Logo stampa
 

Investitore privato

Hera desidera comunicare con gli investitori privati in maniera tempestiva e trasparente.

Questa sezione è stata appositamente creata per soddisfare le esigenze informative delle circa 20.000 persone fisiche che, acquistando il titolo Hera, dimostrano la loro fiducia nel raggiungimento degli obiettivi di crescita previsti dal Gruppo.

Lo strumento trimestrale idoneo a fornire a tutti gli investitori un'informazione semplice ma completa relativa agli eventi e ai risultati rilevanti del Gruppo è la Newsletter.

 
 
 
Notizie da Market Insight

Format 2.0 specializzato sui mercati finanziari e sulle società quotate in Borsa. Uno spazio che mette a disposizione degli investitori un'informazione basata sui fondamentali puntuale, precisa e sempre aggiornata.

Market Daily News
Macroscenario di riferimento, notizie del settore, Hera in Borsa, grafici e tabelle
  • 23/10/2020 MACRO SCENARIO DI RIFERIMENTO EUROZONA – La prima lettura di ottobre dell’indice fiducia dei consumatori si è attestata a -15,5 punti, contro il consensus degli analisti che indicava un valore negativo di 15 punti (-13,9 punti la rilevazione finale di agosto). FRANCIA – A ottobre l’indice relativo al sentiment dell’industria[…]

23/10/2020

MACRO SCENARIO DI RIFERIMENTO

  • EUROZONA – La prima lettura di ottobre dell’indice fiducia dei consumatori si è attestata a -15,5 punti, contro il consensus degli analisti che indicava un valore negativo di 15 punti (-13,9 punti la rilevazione finale di agosto).
  • FRANCIA – A ottobre l’indice relativo al sentiment dell’industria manifatturiera si è fissato a 93 punti, al di sotto del consensus (96 punti) dopo i 94 punti di settembre (rivisto da 96 punti).
  • GERMANIA – L’indice Gfk, che misura la fiducia dei consumatori nella nazione, per il mese di novembre si è attestato a -3,1 punti, lievemente al di sotto delle attese (-3 punti) dopo i -1,7 punti di ottobre (dato rivisto da -1,6 punti).
  • USA – (1) Nella settimana che si è conclusa il 17 ottobre le richieste di sussidi di disoccupazione sono risultate pari a 787 mila unità, in diminuzione rispetto alle 842 mila unità della settimana precedente (dato rivisto da 898 mila unità). Gli analisti si attendevano richieste per 870 mila unità. (2) A settembre il Leading Index del Conference Board statunitense è aumentato dello 0,7% (+0,6% consensus) dopo il +1,4% di agosto (rivisto da +1,2%).

NOTIZIE DEL SETTORE

  • MERCATO ELETTRICO – Nei 7 mesi di ora legale l’Italia ha risparmiato complessivamente 400 milioni di kWh di elettricità, con un beneficio economico per il sistema di 66 milion. Impatti positivi anche in termini di sostenibilità ambientale, con 205 mila tonnellate in meno di CO2 immesse in atmosfera.
  • ALERION CLEAN POWER – Ha acquisito il 100% di Naonis Wind, società titolare dell’autorizzazione per la costruzione di un impianto eolico (12,6 MW) sito nel Comune pugliese di Cerignola, per un milione di euro.
  • ALGOWATT – E’ partner del progetto VPP4Islands, per l’integrazione dei sistemi rinnovabili nelle isole con sistemi complessi di Virtual Power Plant, che ha ricevuto dalla Commissione europea un contributo di 6,1 milioni.

UTILITY IN BORSA (22 ottobre 2020)

Il Ftse Italia Servizi Pubblici ha riportato un -0,7%, al di sotto del corrispondente europeo (-0,6%) e del Ftse Mib (0,0%).

Giornata debole per le borse europee, in un contesto sempre condizionato dalla seconda ondata della pandemia e dalle misure di contenimento dei contagi. Negli Usa, focus sulle trimestrali e sul tema dei nuovi stimoli economici mentre si avvicinano le elezioni presidenziali, per le quali si temono interferenze.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp-Bund si attesta a 137 punti base, con il rendimento del decennale italiano allo 0,8%.

Il titolo Hera ha riportato un -0,8 per cento.

