Logo stampa
 

La pubblica amministrazione

La Pubblica Amministrazione di Hera è formata da enti locali, enti regolatori, università e amministrazioni statali. Il Gruppo collabora con enti, istituzioni e università negli investimenti in innovazione, sviluppo tecnologico e ricerca.

Il Gruppo Hera è costantemente impegnato a garantire:

  • massima integrità e correttezza nei rapporti con la Pubblica Amministrazione;
  • qualità del servizio come risultato del pieno rispetto delle regole e delle leggi.

A questo proposito, i Consigli di amministrazione di Hera Spa e delle principali società controllate del Gruppo hanno adottato il Modello 231 di organizzazione, gestione e controllo con l’intento di assicurare condizioni di correttezza e trasparenza nella conduzione degli affari e delle attività aziendali. Il modello include i principi di comportamento formalizzati nel Codice etico. Le società del Gruppo, a seguito di una mappatura delle attività aziendali sensibili ai rischi di reato inclusi nel D.Lgs. 231/2001, hanno definito specifici protocolli da seguire nello svolgimento di particolari attività, e rendono disponibili periodicamente i conseguenti flussi informativi. I protocolli sono diffusi a tutti i lavoratori attraverso il portale informativo aziendale. La loro applicazione è monitorata durante la fase di audit.

In riferimento alla lotta contro la corruzione e nell’ambito dell’attività di Risk assessment, le aree di rischio da reato di corruzione sono identificate nella tenuta di rapporti con Autorità e organismi di diritto pubblico di vigilanza e controllo che il Gruppo ad esempio intrattiene nell’ambito della partecipazione a procedure di gara a evidenza pubblica, nella richiesta di licenze, provvedimenti e autorizzazioni amministrative, nell’invio di atti rendicontativi, nella stipula ed esecuzione di contratti con la Pubblica amministrazione. Queste aree insieme ad ambiti come gli appalti, le donazioni e sponsorizzazioni, le spese di rappresentanza e la gestione di posizioni creditorie, sono oggetto di costante monitoraggio.

Nel 2017 le imposte e tasse sono state pari a 110,9 milioni di euro (il 7,4% del totale del valore aggiunto distribuito) e in riduzione del 19,2% rispetto al 2016. Le imposte e tasse sono per 76,1 milioni di euro di competenza dello Stato (erano 97,6 nel 2016), per 28,0 milioni delle Regioni, per 6,8 milioni di Province e Comuni. Le imposte sul reddito d’impresa passano da 119,3 milioni di euro del 2016 a 92,6 nel 2017.

 

Le principali iniziative di dialogo e consultazione sono state:

 
 
  • 2.019 incontri organizzati dagli area managercon i sindaci e 2.705 richieste ricevute dai Comuni delle aree territoriali servite

 

Pagina aggiornata al 23 luglio 2018

 
 
Risultati economici 2018 - Il commento del Presidente
 
Risultati economici 2018 - Il commento del Presidente
 
 
BS 2017: il valore condiviso
 
Valore condiviso al centro del bilancio di sostenibilità 2017
 
 
Lo sviluppo sostenibile
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera