+255%
rendimento totale
del titolo rispetto
alla quotazione
2003
9,5
centesimi di euro
dividendo
per azione
1.248
milioni di euro
valore aggiunto distribuito
agli stakeholder del territorio

La gestione della sostenibilità

Per integrare la responsabilità sociale e la sostenibilità nella pianificazione e gestione aziendale, nel maggio 2005 il Consiglio di amministrazione di Hera Spa ha costituito in staff all’Amministratore Delegato l’unità organizzativa Corporate Social Responsibility, dal 2010 direzione. La direzione Csr ha la responsabilità di proporre e definire le linee guida aziendali sulla responsabilità sociale d’impresa; presidia il sistema balanced scorecard; redige la rendicontazione della sostenibilità; svolge i compiti di proporre e gestire i progetti di responsabilità sociale; realizza nuovi modelli di coinvolgimento e dialogo con gli stakeholder locali sulla sostenibilità. È responsabile, inoltre, del periodico aggiornamento del Codice etico del Gruppo.

In AcegasApsAmga è presente la Funzione Corporate Social  Responsibility (CSR), che dipende dal Consigliere delegato e si raccorda con il Direttore generale, ed ha la responsabilità di coordinare, integrare e declinare nel contesto territoriale e societario gestito, le linee guida aziendali relative alla responsabilità sociale d’impresa, nonché le politiche in materia di rendicontazione e di accountability sulla sostenibilità e di garantire l’elaborazione di report specifici e KPI in materia di sostenibilità e CSR, assicurando l’informazione al top management sull’andamento delle tematiche di competenza.

Il Codice etico

Il Codice etico è il documento che contiene e rende comprensibili gli impegni e le responsabilità etiche che amministratori, lavoratori e collaboratori di tutte le società del Gruppo sono tenuti a mettere in pratica nella realizzazione degli obiettivi aziendali. Il Codice etico di Hera indirizza la gestione del Gruppo secondo criteri di responsabilità, correttezza professionale, qualità ed efficienza economica nei rapporti interni ed esterni all’azienda. Dal 2006 la qualificazione dei fornitori richiede espressamente la condivisione del Codice etico: inoltre, i contratti di fornitura predisposti dalle società del Gruppo contengono clausole risolutive in caso di mancato rispetto del codice etico da parte dei fornitori.

Nel 2016, dopo i precedenti del 2010 e del 2013, si è realizzato il terzo aggiornamento del Codice etico attraverso un percorso partecipativo che ha coinvolto lavoratori e le organizzazioni sindacali con l’obiettivo di definire dei criteri di condotta il più possibile condivisi all’interno del Gruppo. La quarta edizione del Codice etico è stata approvata dal Consiglio di amministrazione di Hera Spa il 15 febbraio 2017.

Sono continuati anche nel 2017 i seminari Responsabilità Sociale d’Impresa e Codice etico nella gestione corrente che hanno coinvolto 24 persone con l’obiettivo di far comprendere l’importanza degli aspetti etici nelle attività quotidiana.

Il sistema di gestione qualità, sicurezza, ambiente e responsabilità sociale Sa 8000

Il 2017 è stato per il Gruppo Hera caratterizzato dal passaggio delle certificazioni alle nuove revisioni delle norme qualità, ambiente e di responsabilità sociale.

Il Gruppo Hera ha infatti confermato l’efficacia del proprio sistema di gestione integrato, avviandone lo sviluppo secondo i principi introdotti nelle revisioni 2015 delle norme ISO 9001 e ISO 14001. Queste ultime oltre a consolidare la visione per processi e l’approccio PDCA (Plan, Do, Check, Act), pongono particolare attenzione al contesto ed all’individuazione e valutazione di rischi e opportunità che influiscono sul raggiungimento degli obiettivi dell’organizzazione (Risk Based Thinking).

Fra i maggiori risultati raggiunti nel corso del 2017 emergono:

