Logo stampa
 

Investitore privato

Hera desidera comunicare con gli investitori privati in maniera tempestiva e trasparente.

Questa sezione è stata appositamente creata per soddisfare le esigenze informative delle circa 20.000 persone fisiche che, acquistando il titolo Hera, dimostrano la loro fiducia nel raggiungimento degli obiettivi di crescita previsti dal Gruppo.

Lo strumento trimestrale idoneo a fornire a tutti gli investitori un'informazione semplice ma completa relativa agli eventi e ai risultati rilevanti del Gruppo è la Newsletter.

 
 
 
Notizie da Market Insight

Format 2.0 specializzato sui mercati finanziari e sulle società quotate in Borsa. Uno spazio che mette a disposizione degli investitori un'informazione basata sui fondamentali puntuale, precisa e sempre aggiornata.

Market Daily News
Macroscenario di riferimento, notizie del settore, Hera in Borsa, grafici e tabelle
  • 04/08/2020 MACRO SCENARIO DI RIFERIMENTO EUROZONA – A luglio la lettura finale dell’indice Markit PMI manifatturiero si è attestata a 51,8 punti, al di sopra della rilevazione preliminare e della stima degli analisti, entrambe pari a 51,1 punti. Il dato finale di giugno era pari a 47,4 punti. ITALIA – Il valore[…]

04/08/2020

MACRO SCENARIO DI RIFERIMENTO

  • EUROZONA – A luglio la lettura finale dell’indice Markit PMI manifatturiero si è attestata a 51,8 punti, al di sopra della rilevazione preliminare e della stima degli analisti, entrambe pari a 51,1 punti. Il dato finale di giugno era pari a 47,4 punti.
  • ITALIA – Il valore principale dell’Indice PMI (Purchasing Managers Index) IHS Markit del settore manifatturiero ha registrato a luglio un valore di 51,9 punti, in aumento rispetto alla rilevazione di giugno (47,5 punti) e lievemente al di sopra del consensus degli analisti (51,2 punti).
  • FRANCIA – Il dato finale per il mese di luglio dell’Indice PMI Manifatturiero indica un valore di 52,4 punti, al di sopra dei 52,0 punti indicati dagli analisti e dalla rilevazione preliminare. Il dato di giugno, ricordiamo, aveva evidenziato un valore di 52,3 punti.
  • GERMANIA – Dalla lettura finale di luglio dell’indice di Markit Economics, l’Indice Pmi Manifatturiero si è attestato a 51 punti, al di sopra della rilevazione preliminare e del consensus (50 punti), dopo i 45,2 punti di giugno.
  • REGNO UNITO – A luglio l’indice Pmi manifatturiero si è attestato a 53,3 punti, leggermente al di sotto del consensus degli analisti e del dato preliminare, entrambi a 53,6 punti. Ricordiamo che a giugno l’indice Pmi manifatturiero del Regno Unito era risultato pari a 50,1 punti.
  • USA – (1) A luglio, la lettura finale di Markit Economics ha evidenziato che l’Indice Pmi Manifatturiero si è attestato a 50,9 punti, al di sotto del consensus e della rilevazione preliminare (entrambe a 51,3 punti). Il dato finale di giugno aveva indicato un valore pari a 49,8 punti; (2) Secondo i dati diffusi dall’Institute for Supply Management (ISM), a luglio l’indice dell’attività manifatturiera si è attestato a 54,2 punti, al di sopra dei 52,6 punti di giugno. Il dato si è rivelato superiore anche alle attese degli analisti che indicavano un valore di 53,5 punti.
  • CINA – L’indice Caixin Pmi manifatturiero a luglio segna un miglioramento a 52,8 punti, superiore al consensus (51,2 punti) e al dato di giugno (51,2 punti).
  • GIAPPONE – (1) Il Prodotto Interno Lordo (Pil) destagionalizzato nel primo trimestre 2020 è calato dello 0,6% su base trimestrale, lievemente meglio del consensus (-0,7%) e in linea con la rilevazione precedente. Il dato annualizzato evidenzia invece un -2,2%, così come la lettura preliminare. Anche in questo caso il dato si è rivelato migliore di quanto atteso dagli analisti (-2,8%); (2) Il dato finale di luglio del PMI manifatturiero ha evidenziato un miglioramento a 45,2 punti dai 42,6 punti del preliminare.

NOTIZIE DEL SETTORE

  • MERCATO ELETTRICO – Il mese di agosto è partito con una media dei prezzi elettrici sul mercato all’ingrosso in Italia pari a 37,32 €/MWh, in calo del 24,7% rispetto ad agosto 2019 e del 1,8% rispetto a luglio 2020.
  • ENEL – La controllata iberica Endesa riceverà dalla BEI 35 milioni di finanziamenti per installare in quattro anni 8.500 punti di ricarica per veicoli ibridi o elettrici in tutto il paese.
  • TERNA – Ha sottoscritto un ESG linked Term Loan bilaterale per un ammontare complessivo di 200 milioni con UniCredit.

UTILITY IN BORSA (3 agosto 2020)

L’indice Ftse Italia Servizi Pubblici ha riportato un +1,2 per cento, al di sotto del corrispondente europeo (+1,6%) e del Ftse Mib (+1,5%).

