4,4%
consumi di energia riduzione rispetto al 2013 e -5,3% con gli interventi già pianificati
100%
di energia rinnovabile
per alimentare le attività gestite da Hera Spa, AcegasApsAmga e Marche Multiservizi
-16%
nell'impronta di carbonio
della produzione di energia rispetto al 2015.
Obiettivo -23% entro il 2022
Energia termica prodotta
MWh 2016 2017 2018
Termovalorizzatori (quota rinnovabile 51%) 62.463 79.783 71.231
Geotermia 71.733 63.535 6.808
Combustione biogas da depuratori 4.294 5.985 6.808
Totale fonti rinnovabili 138.490 149.304 153.422
Cogenerazione 174.272 179.250 172.721
Cogenerazione in service 153.222 80.873 81.004
Totale cogenerazione 327.494 260.123 253.725
Centrali termiche 231.607 216.055 280.361
Termovalorizzatori (quota non rinnovabile 49%) 60.013 76.655 68.438
Totale fonti tradizionali 291.620 292.710 348.799
Totale 757.604 702.136 755.946

L’energia termica prodotta da fonti rinnovabili ha registrato un aumento del 3% nel 2018 in seguito a un aumento dell’energia prodotta dalla geotermia (oltre 11.800 MWh rispetto al 2017, +16%). Si riduce la quota di energia prodotta: dalla cogenerazione (-4%) – a causa del già citato ridotto numero di ore di funzionamento dell’impianto di Imola Casalegno  – e dai termovalorizzatori (-11%).

L’energia termica netta prodotta complessivamente dagli impianti del Gruppo aumenta dell’8% principalmente per effetto dell’aumento della produzione da centrali termiche (+64 mila MWh).

L’energia termica prodotta da fonti rinnovabili è pari al 20,3% del totale nel 2018, in lieve calo rispetto al 2017 per la minor produzione di energia complessiva da parte dei termovalorizzatori, con conseguenze quindi sulla quota rinnovabile di tale fonte. Tale riduzione è solo in parte compensata da l già citato incremento della produzione di energia geotermica. Il 34% deriva da cogenerazione, un sistema ad elevata efficienza energetica. Insieme le due categorie rappresentano il 54% dell’energia elettrica prodotta. Il 9,1% è energia recuperata dalla termovalorizzazione dei rifiuti per la quota eccedente il 51%.

Energia totale prodotta