Logo stampa
 

Investitore privato

Hera desidera comunicare con gli investitori privati in maniera tempestiva e trasparente.

Questa sezione è stata appositamente creata per soddisfare le esigenze informative delle circa 20.000 persone fisiche che, acquistando il titolo Hera, dimostrano la loro fiducia nel raggiungimento degli obiettivi di crescita previsti dal Gruppo.

Lo strumento trimestrale idoneo a fornire a tutti gli investitori un'informazione semplice ma completa relativa agli eventi e ai risultati rilevanti del Gruppo è la Newsletter.

 
 
 
Notizie da Market Insight

Format 2.0 specializzato sui mercati finanziari e sulle società quotate in Borsa. Uno spazio che mette a disposizione degli investitori un'informazione basata sui fondamentali puntuale, precisa e sempre aggiornata.

Market Daily News
Macroscenario di riferimento, notizie del settore, Hera in Borsa, grafici e tabelle
  • 09/12/2019 MACRO SCENARIO DI RIFERIMENTO ITALIA – A ottobre le vendite al dettaglio segnano una flessione dello 0,2% su base mensile dopo il +0,6% di settembre rivisto da +0,7 per cento. Il dato su base tendenziale segna invece un incremento dell’1% dopo il +0,8% di settembre (rivisto da +0,9%). Gli[…]

09/12/2019

MACRO SCENARIO DI RIFERIMENTO

  • ITALIA – A ottobre le vendite al dettaglio segnano una flessione dello 0,2% su base mensile dopo il +0,6% di settembre rivisto da +0,7 per cento. Il dato su base tendenziale segna invece un incremento dell’1% dopo il +0,8% di settembre (rivisto da +0,9%). Gli analisti si aspettavano un incremento dell’1,1% su base annua.
  • FRANCIA – A ottobre la bilancia commerciale ha riportato un deficit di 4,730 miliardi, in calo rispetto ai 5,418 miliardi di settembre (dato rivisto da 5,551 miliardi). Gli analisti si attendevano un deficit di 5 miliardi.
  • GERMANIA – A ottobre cala la produzione industriale su base mensile dell’1,7%, dopo il -0,6% di settembre. Gli economisti avevano stimato un lieve incremento dello 0,1 per cento. Su base annua la produzione industriale segna una diminuzione del 5,3% dopo il -4,5% rilevato a settembre (rivisto da -4,3%). Gli analisti avevano stimato una contrazione del 3,6 per cento.
  • USA – (1) A novembre sono stati creati 266 mila nuovi posti di lavoro nel settore non agricolo (Non Farm Payrolls), mentre il tasso di disoccupazione, calcolato su diversa base statistica, è lievemente diminuito al 3,5% dal 3,6% di ottobre. Il dato sui nuovi impieghi è stato superiore alle aspettative (180 mila unità) e alle 156 mila unità di ottobre (dato rivisto dalle 128 mila inizialmente comunicate). Sempre a novembre, la variazione mensile del salario medio orario è stata pari a +0,2% mentre il consensus indicava un aumento dello 0,3 per cento. Il dato di ottobre evidenziava una variazione in aumento dello 0,4% (dato rivisto da +0,2%). Anno su anno, il salario medio orario è aumentato del 3,1%, al di sopra delle attese (+3%). La variazione di ottobre segnava un aumento del 3,2% (dato rivisto da +3%); (2) Il dato preliminare dell’indice della fiducia dei consumatori del mese di dicembre è salito a 99,2 punti dal dato finale di novembre di 96,8 punti. Gli analisti avevano stimato una rilevazione di 97 punti; (3) A ottobre il dato finale sulle scorte all’ingrosso evidenzia un incremento dello 0,1% su base mensile. La rilevazione preliminare e il consensus indicavano invece una variazione in aumento dello 0,2 su base congiunturale.

NOTIZIE DEL SETTORE

  • Eolico – La francese ENGIE ha ha firmato un accordo per l’acquisizione dei parchi eolici in Italia e Francia (totali 329 MW) messi in vendita dal fondo Macquarie e da KKR.
  • Hera – Ha creato uno strumento, il Diario dei consumi, messo a disposizione gratuitamente dei clienti e grazie al quale è possibile verificare i propri consumi idrici per mettere in pratica comportamenti più consapevoli e virtuosi.
  • Enel – Ha esercitato l’opzione di rimborso anticipato dell’obbligazione ibrida, non convertibile e subordinata, denominata in euro di importo nominale pari a 1 miliardo.
  • Terna – Ha presentato il piano di interventi per la razionalizzazione della rete elettrica nell’area di Firenze, per il quale sono previsti investimenti per 19 milioni nel periodo 2019-2023.
  • Alerion Clean Power – Si è aperta l’offerta pubblica di sottoscrizione delle obbligazioni denominate “Alerion Clean Power S.p.A. senior unsecured notes due 2025” sul MOT di Borsa Italiana. Sono già pervenute sottoscrizioni superiori al quantitativo minimo offerto pari a 150 milioni.

UTILITY IN BORSA (settimana dal 2 al 6 dicembre 2019)

Nella settimana dal 2 al 6 dicembre 2019 l’indice Ftse Italia Servizi Pubblici ha ceduto l’1,8 per cento, sottoperformando sia il corrispondente indice europeo di confronto (-1,2%) sia il Ftse Mib (-0,3%).