Giornata positiva per le borse del Vecchio Continente, sostenute da Wall Street e dalle indicazioni provenienti dall’agenda macroeconomica, che hanno evidenziato un miglioramento dell’attività manifatturiera a luglio. Attesi inoltre nuovi stimoli per i disoccupati dal governo Usa.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp-Bund si attesta a 153 punti base, con il rendimento del decennale italiano all’1,0%.

Il titolo Hera ha riportato un -3,5 per cento.

MERCATI DELL’ENERGIA – Petrolio, gas ed energia elettrica

Principali indici italiani ed europei (performance giornaliere e settimanali)

Indici settoriali dello STOXX Europe 600 vs. Ftse Italia Servizi Pubblici (performance giornaliere)

Hera: quotazioni e volumi giornalieri negli ultimi 12 mesi

Multi-utility italiane (performance giornaliere e settimanali)

Multi-utility europee (performance giornaliere e settimanali)

Utility regolate europee (performance giornaliere e settimanali)

Altre utility europee (performance giornaliere e settimanali)

TABELLE

 
 
Al fine di offrire agli investitori privati un'informazione finanziaria trasparente, oggettiva e in tempo reale Hera mette a loro disposizione, in collaborazione con la testata giornalistica on line leader del settore, un flusso di notizie economicho-finanziarie relative al macro scenario di riferimento e un'analisi della performance giornaliera del proprio titolo.
  • 04/08/2020

    Chiusura contrastata per le borse del Vecchio Continente, fra cui spicca Piazza Affari con il Ftse Mib in rialzo dell’1,2% a 19.613 punti. Positivi anche il Cac 40 di Parigi (+0,3%) e l’Ibex 35 di Madrid (+0,5%), sostanzialmente invariato il Ftse 100 di Londra (+0,1%) mentre arretra il Dax di Francoforte[…]

  • 04/08/2020

    A giugno gli ordinativi di fabbrica degli Stati Uniti sono cresciuti del 6,2%, dopo il +8% di maggio. Gli analisti si attendevano un incremento del 5,0 per cento. A renderlo noto è il Dipartimento del Commercio (Bureau of the Census) a stelle e strisce. La lettura finale di giugno per[…]

  • 04/08/2020

    L’avvio incerto dei listini americani frena le borse del Vecchio Continente, tra cui viaggia in controtendenza il Ftse Mib di Milano, in rialzo dello 0,5% in area 19.470 punti. Poco mossi il Cac 40 di Parigi (-0,1%), l’Ibex 35 di Madrid (flat) e il Ftse 100 di Londra (-0,1%), arretra[…]

  • 04/08/2020

    Partenza debole a Wall Street in attesa di novità sul nuovo pacchetto di aiuti allo studio del Congresso. Dopo pochi minuti di scambi, lo S&P 500 cede lo 0,2% e il Dow Jones lo 0,1%, mentre il Nasdaq resiste sulla parità (-0,01%). Ieri i mercati hanno beneficiato dei segnali positivi[…]

  • 04/08/2020

    I futures sull’azionario Usa perdono lo 0,3-0,5%, preannunciando una partenza negativa a Wall Street in attesa di novità sul nuovo pacchetto di aiuti allo studio del Congresso. Ieri i principali indici americani hanno chiuso in rialzo, con il Nasdaq (+1,5%) che ha messo a segno un nuovo record storico trascinato[…]

  • 04/08/2020

    I principali listini europei perdono smalto rispetto all’apertura, condizionati dal peggioramento dei futures di Wall Street, ma il Ftse Mib resta in rialzo dello 0,5% in area 19.500 punti. Lievemente positivi anche il Cac 40 di Parigi (+0,3%) e l’Ibex 35 di Madrid (+0,1%) mentre arretrano il Ftse 100 di[…]

  • 04/08/2020

    Nel mese di giugno i prezzi alla produzione industriale dell’Eurozona sono aumentati dello 0,7% su base mensile (consensus +0,6%) dopo il -0,6% di maggio. Il dato evidenzia un calo del 3,7% su base annua, leggermente migliore delle attese degli analisti (-3,8%) e in miglioramento rispetto a maggio (-5,0%).

  • 04/08/2020

    Apertura positiva per le borse europee, dopo i rialzi registrati ieri a Wall Street con il nuovo record del Nasdaq e la buona intonazione stamane dei mercati asiatici. A Milano il Ftse Mib guadagna lo 0,7% in area 19.500 punti. In rialzo anche il Cac 40 di Parigi (+0,6%), l’Ibex[…]

  • 04/08/2020

    Le borse europee dovrebbero iniziare la seduta poco sopra la parità, dopo i guadagni registrati ieri in Usa e stamane sui mercati asiatici. Chiusura in rialzo ieri a Wall Street, con il Nasdaq (+1,5%) che ha messo a segno un nuovo record storico trascinato in particolare da Microsoft e Apple.[…]

  • 04/08/2020

    Seduta positiva per i mercati asiatici con le piazze di Giappone e Hong Kong che scattano in scia a Wall Street e al nuovo record messo a segno dal Nasdaq. Gli indici americani continuano la loro marcia inarrestabile ignorando la situazione economica, caratterizzata da una ripresa più lenta del previsto[…]

 
Insieme per costruire il futuro
 
Insieme per costruire il futuro
 
 
REINVENTING THE CITY
 
REINVENTING THE CITY Rigenerare le risorse per passare a una società basata sull’economia circolare
 
 
Sostenibilità e Valore condiviso
 
Sostenibilità e Valore condiviso