99,7%
rispetto degli standard di qualità
fissati dall’Autorità per quattro servizi
10,6
minuti di attesa media
agli sportelli e possibilità di prenotare l’appuntamento con un operatore in anticipo
399
mila analisi
effettuate sulle acque potabili
del Gruppo, 1.100 al giorno, di cui
il 63% sulla rete di distribuzione

Le iniziative di miglioramento sulla qualità della fatturazione

Per svolgere l’attività di fatturazione dei servizi energetici, Hera Comm si basa sui dati ricevuti dalle aziende di distribuzione (e prossimamente dal Sistema informativo Integrato di Arera) in materia di misurazione dei consumi oltre che sulle autoletture ricevute dai clienti e validate dalle aziende di distribuzione.

Per l’energia elettrica, la diffusione pressoché totale di contatori elettronici telegestiti, agevola la disponibilità di un dato di misura puntuale, ovvero in linea con l’effettivo consumo dei clienti. Per quanto riguarda invece la misura dei consumi di gas della maggior parte dei clienti le stime sui consumi risultano ancora imprescindibili ed è proprio in questo ambito che Hera Comm sta lavorando per rendere tali stime più vicine possibile ai reali consumi dei clienti.

Nel 2017 sono stati approfonditi alcuni ambiti specifici con l’obiettivo di massimizzare l’utilizzo delle letture reali, intervenire in maniera puntuale sui clienti con fatture stimate, agevolare l’invio da parte del cliente finale dell’autolettura del proprio contatore. In particolare è stato eseguito un controllo reiterato delle letture attese dai distributori e delle letture effettivamente ricevute, mettendo in campo azioni puntuali su alcuni specifici distributori per incentivarne la tempestività nella consegna dei dati di lettura.

Inoltre sono stati implementati processi di controllo per:

  • minimizzare l’utilizzo delle stime;
  • aumentare la precisione delle stime;
  • creare e utilizzare curve di prelievo specifiche;
  • allineare il consumo annuo presunto alle letture effettivamente ricevute nei periodi precedenti.

Nel 2017 si è lavorato anche al progetto “tracking e alert” che prevede l’introduzione di un sistema di invio di notifiche ai clienti: grazie a questa iniziativa, i clienti, già nel primo semestre del 2018, potranno richiedere di essere informati sul momento più opportuno per l’invio dell’autolettura, in modo da ridurre l’uso di stime in bolletta.

 

Qualità dell’acqua potabile