  • l’ottenimento delle conversioni dei certificati di Hera Spa, Inrete Distribuzione Energia, Heratech, AcegasApsAmga Hera Comm e Uniflotte alle nuove norme ISO 9001:2015 e ISO 14001:2015;
  • il mantenimento delle certificazioni del sistema di gestione integrato qualità, sicurezza e ambiente di Hera Spa e della quasi totalità delle società del Gruppo, tra queste: Inrete Distribuzione Energia, AcegasApsAmga, Herambiente, Herambiente Servizi Industriali, Acantho, Hera Comm, Hera Luce, Hera Servizi Energia e Uniflotte;
  • l’ottenimento ed il mantenimento della certificazione del sistema di gestione integrato qualità, sicurezza e ambiente di HERAtech, società del Gruppo che costituisce, dal 1 gennaio 2017 a seguito del conferimento del corrispondente ramo d’azienda di Hera Spa, il polo per l’erogazione dei servizi tecnici trasversali a tutto il Gruppo Hera (lavori conto clienti per tutti i servizi a rete, progettazione e realizzazione impianti e reti, Telecontrollo, call center tecnico e laboratori di analisi);
  • il mantenimento della certificazione ISO 14001 e della registrazione EMAS della centrale di cogenerazione di Imola Casalegno;
  • l’ottenimento da parte di AcegasApsAmga della certificazione sulla Responsabilità Sociale. Il sistema di gestione SA8000 è stato implementato nel I° semestre 2017 con la pubblicazione della Politica SA8000, la costituzione del Social Performance Team (SPT) composto da rappresentanti sia di AcegasApsAmga sia di Sinergie (ora AcegasApsAmga Servizi Energetici Spa), e la redazione di alcune procedure fondamentali. L’iter di certificazione si è concluso in novembre con la verifica da parte di DNV;
  • il mantenimento della certificazione sociale SA8000, attestazione di conformità etica e sociale dei processi gestiti ed erogati da Hera Spa ed Hera Luce contemporaneamente alla conversione dei certificati secondo il nuovo standard SA 8000:2014;
  • il rinnovo della certificazione ISO 50001 del sistema di gestione dell’energia di Hera Spa, Hera Servizi Energia e Hera Luce e mantenimento della certificazione di Inrete Distribuzione Energia e AcegasApsAmga;
  • il mantenimento della certificazione secondo la norma UNI CEI 11352, dedicata alle società che forniscono servizi energetici (Esco), per Hera SpA e rinnovo della stessa certificazione di Hera Luce ed di Hera Servizi Energia.

Con l’occasione del passaggio delle certificazioni qualità e ambiente alle nuove revisioni delle norme è stato necessario un maggior coinvolgimento del Vertice e delle Direzioni Centrali, a testimonianza dell’impegno e delle azioni messe in campo in una logica di Risk Based Thinking.

Lo stesso modello di riesame è in fase di ridefinizione, con l’obiettivo di giungere ad un documento di Gruppo. In questa fase AcegasApsAmga ha introdotto un nuovo modo di effettuare il riesame della Direzione, articolato per schema di certificazione durante gli incontro mensili di business review.

L’impegno di Hera per la certificazione qualità, sicurezza, ambiente e la responsabilità sociale

I sistemi di gestione della qualità stabiliscono i requisiti che in un’organizzazione sono necessari a migliorare i processi aziendali per la maggiore soddisfazione del cliente finale, che è il beneficiario finale dei servizi erogati da Hera. L’elevata diffusione nelle aziende del Gruppo dei sistemi di gestione certificati è illustrata dalla tabella seguente.

Certificazione Hera AcegasApsAmga Marche Multiservizi Gruppo
Numero società % di lavoratori Numero società % di lavoratori Numero società % di lavoratori Numero società % di lavoratori
Iso 9001 17 98% 3 94% 2 100% 21 97%
Iso 14001 14 87% 2 87% 1 91% 17 89%
Ohsas 18001 13 82% 2 93% 1 91% 16 86%
Iso 50001 5 64% 2 87% 1 91% 8 71%
Sa 8000 2 46% 2 87% 0 0% 4 52%

I rifiuti smaltiti negli impianti con certificazione Iso 140001 equivalgono a quasi il 100% del totale negli impianti del Gruppo.

Nel 2017 i rifiuti smaltiti negli impianti con registrazione Emas (40) sono il 76% del totale trattato complessivamente negli impianti del Gruppo.

Rifiuti smaltiti in impianti con registrazione Emas (percentuale rispetto al totale dei rifiuti smaltiti in impianti del Gruppo e totale rifiuti smaltiti in migliaia di tonnellate)

Sono stati considerati anche gli impianti con istruttoria in corso presso Ispra e Comitato per l’Ecolabel e l’Ecoaudit

Herambiente ha raggiunto il perimetro impiantistico che si era prefissata con il progetto Emas: tutti i principali e più strategici impianti del Gruppo sono a oggi registrati. I nuovi obiettivi vedono pertanto il mantenimento di quanto raggiunto ad oggi a livello di numero di registrazioni Emas e l’eventuale implementazione delle registrazioni per i nuovi impianti che verranno realizzati e per i più importanti impianti che entreranno in Herambiente a seguito di acquisizioni societarie.

 

Valore economico per gli stakeholder