Logo stampa
 

Glossario

 

D
  • Decreto Bersani (Glossario Energia)

    Decreto legislativo n. 79 del 16 marzo 1999, entrato in vigore il 1° aprile 1999 che ha recito nell'ordinamento nazionale la direttiva Comunitaria 96/92/CE recante norme comuni per il mercato interno dell'energia elettrica e la liberalizzazione del mercato dell'elettricità.

     
  • Decreto Legislativo Letta (Glossario Energia)

    Energia elettrica
    Legge 5 marzo 2001, n. 57 sulle "Disposizioni in materia di apertura e regolazione dei mercati", che a partire dal 90° giorno dalla cessione dell'ultima Genco (29 aprile 2003) ha abbassato le soglie di consumo inizialmente previste dal Decreto "Bersani" per l'identificazione dei clienti idonei.

    Gas naturale
    Decreto Legislativo 164 del 23 maggio 2000, in recepimento della Direttiva Comunitaria 98/30/CE. Introduce la liberalizzazione del mercato del gas a partire dalle utenze industriali, per arrivare (con il 1° gennaio 2003) a quelle domestiche.

     
  • Decreto Marzano (Glossario Energia)

    Legge 23 agosto 2004 N° 239 di riordino del settore energetico, nonché delega al Governo per il riassetto delle "disposizioni vigenti in materia di energia".

     
  • Decreto Ronchi (Glossario Ambiente)

    Decreto Legislativo del 5 febbraio 1997 n. 22: legge quadro nazionale sui rifiuti (prende il nome dal Ministro che l'ha proposta). 

     
  • Depositi (Glossario Investor Relations)

    Comprende i conti correnti, i depositi con durata prestabilita, e quelli rimborsabili con preavviso, le passività subordinate stipulate con una forma tecnica diversa dalle obbligazioni, le operazioni pronti contro termine passive.
    I depositi in conto corrente comprendono anche gli assegni circolari mentre non comprendono i conti correnti vincolanti.
    I depositi con durata prestabilita includono i certificati di deposito, compresi quelli emessi per la raccolta di prestiti subordinati, i conti correnti vincolati e i depositi a risparmio vincolati.
    I depositi rimborsabili con preavviso contengono i depositi a risparmio liberi e altri depositi non utilizzabili per pagamenti al dettaglio.

     
  • Deposito cauzionale (Glossario Acqua)

    È una somma di denaro che l'utente versa al gestore a titolo di garanzia e che deve essere restituita dopo la cessazione del contratto nel rispetto delle condizioni contrattuali in vigore.

     
  • Depuratore (Glossario Ambiente)

    impianto per la depurazione delle acque di scarico (fognarie, industriali ecc.) che opera tramite un processo fisico, chimico e/o biologico. L'effetto di una stazione di depurazione si verifica nel rispetto dei valori limite di emissione dell'impianto e nella garanzia di un certo livello di protezione ambientale,  non portando maggiori carichi inquinanti nell'ambiente (D.lgs 11 maggio 1999, n. 152, e successive modificazioni);

     
  • Depurazione (Glossario Acqua)

    Tramite il servizio di depurazione, le acque raccolte dalla fognatura vengono trattate in appositi impianti e rese compatibili con l'ambiente per poter essere rilasciate. L'utente paga questo servizio con una quota variabile (euro/mc) commisurata ai mc di acqua consumata. Ad esempio se sono stati consumati 50 mc di acqua potabile, la quota servizio di depurazione è calcolata su una quantità di 50 mc.

     
  • Diritti di emissione (vedi Certificati grigi) (Glossario Energia)
     
  • Discarica per rifiuti non pericolosi (Glossario Ambiente)

    area opportunamente impermeabilizzata ed isolata, progettata per accogliere determinate tipologie di rifiuti mediante operazioni di deposito sul suolo o nel sottosuolo, nella quale i rifiuti sono sottoposti a deposito temporaneo per più di un anno. Sono esclusi da tale definizione gli impianti in cui i rifiuti sono stoccati al fine di essere preparati per il successivo trasporto in un impianto di recupero, trattamento o smaltimento.

