15 anni
6.502
lavoratori
l'indotto occupazionale generato da Hera nel 2017
78
milioni di euro
investimenti in innovazione e digitalizzazione e 13 progetti in smart city, economia circolare e utility 4.0
75%
di suolo riutilizzato
nelle progettazioni realizzate nel 2016 e 2017

I Servizi on-line, rinnovati a gennaio 2017 nella grafica e nei contenuti, si confermano uno strumento utile ai clienti per vedere le proprie bollette, controllare i propri consumi, fare segnalazioni, comunicare le autoletture e verificare lo stato di avanzamento delle proprie pratiche.

I servizi on-line sono stati oggetto di importanti interventi che hanno portato alla pubblicazione nel gennaio 2017 di un nuovo sito rinnovato totalmente.

Clienti iscritti ai servizi on-line

Anche nel 2017 i servizi Hera On Line di Hera Comm hanno riscontrato un forte interesse dei clienti: continua infatti il trend di crescita degli ultimi cinque anni che nel 2017 ha toccato quota 18,9% dei clienti aderenti. Gli iscritti sono infatti cresciuti quasi del 9% rispetto allo scorso anno, arrivando a 296 mila clienti.

I clienti iscritti ai servizi on-line di Estenergy e Marche Multiservizi sono circa 44 mila (il 12% del totale e in aumento di circa tre punti percentuali rispetto allo scorso anno) mentre i clienti con invio della bolletta elettronica sono circa 27.000 (il 6% del totale e in aumento di un punto percentuale rispetto allo scorso anno).

Nel 2017 anche AcegasApsAmga ha attivato i servizi on-line mettendo a disposizione dei clienti la possibilità di effettuare operazioni contrattuali e pagamenti tramite il web, nell’ambito del processo di digitalizzazione di interfaccia con i clienti. I servizi on-line sono in progressivo aumento e l’invio elettronico delle bollette è cresciuto rispetto al 2016 del 23% grazie alla spinta da parte del call center e dello sportello.

Dopo il successo della campagna “Elimina la bolletta, regala un albero alla tua città”, nel 2017 è stato avviato il progetto Digi e Lode che incentiva i comportamenti efficienti attraverso l’uso dei servizi digitali offerti dal Gruppo Hera. Il progetto, attraverso il coinvolgimento delle scuole primarie e secondarie di 1° grado, pubbliche e paritarie, dei territori di Bologna, Modena, Ferrara, Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini, finanzia con 100.000€ (2.500€ a scuola) progetti per la digitalizzazione delle scuole. Tra i comportamenti premianti anche l’adesione al servizio di invio della bolletta in formato non cartaceo, che ha raggiunto al termine del 2017 un’adesione di oltre 418 mila clienti (+57% rispetto al 2015 e +33% rispetto al 2016).

Clienti con invio elettronico della bolletta

Nel 2017 sono state attuate azioni per continuare a promuovere la bolletta elettronica, migliorare ulteriormente i servizi on-line e incrementarne gli iscritti.

È stabile il numero di bollette con autolettura di Hera, che per il 2017 ammontano a quasi due milioni circa il 13% del totale delle bollette.

La bolletta elettronica nelle principali utility italiane

Secondo un’analisi di confronto effettuata tra le principali utilities italiane da Utilitatis, Hera risulta al primo posto tra le 12 aziende considerate per la percentuale di contratti con invio elettronico della bolletta. Hera nel 2016 aveva il 16,1% di contratti con bolletta elettronica rispetto a una media del 7,7%.

Contratti con invio delle bollette in formato elettronico, % (2016)