 marzo 2018 il Gruppo Hera non è stato coinvolto in nessuna controversia in ambito diversità, pari opportunità, disomogeneità di retribuzione economica.

 201720162015
Controversie legate alla diversità e alle pari opportunitànessunanessunanessuna
Controversie relative a differenze salariali legate al genere nessunanessunanessuna
 


Pagina aggiornata al 22 maggio 2018

 
 
Risultati economici 2017 - Il commento del Presidente
 
Risultati economici 2017 - Il commento del Presidente del Gruppo Hera
 
 
BS 2017: il Valore condiviso
 
Valore condiviso al centro del bilancio di sostenibilità 2017
 
 
Lo sviluppo sostenibile
 
Un'Hera che scorre da 15 anni