+212%
rendimento totale
del titolo rispetto
alla quotazione
2003
1.281
milioni di euro
valore aggiunto distribuito
agli stakeholder del territorio
1.913
milioni di euro
valore economico distribuito
al territorio

Le associazioni cui Hera partecipa

Il Gruppo Hera è presente ai massimi livelli delle organizzazioni rappresentative del sistema dei servizi locali di derivazione pubblica, prima fra tutte Utilitalia. Hera partecipa attivamente all’attività associativa e supporta la comunicazione istituzionale attraverso l’individuazione di propri rappresentanti ai diversi tavoli di lavoro attivati dalle associazioni con i regolatori. A livello locale Hera partecipa attivamente a Confservizi Emilia Romagna, l’Associazione regionale delle Società, delle Aziende e degli Enti pubblici e privati che gestiscono i Servizi pubblici locali nel territorio di riferimento. Il Gruppo aderisce inoltre ad AIRU (Associazione Italiana Riscaldamento Urbano), CIG (Comitato Italiano Gas), FIRE (Federazioni Italiana per l’uso Razionale dell’Energia), CTI (Comitato Termotecnico Italiano) e contribuisce alle attività di ricerca nel settore dei servizi di pubblica utilità condotte da istituzioni di primo piano, sia in qualità di committente a specifiche ricerche, sia partecipando al dibattito scientifico da queste promosse con contributi pubblicati agli atti (AREL – Agenzia di Ricerche e Legislazione, AGICI Finanza d’impresa, REF Ricerche), sia attraverso la diretta partecipazione agli organi di più alto livello (quali il board di IEFE, Istituto di Economia e politica dell’energia e dell’ambiente dell’Università Bocconi). Hera è altresì socia della Fondazione ASPHI (promozione e integrazione delle persone disabili attraverso l’uso dell’Information and Communication Technology), di Impronta Etica (associazione di imprese per la promozione della responsabilità sociale), dell’associazione Aziende Modenesi per la responsabilità sociale e Confindustria Emilia, Romagna, Forlì-Cesena, Venezia e Rovigo. Hera aderisce inoltre al Circular Economy Network (per il sostegno e la promozione dello sviluppo dell’economia circolare), CSR Manager Network (per i temi di sostenibilità) e Fondazione Global Compact Network (per la promozione della cultura della cittadinanza d’impresa promossa e gestita su scala globale dalle Nazioni unite).

 

Open innovation e ascolto delle comunità locali con il nuovo modello di HeraLAB