Logo stampa
 

Voto maggiorato

Modalità per la richiesta di maggiorazione del diritto di voto

L’Assemblea dei Soci di Hera S.p.A. del 28 aprile 2015 ha approvato la modifica dell’articolo 6 dello Statuto Sociale con l’introduzione della cosiddetta maggiorazione del voto, che consente di attribuire a ciascuna azione fino ad un massimo di due voti, premiando gli azionisti che con la stabile partecipazione all’interno del capitale sociale dimostrano una maggiore sensibilità alla crescita di lungo periodo del Gruppo Hera.
L’istituto della maggiorazione del voto è stato introdotto dall’art. 20 del D.L. n. 91/2014, convertito con modificazioni dalla L. 116/2014. La disciplina di tale istituto è contenuta nell’art. 127-quinquies TUF e nelle norme emanate dalla Consob con delibera n. 19084 del 19 dicembre 2014 che hanno dato attuazione alla nuova normativa, modificando a tal fine il Regolamento Emittenti.
Il voto maggiorato sarà applicabile nelle votazioni per la nomina e/o revoca del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale, per la modifica del limite al possesso azionario e per la modifica dello stesso articolo che istituisce il voto maggiorato.
Il voto maggiorato  spetterà alle azioni detenute da un medesimo azionista per almeno 24 mesi e per le quali dovrà essere richiesta l’iscrizione in un apposito elenco.

 
 
  • L’azionista che intenda usufruire dei benefici del voto maggiorato deve richiedere l’iscrizione delle sue azioni in un apposito elenco. Dopo due anni dall’avvenuta iscrizione i diritti di voto spettanti alle azioni iscritte nell’elenco beneficiano della maggiorazione.


    Le caratteristiche principali sono quindi:

    Come funziona il voto maggiorato

  • La modalità di richiesta può essere riassunta in questi tre step:

    1. Comunicazione all'intermediario presso cui sono depositate le azioni Hera della volontà di iscriverle nell'Elenco per la maggiorazione dei diritti di voto;
    2. Compilazione del modulo di richiesta, in cui viene indicato il numero di azioni per il quale si chiede l'iscrizione;
    3. Inoltro del modulo di richiesta da parte dell'intermediario a Hera.

    Come richiedere il voto maggiorato in 3 step

    1. L'azionista può decidere di richiedere l'iscrizione nell'elenco solo per una parte delle azioni.
    2. La richiesta può essere fatta in ogni momento e produce effetto dal primo giorno del trimestre successivo a quello in cui è pervenuta.
    3. L'azionista può rinunciare alla maggiorazione del diritto di voto in qualsiasi momento, mantenendo le azioni Hera in portafoglio.
    4. L'azionista può disporre delle azioni in qualsiasi momento. A seguito della perdita del diritto di voto deve darne comunicazione all'intermediario e a Hera.
 

Per maggiori informazioni:

Per effettuare la richiesta:

Elenco azionisti iscritti con partecipazione superiore al 3%:

Pagina aggiornata al 6 novembre 2018

 
 
Risultati economici 2017 - Il commento del Presidente
 
Risultati economici 2017 - Il commento del Presidente del Gruppo Hera
 
 
BS 2017: il Valore condiviso
 
Valore condiviso al centro del bilancio di sostenibilità 2017
 
 
Lo sviluppo sostenibile
 
Un'Hera che scorre da 15 anni