Logo stampa
 
HomeGruppoAttività e serviziEnergia - GAS, Elettricità, TLRValore all'energiaUna più efficiente illuminazione pubblica e altro ancora: LA RIDUZIONE DEI CONSUMI

Una più efficiente illuminazione pubblica e altro ancora: LA RIDUZIONE DEI CONSUMI

Nel 2018 i consumi di energia elettrica per illuminazione pubblica risultano pari a circa 31 mila Tep, il 22% dei consumi totali di energia elettrica di Gruppo.

Il Gruppo Hera gestisce circa 534 mila punti luce (+3% rispetto al 2017) garantendo l’efficienza del servizio di pubblica illuminazione in 176 comuni sparsi in dieci regioni: Emilia-Romagna, Umbria, Lombardia, Marche, Lazio, Toscana, Piemonte, Veneto, Friuli-Venezia Giulia e Abruzzo. In alcuni territori si gestiscono anche impianti semaforici per un totale di oltre 10.500 lanterne semaforiche.

Nel 51% dei punti luce gestiti dal Gruppo sono in funzione sistemi di gestione per l’ottimizzazione dei consumi (riduzione intensità, spegnimento parziale, ecc.). Nel 35% dei punti luce gestiti vengono utilizzate lampade a basso consumo energetico (intese come lampade non a vapori di mercurio; queste ultime secondo l’applicazione del sistema di qualificazione energetico sviluppato da Hera Luce sulla base dei criteri ambientali minimi sono classificabili in classe G). Mentre nel 15% dei punti luce gestiti si utilizzano lampade a Led, percentuale in aumento rispetto al 2017.

 
n.20172018
N. comuni serviti163176
N. punti luce518.659534.486
di cui a basso consumo (%)42%35%
di cui a LED14%15%
di cui con sistemi di gestione per l’ottimizzazione dei consumi (riduzione intensità, spegnimento parziale, ecc.) (%)51%51%
N. lanterne semaforiche 11.63410.523
di cui a led (%)65%62%
 

22 interventi realizzati e previsti (3.812 Tep) nel piano di miglioramento energetico (non ISO 50001) di Hera Luce, di cui 10 già realizzati a fine 2018 (1.397 Tep).

Il 2018 ha visto Hera Luce impegnata nella finalizzazione di numerosi progetti di Partenariato Pubblico Privato (PPP) tramite lo strumento della Finanza di Progetto ex. art. 183 comma 15 D.Lgs. 50/2016. I progetti presentati prevedono la riqualificazione energetica e la messa in sicurezza degli impianti di illuminazione pubblica, nel rispetto dei Criteri Ambientali Minimi per l’illuminazione pubblica CAM IP per gli apparecchi di illuminazione – entrati in vigore nel 2017 – e per i CAM IP per il servizio di illuminazione pubblica – entrati in vigore nel 2018. Fra i criteri di aggiudicazione delle procedure di gara sono sempre più frequenti i richiami all’economia circolare e alla redazione del bilancio materico. In quest’ambito, Hera Luce ha realizzato il primo caso studio a livello nazionale ed europeo di economia circolare applicata all’illuminazione pubblica.