Logo stampa
 

Buy back

Strategia

La strategia di Hera mira alla creazione di valore in modo sostenibile attraverso tutte le leve disponibili. Il valore per gli azionisti è perseguito dal Gruppo con la continua ricerca di efficienza, l’espansione sui mercati, anche attraverso linee di crescita esterne, e l’investimento in attività remunerative. Questo approccio ha reso possibile una politica dei dividendi chiara e trasparente con un trackrecord crescente o costante negli ultimi 15 anni.
Altre leve di creazione di valore per gli azionisti pertengono alle caratteristiche degli strumenti finanziari quotati emessi dal Gruppo. In particolare, per le azioni ordinarie rappresentanti il capitale sociale di Hera, sono rilevanti la caratteristiche di  "volatilità" e di  "liquidità".

 

Volatilità

Al fine di sostenere il miglioramento continuo delle caratteristiche del titolo, Hera ha varato un piano di Buy Back, finalizzato anche a finanziare eventuali opportunità d'integrazione di società di piccole dimensioni, per ridurre la diluizione degli azionisti. Il piano persegue anche lo scopo di ridurre la volatilità del titolo in borsa abbassando il rischio di forti oscillazioni intra-giornaliere delle quotazioni (effettuando operazioni di acquisto e vendita in controtendenza rispetto al mercato in particolari momenti di volatilità) e a normalizzare eventuali fluttuazioni anomale rispetto a quelle dei principali comparable nazionali (A2A, Iren, Acea).

 

Beta del titolo Hera e dei principali comparable*

 
Beta del titolo Hera e dei principali comparable

Liquidità

Il piano prevede inoltre il sostegno della liquidità degli scambi giornalieri con operazioni di acquisto e vendita rispondendo alle richieste degli investitori sul mercato anche in momenti di bassi livelli di scambi. Il miglioramento della volatilità e della liquidità conferiscono una minore distorsione delle quotazioni segnate in Borsa dal titolo rispetto al valore delle attività aziendali determinato dal consensus degli analisti finanziari indipendenti.

Per approfondire

 

Best practice

Il piano di riacquisto di azioni proprie che, dal 2006, prevedeva un limite massimo di 15 milioni di azioni, per un importo complessivo di 60 milioni di euro è stato rinnovato con l'Assemblea degli Azionisti del 27 aprile 2017 che ha approvato un piano di acquisto di azioni proprie per ulteriori 18 mesi, per un importo massimo complessivo di 180 milioni di Euro per un totale di 60 milioni di azioni.
 
Le operazioni di borsa sono effettuate nel rispetto delle indicazioni contenute nel regolamenti di Borsa Italiana (www.borsaitaliana.it) e Consob (www.consob.it) e in linea con le Best Practice internazionali nel rispetto della massima trasparenza e del corretto svolgimento delle negoziazioni sul mercato del titolo Hera.
 
Tutte le operazioni sono regolarmente comunicate a Consob e pubblicate in questa sezione su base mensile. I bilanci trimestrali e annuali illustrano la gestione del piano di riacquisto ed evidenziano la consistenza dei titoli in portafoglio.

 

Si rileva che i quantitativi giornalieri di acquisto non eccedono il 25% del volume medio giornaliero degli scambi del titolo Hera S.p.a. nei 20 giorni di negoziazione precedenti la data di acquisto, fissato come limite massimo dalle disposizioni di cui al Regolamento (CE) n.2273/2003.

 

Pagina aggiornata al 7 novembre 2018

 
 
Risultati economici 2017 - Il commento del Presidente
 
Risultati economici 2017 - Il commento del Presidente del Gruppo Hera
 
 
BS 2017: il Valore condiviso
 
Valore condiviso al centro del bilancio di sostenibilità 2017
 
 
Lo sviluppo sostenibile
 
Un'Hera che scorre da 15 anni