15 anni
57,7%
raccolta differenziata
in un territorio di 3,3 milioni
di abitanti
94,6%
di rifiuti recuperati
la quota della raccolta differenziata
recuperata a favore dell’economia
circolare
103 mila
tonnellate di plastica riciclata
prodotta da Aliplast

Obiettivi e risultati

Obiettivi e risultati
Avevamo detto di fare Abbiamo fatto Ambito
· Estendere la tariffa puntuale per i rifiuti urbani al 9% dei cittadini in Emilia-Romagna. Completare l’estensione a tutti i comuni serviti entro il 2021. · Dal 1 gennaio 2018 la tariffa puntuale è stata estesa in ulteriori 5 comuni (tra cui Ferrara) che si aggiungono ai 2 già esistenti per un totale di 9% dei cittadini dell’Emilia Romagna serviti da Hera. ER
· Incrementare entro il 2020 il tasso di riciclo al 57% e il tasso di riciclo degli imballaggi al 74%. · Il tasso di riciclo è stato pari al 48% (rispetto al 47% del 2015), mentre il tasso di riciclo degli imballaggi al 68% (rispetto al 64% del 2015). ER T M
· Proseguire nel contenimento del ricorso alla discarica:
7% dei rifiuti urbani nel 2017 e 6% nel 2020.
· Proseguire nel contenimento del ricorso alla discarica:
7% dei rifiuti urbani nel 2017 a livello di Gruppo Hera.
ER T M
· Proseguire nel contenimento del ricorso alla discarica:
– progettare un impianto di trattamento meccanico biologico a Pesaro.
· Proseguire nel contenimento del ricorso alla discarica:
– è stata avviata la fase di progettazione preliminare ed è prevista la fase di progettazione definitiva per il 2018.
M
· Proseguire nel contenimento del ricorso alla discarica:
– realizzare un impianto di pretrattamento del vetro a Rimini.
· Proseguire nel contenimento del ricorso alla discarica:
– è stata ottenuta l’autorizzazione per l’impianto di pretrattamento del vetro a Rimini, la cui realizzazione si concluderà nel 2018.
ER
· Integrare l’offerta di gestione dei rifiuti per i clienti industriali con soluzioni in ambito economia circolare e aumentare il tasso di recupero dei rifiuti industriali. · Nel 2017 sono state gestite da HASI oltre 558 mila tonnellate di rifiuti industriali, di cui il 31% avviate a recupero di materia o di energia (25% nel 2016). ER
· Incrementare la raccolta differenziata: 58% nel 2017 e 66% al 2020 a livello di Gruppo. · La raccolta differenziata a livello di Gruppo è pari al 57,7% nel 2017. ER T M
· Avviare una campagna per migliorare la qualità della plastica raccolta. · La campagna ha coivolto tutti i cittadini nei primi sei mesi dell’anno. ER
· Estendere l’app «Il rifiutologo» a Marche Multiservizi con la funzione segnalazioni ambientali. · L’app “Il rifiutologo” è tuttora in fase di sviluppo nel territorio servito da Marche Multiservizi e sarà lanciata nel 2018. M
· Proseguire nella realizzazione di progetti per la prevenzione dei rifiuti e per migliorare il decoro urbano: estensione di «Farmacoamico» (incremento del tasso di copertura al 45% dei cittadini serviti in Emilia-Romagna nel 2017), rilancio di «Cambia il Finale» e sua estensione nel Triveneto al fine di aumentare gli ingombranti avviati al riutilizzo. · Il tasso di copertura di «Farmacoamico» è incrementato al 44% dei cittadini serviti in Emilia Romagna, mentre «Cambia il finale» è stato rilanciato in Emilia Romagna ed è tuttora in valutazione la sua estensione nel Triveneto. ER T M
· Piano salvaguardia della balneazione di Rimini: completare 1 ulteriore intervento (5 già conclusi a fine 2016) e avviare/proseguire ulteriori 5 interventi nel 2017. · La conclusione dell’ulteriore intervento è slittata al primo trimestre 2018, mentre altri 4 interventi sono in corso e ulteriori 4 sono in progettazione. ER
· Depuratore di Servola (Ts): avviare un nuovo impianto nel 2017. · L’impianto è stato completato e avviato con acque bianche. L’avvio della depurazione delle acque reflue è avvenuto a marzo 2018. T
· Avviare l’iter autorizzativo per l’adeguamento del depuratore di Borgheria a Pesaro. · Nel 2017 è stato avviato l’iter autorizzativo per l’adeguamento del depuratore di Borgheria a Pesaro. M

 

Faremo Ambito*
· Proseguire nella realizzazione di progetti per la prevenzione dei rifiuti urbani:

– estensione di «Farmacoamico» (incremento del tasso di copertura al 50% dei cittadini serviti in Emilia-Romagna nel 2018);

– avvio realizzazione “aree per il riuso” presso i centri di raccolta.

ER
· Estendere nel 2019 la tariffa puntuale per i rifiuti urbani a ulteriori circa 100.000 abitanti. Completare l’estensione a tutti i comuni serviti entro il 2021. ER
· Rifiuti urbani: incrementare entro il 2021 il tasso di riciclo al 60% e il tasso di riciclo degli imballaggi al 70%. ER T M
· Rifiuti urbani: continuare a ridurre l’uso della discarica: <5% nel 2018 e circa il 3% nel 2021 a livello di Gruppo Hera. ER T M
· Rifiuti urbani: incrementare la raccolta differenziata: 60,6% nel 2018 e 70% al 2021 a livello di Gruppo ed estendere l’app il Rifiutologo nelle Marche. ER T M
· Rifiuti industriali: integrare l’offerta di gestione dei rifiuti per i clienti con soluzioni in ambito economia circolare e aumentare ulteriormente il tasso di recupero.
· Ottenere l’autorizzazione ambientale per l’impianto di trattamento meccanico-biologico dei rifiuti indifferenziati di Pesaro al fine di ridurre ulteriormente il ricorso alla discarica. M
· Avviare al recupero di materia almeno il 74% dei rifiuti trattati nei 5 impianti di selezione di Herambiente e installare impianti di triturazione a Bologna (nel 2018) e a Modena (avvio iter autorizzativo nel 2018) per la riduzione dello smaltimento in discarica degli scarti da selezione.
· Piano salvaguardia della balneazione di Rimini: completare 2 degli interventi in corso e proseguire i lavori in 3 interventi nel 2018. ER
· Avviare la strutturazione dell’attività di water management in conseguenza dell’adesione al UN CEO Water Mandate. In tale ambito, ridurre i consumi di acqua nella centrale di cogenerazione di Imola di 40.000 metri cubi (-15% rispetto al 2017). ER
· Avviare il processo di adeguamento del comparto-fognario depurativo, in particolare attraverso:

– adeguamento di un agglomerato urbano > 2.000 AE nel 2018 e di tutti gli agglomerati urbani >2000 AE entro il 2021;
– realizzazione nel 2018 della progettazione per 66 agglomerati con consistenza compresa tra 200 e 2000 AE;
– realizzazione nel 2018 della progettazione in 5 impianti di consistenza superiore ai 10.000 AE.

ER T M
· Avviare analisi di scenario sull’impatto del cambiamento climatico sulle fonti di approvvigionamento e sulla rete dell’acquedotto e la conseguente definizione di un piano di azione in condivisione con gli enti pubblici. ER
· Avviare l’iter autorizzativo per l’adeguamento del depuratore di Borgheria a Pesaro. M

* Ambito territoriale obiettivi di miglioramento ER: Emilia Romagna T: Triveneto M: Marche.