93,5%
valore delle gare pubbliche
con offerta economicamente più vantaggiosa
72,8%
degli affidamenti totali
con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa
32/100
punteggio medio
assegnato alla sostenibilità nel totale degli affidamenti

Relazioni con i fornitori

Nel corso del 2018 Hera ha partecipato ad alcuni incontri con le principali associazioni di categoria, quale ad esempio “Romagna Business Matching” organizzata da Confindustria Romagna e Confindustria Forlì-Cesena. Questo incontro è stata un’importante occasione di confronto e riflessione in merito al mutato quadro normativo con l’introduzione del nuovo codice appalti e successivo correttivo e linee guida Anac, con indirizzi e livelli interpretativi ancora in fase di assestamento. In tale logica, è stata ulteriormente riaffermata la volontà di Hera di costruire una solida relazione con i propri fornitori improntata alla massima trasparenza, facendo dell’informazione il perno del rapporto con il mondo Vendor. In tale sede è anche stato mostrato il nuovo modello informatico di rotazione fornitori (vedi paragrafo “Qualificazione, selezione e valutazione dei fornitori“).

Infine, come consuetudine, si sono svolti a conclusione dell’anno gli incontri con i rappresentanti del mondo della cooperazione sociale che opera nei territori serviti dal Gruppo Hera, per condividere i risultati 2018. Dall’analisi dei dati raccolti, il gruppo di lavoro attivo negli incontri ha confermato la validità delle procedure definite per il monitoraggio. Questi appuntamenti hanno riguardato, inoltre, le modalità di valorizzazione dei progetti di inserimento lavorativo, rendicontati nel paragrafo “Sviluppo economico e inclusione sociale”.

Il contenzioso con i fornitori

Il numero di contenziosi è in diminuzione: a fine 2018 risultano pendenti 36 contenziosi con i fornitori, rispetto ai 40 a fine 2017. Sono 22 le vertenze attivate nel 2018 e riguardano principalmente questioni in materia appalti.