Settimana in cui sono proseguiti i colloqui fra Usa e Cina, alla ricerca di un accordo di fase uno prima della data prevista per l’introduzione di nuovi dazi (15 dicembre). Pechino ha annunciato di ridurre le tariffe su soia e carne di maiale. Dal canto suo Trump ha alimentato le tensioni anche in altre aree, annunciando il ripristino delle tariffe verso Brasile e Argentina e minacciando sanzioni contro l’UE.

La settimana oltreoceano si è conclusa con i dati sul mercato del lavoro statunitense, che hanno evidenziato un numero di nuovi occupati superiore alle attese.

Sull’obbligazionario, in chiusura di ottava lo spread Btp-Bund si attesta a 163 punti base con il rendimento del decennale italiano in calo all’1,34 per cento.

Le azioni Hera hanno ceduto il 3 per cento.

MERCATI DELL’ENERGIA – Petrolio, gas ed energia elettrica

Principali indici italiani ed europei (performance giornaliere e settimanali)

Indici settoriali dello STOXX Europe 600 vs. Ftse Italia Servizi Pubblici (performance giornaliere)

Hera: quotazioni e volumi giornalieri negli ultimi 12 mesi

Multi-utility italiane (performance giornaliere e settimanali)

Multi-utility europee (performance giornaliere e settimanali)

Utility regolate europee (performance giornaliere e settimanali)

Altre utility europee (performance giornaliere e settimanali)

TABELLE

 
 
Al fine di offrire agli investitori privati un'informazione finanziaria trasparente, oggettiva e in tempo reale Hera mette a loro disposizione, in collaborazione con la testata giornalistica on line leader del settore, un flusso di notizie economicho-finanziarie relative al macro scenario di riferimento e un'analisi della performance giornaliera del proprio titolo.
  • 06/12/2019

    Partenza in rialzo a Wall Street, dopo che i non farm payroll di novembre hanno ampiamente battuto le attese confermando il buono stato di salute del mercato del lavoro americano. Dopo pochi minuti di scambi, lo S&P 500 guadagna lo 0,7%, il Nasdaq lo 0,75% e il Dow Jones lo[…]

  • 06/12/2019

    I futures sull’azionario Usa guadagnano lo 0,6-0,8%, preannunciando una partenza in rialzo a Wall Street dopo la diffusione del Job Report di novembre migliore delle attese. Ieri i principali indici americani hanno chiuso poco sopra la parità, recuperando terreno dopo un avvio negativo terminando in prossimità dei massimi intraday. Lo[…]

  • 06/12/2019

    A novembre negli Usa sono stati creati 266 mila nuovi posti di lavoro nel settore non agricolo (Non Farm Payrolls), mentre il tasso di disoccupazione, calcolato su diversa base statistica, è lievemente diminuito al 3,5% dal 3,6% di ottobre. A renderlo noto è il Dipartimento del lavoro degli Stati Uniti.[…]

  • 06/12/2019

    Mattinata in rialzo per le borse europee, in linea con l’andamento dei futures di Wall Street, aspettando i dati di novembre sul mercato del lavoro statunitense ed eventuali sviluppi nelle trattative commerciali tra Stati Uniti e Cina. A Piazza Affari il Ftse Mib guadagna lo 0,3%, in linea con il[…]

  • 06/12/2019

    Ieri il Gruppo Sesa ha annunciato l’acquisizione, tramite la controllata Var Group, del residuo 49% di Yarix, società di cui deteneva già il 51% e attiva nel settore della sicurezza digitale. In particolare, Yarix opera con la missione di prevenire e proteggere i sistemi informatici delle imprese dai rischi di[…]

  • 06/12/2019

    A ottobre le vendite al dettaglio segnano una flessione dello 0,2% su base mensile dopo il +0,6% di settembre rivisto da +0,7 per cento. Il dato su base tendenziale segna invece un incremento dell’1% dopo il +0,8% di settembre (rivisto da +0,9%). Gli analisti si aspettavano un incremento dell’1,1% su[…]

  • 06/12/2019

    Si è conclusa l’asta sugli asset rinnovabili di Renvico. La francese ENGIE ha infatti ha firmato un accordo per l’acquisizione dei parchi eolici messi in vendita dal fondo Macquarie e da KKR. La capacità installata eolica onshore comprende 329 MW di parchi eolici operativi di cui 142 MW in Italia[…]

  • 06/12/2019

    Avvio sopra la parità per le borse europee, in attesa di ulteriori sviluppi nelle trattative commerciali tra Stati Uniti e Cina e dell’uscita questo pomeriggio del Job Report americano di novembre. A Milano il Ftse Mib avanza dello 0,3% in area 23.050 punti. In territorio positivo anche il Dax di[…]

  • 06/12/2019

    A ottobre in Francia la bilancia commerciale ha riportato un deficit di 4,730 miliardi, in calo rispetto ai 5,418 miliardi di settembre (dato rivisto da 5,551 miliardi). Gli analisti si attendevano un deficit di 5 miliardi.

  • 06/12/2019

    L’Ufficio di Statistica Destatis ha rilevato a ottobre un calo della produzione industriale su base mensile dell’1,7%, dopo il -0,6% di settembre. Gli economisti avevano stimato un lieve incremento dello 0,1 per cento. Su base annua la produzione industriale segna una diminuzione del 5,3% dopo il -4,5% rilevato a settembre[…]

 
REINVENTING THE CITY Rigenerare le risorse per passare a una società basata sull'economia circolare
 
REINVENTING THE CITY Rigenerare le risorse per passare a una società basata sull’economia circolare
 
 
Sostenibilità e Valore condiviso
 
Sostenibilità e Valore condiviso
 
 
Risultati economici 2018
 
Risultati economici 2018 - Il commento del Presidente del Gruppo Hera