Logo stampa
 
PROGETTI AMBIENTALI DI VALENZA SOCIALE

Second Life

Second Life”, la nuova area del riuso avviata a settembre 2011 in collaborazione con il Comune di Bologna, nelle immediate adiacenze di una nuova stazione ecologica Hera. Si tratta dell’unico caso in Italia in cui sono delle cooperative sociali a gestire la struttura (“Fare Mondi” e “La Strada”). A fine 2012 hanno trovato una nuova vita quasi l’89% dei beni che sono transitati dal capannone di Second Life: 58.524 le entrate e 51.994 le uscite nei 15 mesi di attività, con una giacenza di 6.530 oggetti che non hanno trovato una ricollocazione. I beni più scambiati sono gli indumenti che rappresentano il 38% del flusso di beni, seguiti da libri (13%), poi giocattoli (9%), le stoviglie (9%), gli arredi (7%) e i supporti audio/video (7%). Infine si consideri che il numero complessivo degli utenti che hanno usufruito della struttura sono oltre 1100.

Pagina aggiornata al 10 giugno 2014

 
 
Insieme facciamo la differenza!
 
Insieme facciamo la differenza!
 
 
REINVENTING THE CITY
 
REINVENTING THE CITY Rigenerare le risorse per passare a una società basata sull’economia circolare
 
 
Sostenibilità e Valore condiviso
 
Sostenibilità e Valore condiviso