Logo stampa
 

L'acquedotto gestito

Nella tabella successiva sono riportati i principali impianti di potabilizzazione da cui si alimentano gli acquedotti civili gestiti da Hera, con una produzione di oltre 896.000 metri cubi di acqua al giorno, pari a circa il 78% dell’acqua complessivamente immessa in rete ogni giorno.

Principali impianti in cui si potabilizza l'acqua distribuita da Hera (2019)
NomeTipo fonteTrattamento1ComuneProv.Prod. media (mc/g)
Potabilizzatore Val di Settasuperficie (torrente Setta)b 1Sasso MarconiBO89.970
Pozzi San Vitalefaldab 1Calderara di RenoBO44.016
Pozzi Tiro a Segnofaldac 1BolognaBO31.596
Pozzi Borgo Panigalefaldaa 1BolognaBO29.885
Pozzi Imolafaldaa 1ImolaBO14.432
Pozzi Mirandolafaldaa 1San Lazzaro di SavenaBO8.916
Potabilizzatore Castel San Pietrosuperficie (bacini di Bubano)c 1Castel San Pietro TermeBO8.498
Pozzi San Giovanni in Persicetofaldab 2San Giovanni in PersicetoBO7.127
Pozzi Fossolofaldac 1BolognaBO5.628
Diga Suvianasuperficie (bacino di Suviana)b 1Castel di CasioBO4.975
Bacini Bubano 2superficie (bacini di Bubano)c 1MordanoBO2.389
Potabilizzatore Borgo Tossignanosuperficie (torrente Santerno)c 1Borgo TossignanoBO2.278
Diga Ridracoli 3superficie (bacino di Ridracoli)b 1Santa SofiaFC115.817
Pozzi Cesena 4faldaa 1CesenaFC18.883
Pozzi Forlì 4faldab 1ForlìFC17.405
Potabilizzatore Pontelagoscurosuperficie (fiume Po)c 1FerraraFE69.866
Pozzi Stellatafaldab 1BondenoFE9.241
Pozzi MarzagliaFaldaa 1ModenaMO32.910
Pozzi San Cesariofaldaa 2San Cesario sul PanaroMO21.114
Pozzi Tommasellifaldaa 1FormigineMO18.233
Pozzi Santa Ceciliafaldaa 1SassuoloMO12.112
Pozzi Cognentofaldaa 1ModenaMO11.652
Pozzi Castelfrancofaldaa 2Castelfranco EmiliaMO7.505
Pozzi Castellarofaldaa 1SpilambertoMO4.236
Potabilizzatore Scoltennasuperficie (torrente Scoltenna)b 2Pavullo sul FrignanoMO1.807
Potabilizzatore San Francescosuperficie (fiume Metauro)c 1SaltaraPU46.191
Potabilizzatore Borgheriapozzib 2PesaroPU1.907
Potabilizzatore Polesuperficie (torrente Burano)c 1CagliPU1.164
Potabilizzatore NIP 4superficie 6c 1RavennaRA46.686
Potabilizzatore della Standiana 5superficie (fiume Po)c 1RavennaRA34.728
Pozzi Castel Bolognesefaldab 2Castel BologneseRA3.520
Potabilizzatore Conselicesuperficie (fiume Po)c 1ConseliceRA2.810
Pozzi Massa Lombardafaldab 2Massa LombardaRA2.056
Potabilizzatore Monte Fortinosuperficie (torrente Senio)c 2Casola ValsenioRA1.252
Pozzi Campana 4faldab 1RiminiRN16.588
Pozzi Anello Nord 4faldaa 1RiminiRN13.157
Pozzi Raggera 4faldab 1RiminiRN12.210
Pozzi Polveriera 4faldaa 1RiminiRN9.158
Potabilizzatore Senatellosorgentea 1CasteldelciRN3.744
Diga Conca 4superficie (bacino del Conca)c 1Misano AdriaticoRN2.121
Pozzi Randacciofaldaa 2Duino AurisinaTS102.301
Potabilizzatore Boscochiarosuperficie (fiume Adige)b 1CavarzereVE6.248


1 La tipologia di trattamento è riportata in tabella con i seguenti codici:
a = trattamento fisico semplice e/o disinfezione
b = trattamento fisico e chimico normale e disinfezione
c = trattamento fisico e chimico spinto con affinazione e disinfezione
1 = disinfezione a base di biossido di cloro
2 = disinfezione a base di ipoclorito di sodio
2 L’impianto produce acqua per la rete industriale parte della quale viene potabilizzata e immessa nell’acquedotto civile. I valori riportati si riferiscono solo alla quota destinata alla potabilizzazione
3 L’impianto di potabilizzazione di Santa Sofia in cui si tratta l’acqua dell’invaso di Ridracoli è gestito da Romagna Acque-Società delle Fonti fin dalla sua realizzazione
4 Impianti gestiti dal 1° gennaio 2009 da Romagna Acque - Società delle Fonti
5 L’impianto di potabilizzazione di Ravenna Standiana è gestito da Romagna Acque-Società delle Fonti ed è entrato in funzione a settembre 2015
6 Fiume Reno, fiume Lamone, fiume Po tramite Canale Emiliano Romagnolo

 
Le modalità di trattamento delle acque dipendono dalla qualità dell’acqua di approvvigionamento

I processi di trattamento possono prevedere la semplice disinfezione oppure modalità più complesse a seconda della qualità dell’acqua di approvvigionamento. In generale prevalgono trattamenti complessi: nei territori di Ferrara e Ravenna rappresentano percentuali uguali o vicine al 100% in quanto si utilizzano prevalentemente acque di superficie, più vulnerabili a inquinamenti accidentali. Modena, Rimini e Padova invece hanno un approvvigionamento prevalente da acqua di falda con caratteristiche all’origine tali da consentire la semplice disinfezione quale tipologia di trattamento prevalente.

 
Acqua immessa in acquedotto civile per tipologia di trattamento (2019)
 Sola disinfezioneDisinfezione e altri trattamentiTotale
Prov. Bologna25%75%100%
Prov. Ferrara0%100%100%
Prov. Forlì-Cesena7%93%100%
Prov. Modena99%1%100%
Prov. Padova94%6%100%
Prov. Pesaro-Urbino37%63%100%
Prov. Ravenna1%99%100%
Prov. Rimini59%41%100%
Prov. Trieste14%86%100%
Totale38%62%100%