15 anni
2,0
milioni di tonnellate di gas serra evitate
607
GWh
di energia rinnovabile prodotta pari al consumo di 190 mila famiglie
-16%
nell'impronta di carbonio della produzione di energia rispetto al 2015. Obiettivo -22% entro il 2021

Gli impianti di produzione di energia elettrica e termica da fonti rinnovabili

Herambiente produce energia termica ed elettrica dalla combustione dei rifiuti (considerati al 51% fonte biodegradabile), tramite dieci termovalorizzatori con una potenza installata complessiva di oltre 120 MW elettrici. In tre di questi termovalorizzatori, inoltre, è attivo il recupero di energia termica per l’alimentazione di reti di teleriscaldamento. Nella rete di teleriscaldamento di Ferrara, oltre al recupero termico dal termovalorizzatore, è anche sfruttata energia geotermica prelevata dai pozzi siti in località Casaglia, che di fatto rappresenta la fonte principale.

Herambiente è proprietaria dei biodigestori di Ca’ Baldacci (RN), Voltana di Lugo (RA) e Cesena, caratterizzati da una potenza elettrica di 1 MW ciascuno. Inoltre, sono sempre attivi gli impianti di sfruttamento del biogas presso 9 discariche e la centrale a biomasse gestita a Faenza dalla società Enomondo, società di cui Herambiente detiene il 50%.

Nell’ambito del sistema idrico integrato ricadono invece gli impianti per il recupero di energia elettrica dai fanghi di depurazione (biogas) presenti a Bologna, Cesena, Forlì e Savignano sul Rubicone (FC).

HeraSpa gestisce quattro turboespansori, siti a Bologna, Forlì, Ravenna e Ferrara, che producono energia elettrica sfruttando i salti di pressione propri della distribuzione gas.

Heraspadetiene una partecipazione del 10% nella società Aloe Spa, proprietaria di 8 impianti fotovoltaici nelle province di Bologna, Ferrara, Ravenna, Brescia e Macerata, per una potenza complessiva di 7,2 MW, ed una partecipazione del 33% nella società Ghirlandina Solare proprietaria di un impianto fotovoltaico da 1 MW, situato a Marzaglia (MO) su terreno di proprietà del Comune di Modena. A tale potenza si aggiungono gli impianti fotovoltaici installati in sedi ed impianti HeraSpa di Bologna, Ferrara, Imola, Faenza, Cesena e Ravenna, per complessivi 150 kW oltre a quelli installati presso gli impianti Herambiente di Mordano (BO), Voltana (RA), Coriano (RN), Pozzilli (IS) e Rimini, per ulteriori 1,7 MW. AcegasApsAmga gestisce tre impianti fotovoltaici aventi potenza complessiva superiore a 100 kW, un turboespansore avente potenzialità elettrica di 2 MW e un cogeneratore a gas naturale di potenza elettrica nominale 500 kW, oltre a due cogeneratori a biogas installati presso importanti impianti di depurazione, della potenza elettrica complessiva di circa 500 kW.

Si segnala infine il nuovo impianto di produzione di energia da rifiuti a S. Agata Bolognese, il cui cantiere è stato avviato nel 2017. Si prevede di avviare, entro il 2018, la produzione di biometano dalla frazione organica proveniente dalla raccolta differenziata (previsti circa 7,5 milioni di mc di gas metano all’anno).

Oltre ai sopracitati impianti di produzione di energia rinnovabile, Hera gestisce anche impianti che producono energia a basso impatto ambientale (con coefficienti nominali di sfruttamento del combustibile superiori all’80%) spicca la centrale di cogenerazione di Imola con i suoi 85 megawatt elettrici, cui si affiancano diversi impianti di cogenerazione e trigenerazione di taglia inferiore, per un’ulteriore potenza installata complessiva di circa 27 MW elettrici.

MW 2017 %
Potenza elettrica rinnovabile 93 31%
Potenza elettrica rinnovabile + cogenerazione e turboespansori 237 79%
Potenza elettrica totale 299 100%
Potenza termica rinnovabile 85 9%
Potenza termica rinnovabile + cogenerazione e turboespansori 206 22%
Potenza termica totale 919 100%

La produzione di energia elettrica e termica