Logo stampa
 
TUTTI I COMUNICATI
Condividi
05/07/2019

Borsa Italiana dà il benvenuto alla nuova obbligazione di Hera S.p.A. sul segmento green & social di ExtraMOT PRO

  • Nuovo green bond da 500 milioni di Euro di Hera S.p.A. quotato sul segmento ExtraMOT PRO
  • Il green bond ha una cedola dello 0,875% e un rendimento pari a 1,084%
  • I fondi raccolti finanzieranno progetti legati all’ efficienza energetica, l’economia circolare e la gestione sostenibile dei rifiuti e infrastrutture idriche

Borsa Italiana dà oggi il benvenuto al nuovo green bond di Hera S.p.A. sul segmento dedicato ai green e/o social bond di ExtraMOT PRO. Si tratta della seconda emissione obbligazionaria green di Hera, multiutility italiana specializzata nella fornitura di servizi energetici, idrici e ambientali, sui mercati di Borsa Italiana.

L’emissione ha un valore nominale di 500 milioni di Euro, rimborsabili in 8 anni a una cedola dello 0,875% e un rendimento pari a 1,084%.

I fondi raccolti saranno usati per finanziare o rifinanziare numerosi progetti, già effettuati o previsti nel Piano industriale al 2022, che perseguono uno o più degli obiettivi dell’Agenda Onu 2030 negli ambiti dell’efficienza energetica, economia circolare e gestione sostenibile dei rifiuti e infrastrutture idriche.

L’obbligazione viene inclusa nel segmento dedicato ai green e/o social bond di ExtraMOT PRO di Borsa Italiana nato per offrire agli investitori istituzionali e retail la possibilità di identificare gli strumenti i cui proventi vengono destinati al finanziamento di progetti con specifici benefici o impatti di natura ambientale e/o sociale. 

Con la nuova obbligazione di Hera S.p.A., il listino dei titoli per lo sviluppo sostenibile sui mercati obbligazionari di Borsa Italiana si arricchisce di un’ulteriore emissione corporate, raggiungendo il numero 83 strumenti quotati dalla nascita del segmento.

Pietro Poletto, Responsabile dei mercati obbligazionari di Borsa Italiana, ha commentato:

“Il mercato degli investimenti sostenibili continua a dimostrarsi vivace, dinamico e in costante crescita. La sempre maggiore attenzione da parte degli investitori a livello mondiale nei riguardi delle tematiche ESG e nella scelta delle proprie politiche di investimento conferma la scelta strategica vincente di Borsa Italiana nell’avere dedicato ai bond green e social un segmento specifico, all’interno della nostra offerta obbligazionaria. Infatti, Borsa Italiana riveste un ruolo attivo nel promuovere la finanza sostenibile e tra i suoi principali obiettivi istituzionali ha proprio quello di dare un contributo concreto alla promozione di una cultura finanziaria sempre più orientata verso un’economia circolare. Crediamo nello sviluppo di un mercato sostenibile, grazie a emittenti quali Hera che hanno intuito e sposato i valori delle tematiche ESG come dimostra l’emissione del loro secondo green bond quotato sul nostro mercato”. 

Stefano Venier, Amministratore Delegato di Hera, ha detto:

“Gli strumenti finanziari green o ESG sono una leva fondamentale per dare sostegno all’impegno del Gruppo Hera nel conseguire un modello di business sempre più rigenerativo e resiliente, in grado di traguardare gli obiettivi dell’Agenda Onu 2030 e dare risposta alle tante sfide con cui ci stiamo confrontando, a cominciare dai cambiamenti climatici, che necessitano di soluzioni innovative e investimenti di lungo periodo. Il green bond che abbiamo emesso è strettamente in questo solco e con queste finalità”.

 
Online dal 05-07-2019 alle 15:32
 
REINVENTING THE CITY Rigenerare le risorse per passare a una società basata sull'economia circolare
 
REINVENTING THE CITY Rigenerare le risorse per passare a una società basata sull’economia circolare
 
 
Sostenibilità e Valore condiviso
 
Sostenibilità e Valore condiviso
 
 
Risultati economici 2018
 
Risultati economici 2018 - Il commento del Presidente del Gruppo Hera