Logo stampa
 
PAROLE PER CAPIRE

Il Piano Industriale

Il Piano Industriale: Che cos'è

Il piano industriale (o piano strategico) è il documento che espone in modo organico le direzioni strategiche dell’impresa, i principali obiettivi economici e finanziari, le azioni che saranno intraprese per permettere il raggiungimento dei risultati attesi, le nuove iniziative o gli investimenti previsti e i relativi impatti sulle performance aziendali.

Le società quotate presentano alla comunità finanziaria, solitamente ogni anno, il piano strategico per il triennio successivo. Il piano industriale è inoltre uno dei documenti fondamentali che accompagnano la quotazione di in borsa di una società, oppure operazioni straordinarie di fusione societaria o acquisizioni rilevanti.

 

I contenuti di un piano industriale possono essere raggruppati nelle seguenti macrocategorie:

  • l’analisi di mercato: una visione dell’ambiente esterno e del settore (la domanda, la struttura distributiva, la concorrenza e i fornitori), mettendo a fuoco il mercato, la sua dimensione, il suo andamento nel tempo e i mutamenti delle esigenze dei clienti;
  • le direttrici strategiche: una presentazione del posizionamento strategico dell’azienda, dei fattori critici di successo, dei vantaggi competitivi, delle linee di crescita interna o esterna (acquisizioni di altre società o di rami d’azienda);
  • gli obiettivi economici: identificazione degli obiettivi in termini di ricavi, utili, costi, etc.. sia a livello consolidato che per aree di attività;
  • le decisioni di marketing, relative ad aree geografiche, ai segmento di business, alle scelte di prezzo, ai volumi previsti, ai canali distributivi scelti;
  • gli aspetti organizzativi, relativi al personale e alla struttura organizzativa, valutando il fabbisogno di risorse umane e le competenze necessarie, oltre ad esprimere la struttura organizzativa finale;
  • le decisioni di finanziamento: ovvero il piano degli investimenti con le ricadute operative, con l’indicazione dei costi relativi alla capacità produttiva, sottolineando la coerenza degli investimenti previsti con gli obiettivi di produzione e con i criteri di ottimizzazione dei costi.

A differenza di documenti altrettanto importanti quali, ad esempio, il bilancio, non vi sono norme precise per la compilazione del piano industriale, né una struttura standardizzata. Generalmente, comunque, il business plan dovrebbe includere in modo completo informazioni in grado di permettere:

  • La focalizzazione sulla creazione di valore nell’ambito di una visione di lungo periodo;
  • L’utilizzo di questo come una vera e propria guida per la gestione dell’attività aziendale;
  • La preparazione dell’azienda al confronto con il mercato finanziario.
 
Il Piano Industriale: I principali contenuti
 


Pagina aggiornata al 10 gennaio 2014

 
 
REINVENTING THE CITY Rigenerare le risorse per passare a una società basata sull'economia circolare
 
REINVENTING THE CITY Rigenerare le risorse per passare a una società basata sull’economia circolare
 
 
Sostenibilità e Valore condiviso
 
Sostenibilità e Valore condiviso
 
 
Risultati economici 2018
 
Risultati economici 2018 - Il commento del Presidente del Gruppo Hera