Logo stampa
 
GLOSSARIO ACQUA

Durezza

Esprime il contenuto di calcio e magnesio (metalli alcalino terrosi) presente nell’acqua. In relazione al pH e all'alcalinità un'acqua molto dura può provocare incrostazioni nelle tubazioni, in particolare negli impianti di riscaldamento, e richiede nel lavaggio della biancheria un consumo maggiore di detersivi, mentre un'acqua dolce al contrario potrebbe essere corrosiva per le tubazioni metalliche. Dal punto di vista della durezza distinguiamo:
DUREZZA TEMPORANEA: esprime il contenuto dei metalli alcalino terrosi sotto forma di bicarbonati. E' detta temporanea in quanto, con l'ebollizione, i bicarbonati possono essere separati dall'acqua precipitando sotto forma di carbonati.
DUREZZA PERMANENTE: è quella che rimane dopo l'ebollizione .
DUREZZA TOTALE: è la somma della permanente e della temporanea.
Si esprime preferibilmente  in °F (gradi francesi).1 °F equivale a 10 mg/l di CaCO3 (carbonato di calcio) e a 0,56°D (gradi tedeschi) Nella normativa vigente (D.lgs.n.31/2001) è previsto un valore consigliato tra i 15 e i 50 °F.

 
 
REINVENTING THE CITY Rigenerare le risorse per passare a una società basata sull'economia circolare
 
Sustainability and Shared value
 
 
Sostenibilità e Valore condiviso
 
Sustainability and Shared value
 
 
Tutto scorre
 
A "Hera" that has been flowing