MERCATI DELL’ENERGIA – Petrolio, gas ed energia elettrica

Principali indici italiani ed europei (performance giornaliere e settimanali)

Indici settoriali dello STOXX Europe 600 vs. Ftse Italia Servizi Pubblici (performance giornaliere)

Hera: quotazioni e volumi giornalieri negli ultimi 12 mesi

Multi-utility italiane (performance giornaliere e settimanali)

Multi-utility europee (performance giornaliere e settimanali)

Utility regolate europee (performance giornaliere e settimanali)

Altre utility europee (performance giornaliere e settimanali)

TABELLE

 
 
Al fine di offrire agli investitori privati un'informazione finanziaria trasparente, oggettiva e in tempo reale Hera mette a loro disposizione, in collaborazione con la testata giornalistica on line leader del settore, un flusso di notizie economicho-finanziarie relative al macro scenario di riferimento e un'analisi della performance giornaliera del proprio titolo.
  • 20/10/2020

    A settembre l’indice dei prezzi alla produzione in Germania ha messo a segno un progresso dello 0,4% su base mensile (-0,1% consensus) dopo la situazione di stabilità registrata ad agosto. Il dato su base annua evidenzia un calo dell’1% (consensus -1,4%), dopo il -1,2% di agosto.

  • 20/10/2020

    Nel mese di settembre, secondo i dati finali della Japan Machine Tool Builders’ Association (Jmtba), gli ordinativi di macchine utensili in Giappone mostrano un crollo del 15% su base annua in linea con la rilevazione preliminare.  

  • 20/10/2020

    Wall Street apre positiva con lo S&P500 che timidamente tenta un allungo sopra i 3.500 punti. Successivamente, gli indici si indeboliscono e scivolano progressivamente ampliando la discesa ora dopo ora e chiudendo molto vicino ai minimi di giornata. Rispetto al massimo iniziale intraday, i listini perdono complessivamente due punti percentuali.[…]

  • 20/10/2020

    Ieri il Ftse Italia Servizi Pubblici ha riportato un -0,8%, al di sotto del corrispondente europeo (-0,7%) ma meglio del Ftse Mib (-0,1%). Giornata incerta per le borse europee, in un contesto sempre condizionato dalla pandemia e dalle nuove misure di contenimento dei contagi. Negli Usa, si riapre la possibilità[…]

  • 20/10/2020

    Ore 08:00 Germania: PPI, settembre; Ore 08:00 Giappone: Ordini utensili, settembre finale.

  • 19/10/2020

    Finale incerto per i listini azionari del Vecchio Continente, complice il rallentamento di Wall street dopo un avvio positivo. A Piazza Affari il Ftse Mib archivia gli scambi in flessione dello 0,1% a 19.374 punti. In ribasso il Ftse 100 di Londra (-0,6%) e il Dax di Francoforte (-0,4%), poco[…]

  • 19/10/2020

    Le borse europee annullano i guadagni della mattinata e passano in territorio negativo, mentre Wall Street ha aperto in rialzo sostenuta dalle speranze di nuovi stimoli all’economia Usa. A Piazza Affari il Ftse Mib cede lo 0,2% in area 19.350 punti, debole come il Dax di Francoforte (-0,4%), l’Ibex 35[…]

  • 19/10/2020

    Partenza positiva a Wall Street in scia alle rinnovate speranze su un nuovo pacchetto di aiuti all’economia complice l’incremento dei contagi da coronavirus. Dopo pochi minuti di scambi, il Nasdaq guadagna lo 0,5%, lo S&P 500 lo 0,4% e il Dow Jones lo 0,3% Le possibilità di nuove misure di[…]

  • 19/10/2020

    I futures sull’azionario Usa guadagnano lo 0,5-1%, preannunciando una partenza positiva a Wall Street in scia alle rinnovate speranze su un nuovo pacchetto di stimoli fiscali complice l’incremento dei contagi da coronavirus. Chiusura incerta venerdì per i principali indici americani, che hanno rallentato nel finale dopo i guadagni inziali seguiti[…]

  • 19/10/2020

    Le borse europee riducono i guadagni rispetto all’apertura ma restano in lieve rialzo, sostenute anche dall’andamento positivo dei futures di Wall Street. A Milano il Ftse Mib avanza dello 0,35% in area 19.460 punti, mediamente in linea con l’Ibex 35 di Madrid (+0,4%), il Dax di Francoforte (+0,2%) e il[…]

 
Insieme per costruire il futuro
 
Insieme per costruire il futuro
 
 
REINVENTING THE CITY
 
REINVENTING THE CITY Rigenerare le risorse per passare a una società basata sull’economia circolare
 
 
Sostenibilità e Valore condiviso
 
Sostenibilità e Valore condiviso