15 anni
+255%
rendimento totale
del titolo rispetto
alla quotazione
2003
9,5
centesimi di euro
dividendo
per azione
1.248
milioni di euro
valore aggiunto distribuito
agli stakeholder del territorio

La relazione con le autorità nazionali di regolazione e controllo

Le autorità nazionali di regolazione che maggiormente incidono sulla gestione e sulle attività del Gruppo sono l’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico (Aeegsi), che dal 01/01/2018 a seguito dell’attribuzione delle nuove competenze sui rifiuti è diventata, Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (Arera), e l’Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcm).

Di seguito i procedimenti dell’Aeegsi che hanno coinvolto direttamente il gruppo nel 2017 nell’ambito delle attività di enforcement dell’Autorità.

Con riferimento all’istruttoria chiusa per il mancato rispetto degli obblighi di sostituzione delle condotte in ghisa con giunto canapa e piombo (VIS 39/2011), dopo la conclusione dell’impegno relativo alla completa sostituzione accelerata delle stesse site nell’impianto di distribuzione di Ferrara, prosegue l’attuazione dell’impegno relativo all’ispezione della totalità della rete in “fibrocemento”, che si concluderà con la completa sostituzione delle stesse secondo le tempistiche previste dalla Regolazione della Qualità del servizio di Distribuzione Gas (RQDG).

Si è conclusa in corso d’anno l’attività di attuazione degli impegni assunti nell’ambito del procedimento chiuso con la delibera 557/2014/S/eel, in tema di presunta violazione degli obblighi previsti dal Testo Integrato delle Connessioni Attive che ha comportato, dopo la conclusione dell’impegno consistente nell’aggiornamento del sistema informatico dedicato, il riesame della totalità delle pratiche di connessione processate dalla data di entrata in vigore delle deliberazioni 281/05 e 89/07 fino alla data del 1° gennaio 2012 (data di messa a regime del nuovo sistema informatico), allo scopo di verificare la presenza di eventuali anomalie nell’erogazione degli indennizzi automatici.

In merito al procedimento in materia di contratti non richiesti di energia elettrica o gas e di pubblicazione di un elenco di cosiddetti “venditori non richiesti”, avviato a seguito della pubblicazione delle delibere 153/2012/R/com e 244/2013/R/com,  non è stato ancora pubblicato il rapporto finale.

Con riferimento all’ispezione effettuata ai sensi della deliberazione 96/2016/E/gas in tema di controlli telefonici e verifiche ispettive nei confronti di imprese distributrici di gas in materia di pronto intervento, ad oggi non ci sono stati seguiti.

Nel mese di luglio è stata effettuata una verifica ispettiva presso Inrete distribuzione energia per verificare il rispetto degli adempimenti previsti dalla disciplina del sistema indennitario e alla componente Cmor (deliberazioni 191/09 e 219/10): non si sono registrati seguiti da parte dell’autorità di Aeegsi nel corso del 2017.

Nel corso del 2017 l’Autorità non ha determinato provvedimenti sanzionatori nei confronti del gruppo Hera.

 

La separazione tra le attività regolate e quelle liberalizzate nei servizi gas ed energia elettrica