Logo stampa
 
INVESTIMENTI, DISMISSIONI E M&A

Aspes

Hera ambisce ad espandere la propria presenza e le possibilità di incrementare la propria efficienza anche attraverso la penetrazione in mercati contigui anche al di fuori della regione Emilia-Romagna. A tale scopo ha acquistato il 22,92% di Aspes, società multi-utility di Pesaro (Marche), portando la propria partecipazione al 49,79%. Aspes è attiva nei servizi idrici, ambientali ed energetici con un giro d'affari di oltre 90 milioni di euro ed un Ebitda di circa 13 milioni di euro.

A seguito dell’accordo di fusione tra Megas di Urbino e Aspes Multiservizi di Pesaro, che darà vita alla nuova società Marche Multiservizi, di cui il Gruppo Hera detiene il 41,8%, verrà ceduta ad Hera la società Megas Trade, che attualmente è attiva nella vendita di gas ed elettricità nel territorio urbinate.
Megas Trade, che ha chiuso il 2006 con oltre 35.000 clienti e circa 78 milioni di mc di gas venduto, verrà successivamente ridenominata HeraComm Marche, avrà la responsabilità dello sviluppo commerciale nella regione e avrà sede a Urbino.
L'operazione - che completa un percorso avviato oltre un anno addietro - rappresenta un passo importante nel percorso di consolidamento del Gruppo Hera sul territorio di Pesaro Urbino e pone le basi per altre possibili aggregazioni regionali.

Pagina aggiornata al 4 agosto 2010

 
 
Risultati economici 2017 - Il commento del Presidente
 
Risultati economici 2017 - Il commento del Presidente del Gruppo Hera
 
 
BS 2017: il Valore condiviso
 
Valore condiviso al centro del bilancio di sostenibilità 2017
 
 
Lo sviluppo sostenibile
 
Un'Hera che scorre da 15 anni