Logo stampa
 
NEWS
26/10/2018

Dagli scarti di cucina al biometano: per Hera una nuova rivoluzione circolare

Il nuovo impianto di produzione di biometano dai rifiuti organici di Herambiente è stato inaugurato il 25 ottobre 2018 a Sant’Agata Bolognese, alle porte di Bologna.

L’impianto, il primo in Italia realizzato da una multiutility, sarà in grado di produrre circa 7,5 milioni di metri cubi all’anno di biometano per immissione in rete. Grazie a questo investimento di circa 37 milioni di euro sarà possibile restituire alla comunità i rifiuti organici prodotti nelle case, sotto forma di gas che, una volta immesso in rete, potrà alimentare anche il trasporto pubblico e privato.

L’impianto può trattare ogni anno 100 mila tonnellate di rifiuti organici e 35 mila tonnellate di verde e potature. Grazie ai processi avanzati utilizzati sarà in grado di ottenere biometano, un  combustibile rinnovabile al 100%e 20 mila tonnellate di compost. Si eviterà così un utilizzo di combustibile fossile pari a 6.000 tep all’anno corrispondenti a circa 14.000 tonnellate di CO2.

Si tratta quindi di un'iniziativa importante e in linea con gli indirizzi assunti dalla Regione che contribuisce a realizzare le Strategie Energetiche Nazionali e a raggiungere i target introdotti dall’Unione Europea.

 
Valore condiviso nel del bilancio di sostenibilità 2017
 
Valore condiviso al centro del bilancio di sostenibilità 2017
 
 
Lo sviluppo sostenibile
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera
 
 
Economia circolare
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera