62,5%
raccolta differenziata
in un territorio di 3,1 milioni
di abitanti
93%
di rifiuti recuperati
la quota della raccolta differenziata
recuperata a favore dell’economia
circolare
150
mila tonnellate di CO2 evitate
con la plastica riciclata di Aliplast

Principali interventi di ampliamento degli impianti di trattamento rifiuti

L’anno 2018 è stato caratterizzato dalla prosecuzione dello sviluppo/miglioramento della dotazione impiantistica nei settori di:

  • recupero energetico sotto forma di biocombustibile (biometano) da frazione organica da raccolta differenziata;
  • produzione e uso efficiente dell’energia elettrica;
  • incremento del recupero di materie plastiche finalizzato alla produzione di nuovi prodotti;
  • recupero energetico del biogas da discarica;
  • creazione di nuovi volumi di discarica per le componenti residuali del rifiuti non diversamente valorizzabili.

Il 2018 ha visto il proseguo della realizzazione dell’impianto di produzione di biometano e la sua inaugurazione a fine ottobre 2018. A dicembre 2018, dopo una prima fase di avviamento, è iniziata l’immissione in rete SNAM del biometano prodotto. Il biometano immesso in rete viene destinato alla vendita per autotrazione; in questo modo Herambiente ottiene l’incentivazione mediante CIC (Certificati di Immissione in Consumo di combustibili rinnovabili). L’importo complessivo di questo intervento ha richiesto un investimento di oltre 37 milioni di euro.

Oltre a queste attività il Gruppo Herambiente ha eseguito investimenti operativi per ulteriori 42 milioni di euro nel settore del recupero di materia ed energia, oltre che nella realizzazione di ulteriori volumi di discarica; fra i più importanti si annoverano: la nuova linea di lavaggio PET di Alimpet, messa e regime dell’impianto di Pozzilli a seguito della modifica della parte di caldaia che ospita i banchi surriscaldatori, conclusione dei lavori di realizzazione recupero energetico a servizio 9° settore della discarica di Ravenna, sviluppo di progetto definitivo per la sostituzione della caldaia di una delle linee di termovalorizzazione di Trieste, attivazione dell’iter autorizzativo per il progetto di revamping del forno F3 per rifiuti speciali, anche pericolosi, sito presso il petrolchimico di Ravenna.

In relazione al trattamento e recupero del vetro, nel 2018 è iniziata l’attività di approvvigionamento di due linee di purificazione e selezione del vetro da installare presso le aree impiantistiche di Rimini e Voltana che si concluderà nel 2019.

Di seguito si riportano alcuni dei principali interventi in progettazione, in corso o conclusi a fine 2018, a significativa valenza ambientale. Si tratta di 14 interventi a cui si aggiunge nel territorio delle Marche l’ampliamento 2° e 3° lotto Discarica Cà Asprete di Tavullia in corso di completamento e l’ampliamento definitivo discarica di Cà Lucio di Urbino.

 

Principali interventi di ampliamento/miglioramento degli impianti di trattamento rifiuti
Impianto Stato

di avanzamento al 31 dicembre 2018

Tipologia di intervento Benefici ambientali previsti /ottenuti
S. Agata Bolognese Impianto attivo (in corso completamento alcune sezioni) Realizzazione impianto Biometano Produzione di biometano da immettere in rete (previsti circa 7,5 milioni mc/anno e 20 mila ton di compost)
Termovalorizzatore di Trieste In progettazione Revamping Linea 2 Incremento capacità di trattamento e recupero energetico (previsti 20 mila MWh/anno)
Termovalorizzatore di Ravenna In progettazione Revamping impianto Incremento capacità di trattamento e recupero energetico (da 22 mila MWh/anno a 29 mila MWh/anno)
Discarica di Finale Emilia In progettazione Realizzazione lotti 5-11 Aumento capacità
Discarica di Ravenna In corso Realizzazione 10° settore Aumento capacità
Impianto di Castiglione In progettazione Modifica e revamping linea produzione CSS alta qualità Riduzione degli scarti di lavorazione non utilizzabile come combustibile
Depuratore Waste Recycling Terminato Installazione evaporazione flash per solventi Trattamento acque contenenti solventi
Impianto di trasformazione di Borgolavezzaro Terminato Nuova linea lavaggio PET Incremento capacità produttiva recupero PET (incremento produzione scaglia circa 22 mila ton/anno)
Discarica di Cordenons In corso Realizzazione settori 1,2,3,4 Aumento capacità
Discarica di Ravenna Terminato Realizzazione recupero energetico a servizio 9° settore Produzione di energia elettrica (fino a 8,5 mila MWh/anno)
Discarica Ravenna Terminato Capping e ripristino ambientale discarica Ravenna 5° e 6° settore Riduzione produzione del percolato e ripristino ambientale
Discarica Busca Terminato Capping e ripristino ambientale Riduzione produzione del percolato e ripristino ambientale
Discarica Zocca Terminato Capping e ripristino ambientale Riduzione produzione del percolato e ripristino ambientale
Discarica Firenzuola Terminato Inserimento di sistema recupero energetico aggiuntivo da 0,5 MWe Produzione di energia elettrica (fino a 4 mila MWh/anno)

 

Valutazioni di impatto ambientale presentate nell’anno