     
  • Discarica per rifiuti pericolosi (Glossario Ambiente)

    impianto per smaltire i rifiuti nel terreno, opportunamente impermeabilizzato ed isolato , progettato per accogliere i rifiuti pericolosi che provengono in particolare da industrie, commercio, agricoltura.

     
  • Dispacciamento (Glossario Energia)

    Energia elettrica
    L'attività di gestione e regolazione coordinata degli impianti di produzione, della Rete di trasmissione nazionale e dei servizi ausiliari, che è affidata alla società Terna e risulta indispensabile per garantire un corretto equilibrio fra domanda.

    Gas naturale
    L'attività di gestione e regolazione coordinata degli impianti di coltivazione e di stoccaggio, della rete di trasporto e di quella di distribuzione, oltre che dei servizi accessori, indispensabile per garantire un corretto equilibrio fra domanda e offerta.

     
  • Dispositivo di interconnessione (Glossario Energia)

    Apparecchiatura per collegare le reti elettriche (es. interruttori, sezionatori).

     
  • Distributore (Glossario Energia)

    Soggetto responsabile della distribuzione locale. E' proprietario della rete elettrica, cui sono allacciati direttamente i clienti finali, che gestisce nel rispetto delle regole fissate dalla società Terna.

     
  • Distribuzione (Glossario Energia)

    Energia elettrica
    L'attività di trasporto e di trasformazione dell'energia elettrica ai Clienti finali lungo le reti di distribuzione in media e bassa tensione.

    Gas naturale
    L'attività di trasporto di gas naturale ai Clienti finali attraverso le reti di gasdotti locali.

     
  • Dividend yield (Glossario Investor Relations)

    Rendimento dei dividendi, dato dal rapporto tra il dividendo per azione e il prezzo di mercato per azione.

     
  • Dividendi (Glossario Investor Relations)

    Remunerazione corrisposta al possessore di titoli azionari, di solito annualmente per le società italiane e trimestralmente per quelle americane, che può essere pagato in cash, in nuove azioni gratuite o in altro modo.
    Nelle società di capitali, l’assemblea che approva il bilancio delibera sulla distribuzione degli utili ai soci.
    Non possono essere pagati dividendi sulle azioni, se non per utili realmente conseguiti e risultanti dal bilancio regolarmente approvato.

     
  • Dividendo Erogato (Glossario Investor Relations)

    L’utile di esercizio erogato agli azionisti come remunerazione del capitale di rischio, a differenza dello “stock dividend” dove il dividendo è distribuito sotto forma di nuove azioni.

     
  • Dividendo Opzionale (Glossario Investor Relations)

    È un dividendo pagabile all’azionista attraverso cash oppure titoli.
    Solitamente è l’azionista che sceglie la possibilità, tra le due, che ritiene più idonea.

     
  • Dividendo di Liquidazione (Glossario Investor Relations)

    Dividendo che viene pagato agli azionisti, il quale non corrisponde a utili conseguiti ma rappresenta una distribuzione di capitale.
    Può essere deliberato, per esempio, per cessazione dell’attività della società o per cessione degli investimenti.

     
  • Dividendo in Azioni (Glossario Investor Relations)

    Pagamento di un dividendo per mezzo della consegna dei titoli.
    Si può trattare, per esempio, di titoli di nuova emissione in occasione di un aumento di capitale gratuito.

     
  • Drenaggio (Glossario Ambiente)

    rete per la raccolta, in discarica, delle acque piovane e del percolato.

     
 
Valore condiviso nel bilancio di sostenibilità 2017
 
Valore condiviso al centro del bilancio di sostenibilità 2017
 
 
Lo sviluppo sostenibile
 
Sustainability in Hera Group
 
 
Risultati economici 2017
 
Risultati economici 2017 - Il commento del Presidente del Gruppo Hera