+212%
rendimento totale
del titolo rispetto
alla quotazione
2003
1.281
milioni di euro
valore aggiunto distribuito
agli stakeholder del territorio
1.913
milioni di euro
valore economico distribuito
al territorio

La comunicazione interna

Nel corso dell’anno sono state messe in campo numerose azioni comunicative e iniziative di aggregazione per aumentare la diffusione e la condivisione dei progetti aziendali e per stimolare il coinvolgimento dei lavoratori come parte della comunità Hera.

Nel 2018 non si è fermato il processo di crescita dell’House Organ digitale: con ben 340 articoli pubblicati nel corso dell’anno è ormai considerato, insieme alla intranet aziendale, lo strumento leader per la comunicazione ai dipendenti del Gruppo. Tra gli argomenti più trattati lo smart working, per ripensare le modalità collaborative e di lavoro in team, cogliere le opportunità che le tecnologie e gli spazi possono offrire alle persone, trovando così anche un maggiore bilanciamento tra lavoro e vita privata.

Il 2018 è stato l’anno della terza edizione di HeraSolidale, l’iniziativa di solidarietà del Gruppo che sostiene le associazioni di volontariato del territorio. L’alta partecipazione dei dipendenti a questa edizione, ancora in corso, ha già permesso di aumentare le adesioni, accrescere le ricadute sociali del progetto e contribuire alle priorità dell’Agenda Onu 2030. Importante novità del 2018 è l’estensione dell’iniziativa anche ai clienti, per raggiungere insieme un obiettivo comune di solidarietà ancora più importante.

Sempre nell’ottica di contribuire agli obiettivi dell’Agenda Onu, nel corso dell’anno è stata realizzata una campagna interna di sensibilizzazione sull’efficienza energetica per diffondere anche negli ambienti di lavoro una cultura più consapevole delle risorse energetiche. I colleghi sono stati coinvolti con informazioni e piccoli trucchi per risparmiare e far bene all’ambiente, prestando attenzione all’utilizzo di climatizzazione, illuminazione, stampanti multifunzione e carta.

Per diffondere una cultura della salute e sicurezza sul lavoro sempre più consapevole, è stata invece realizzata una campagna interna di sensibilizzazione e formazione sulla sicurezza stradale e gli stili di guida sani. La campagna ha previsto la realizzazione di diversi materiali di comunicazione come poster autoportanti posizionati nei parcheggi delle principali sedi aziendali, video, screensaver e un learning magazine navigabile on-line con informazioni pratiche ed esercizi interattivi per prevenire gli infortuni casa-lavoro.

Si conferma alta la partecipazione dei dipendenti (oltre 7.000) ai 19 incontri Facciamo il punto organizzati in 14 città nei territori del Gruppo, in cui Presidente e Amministratore Delegato hanno informato su strategie, risultati raggiunti e obiettivi futuri. Per la prima volta nel 2018, il tour ha fatto tappa anche a Ospedaletto d’Istrana, in provincia di Treviso, sede della nuova società acquisita, Aliplast.

Dopo il successo del 2017 sono tornati i Percorsi nel cuore di Hera, che nel 2018 hanno guidato i colleghi alla scoperta dell’economia circolare con la visita degli impianti di Waste Recycling e Aliplast. Oltre 260 tra dipendenti Hera e familiari sono arrivati da diversi territori del Gruppo alla scoperta dei segreti tecnologici dei nostri impianti, per approfondire il lavoro dei colleghi e condividere pareri professionali.

Sempre più apprezzate e partecipate, inoltre, le iniziative di aggregazione ludico-sportive realizzate in collaborazione con i circoli ricreativi aziendali: l‘undicesima edizione di Hera Ski Adventure, il week-end lungo sulla neve dedicato a dipendenti e familiari, ha registrato oltre 500 partecipanti con un programma ricco di attività anche per non sciatori, in un clima sempre più coinvolgente.

Anche le agevolazioni riservate ai dipendenti per accedere a mostre, spettacoli e concerti di cui Hera è stata sponsor o partner hanno suscitato un forte interesse: oltre 1.362 persone hanno goduto di queste convenzioni, avvicinandosi a iniziative culturali promosse su tutti i territori.

 

I circoli ricreativi