Logo stampa
 
ARCHIVIO

Assemblea di settembre 2005

In data 23 settembre 2005 le assemblee straordinarie degli azionisti di Hera S.p.A e Meta S.p.A hanno approvato il progetto di fusione per integrazione delle due società.

Nel dettaglio sono stati sottoposti all’attenzione dell’Assemblea i seguenti punti:

  • l’aumento di capitale a servizio della fusione dagli attuali 839.903.881 euro, fino ad un massimo di 1.061.485.109 euro, mediante emissione di un numero massimo di 221.581.228 azioni ordinarie, del valore nominale di 1 euro ciascuna;
  • il lancio di un' OPA parziale sulle azioni ordinarie rappresentanti il 29% del capitale sociale di Meta, che avrà inizio il 31 ottobre prossimo e si concluderà il 22 novembre a favore del progetto di fusione;
  • il 29 novembre 2005 come data in cui verrà sottoscritto l'atto di fusione di Meta in Hera che comporterà il concambio delle azioni Meta, in ragione di 1,286 azioni Hera, per ogni azione Meta;
  • l’ampliamento del numero dei componenti del Consiglio di Amministrazione di Hera S.p.A., che passa da 14 a 18, con l'ingresso di 3 nuovi consiglieri in rappresentanza degli azionisti pubblici di Meta e di 1 ulteriore consigliere espressione degli azionisti privati;
  • la costituzione, dal 1° gennaio 2006, di una Società Operativa Territoriale, con sede a Modena, che garantirà la continuità operativa sul territorio.
 
 
REINVENTING THE CITY Rigenerare le risorse per passare a una società basata sull'economia circolare
 
REINVENTING THE CITY Rigenerare le risorse per passare a una società basata sull’economia circolare
 
 
Sostenibilità e Valore condiviso
 
Sostenibilità e Valore condiviso
 
 
Risultati economici 2018
 
Risultati economici 2018 - Il commento del Presidente del Gruppo Hera