Logo stampa
 
HomeGruppoAttività e serviziAcquaCanale Acqua – Alla scoperta del servizio idricoReport in buone acqueLa gestione sostenibile della risorsa acqua: ridurre i consumi di acqua

La gestione sostenibile della risorsa acqua: ridurre i consumi di acqua

Gli impegni di Hera per la circolarità e il riuso di acqua e per rispondere alla “call to action” dell’Onu

 

Lo scenario

  • +55%: la crescita della domanda di acqua dolce a livello globale prevista tra il 2010 e il 2050 (Fao)
  • 87 stati di emergenza meteo-idrogeologica dichiarati in Italia dal 2013 al 2019 (il 26% in territori Hera) (Protezione Civile)
  • 10: le Regioni italiane che nell’agosto 2017 erano pronte a richiedere lo stato di calamità a causa della siccità (Sole 24 Ore)
  • 428 litri al giorno per abitante i prelievi dall’ambiente di acqua a uso potabile in Italia, il dato più alto in UE (Istat)

Gli impegni di Hera

  • obiettivo di riduzione dei consumi interni di acqua del 10% al 2022 rispetto ai consumi 2017 (pari a 134.000 mc, pari al consumo di 1.000 famiglie)
  • avvio dell’ attivitàdi water management per individuare interventi di risparmio idrico all’interno e all’esterno dell’azienda
  • riuso delle acque depurate dall’ impianto di depurazione di Bologna (circa 500 mila metri cubi di acqua). Ulteriori interventi previsti a Sassuolo, Savignano e Modena
  • collaborazione con la Fondazione Ellen MacArthur per la redazione del water white paper sulla circolarità dell’utilizzo della risorsa idrica
  • nuovo diario dei consumi idrici per il monitoraggio nel tempo dei consumi confrontati con quelli di clienti simili e clienti virtuosi (In fase di progettazione)


All’interno del patto Global Compact, Hera ha aderito al CEO Water Mandate, l’iniziativa del Global Compact delle Nazioni unite promossa per rilanciare l’impegno delle aziende nella gestione sostenibile della risorsa idrica.