La definizione dei contenuti

 

La rendicontazione di sostenibilità viene annualmente preceduta dall’analisi e dall’identificazione delle tematiche materiali per gli stakeholder e per il Gruppo Hera.

Il processo di definizione degli argomenti materiali prevede l’analisi di documenti interni ed esterni, in grado di far emergere gli argomenti più rilevanti relativi al valore condiviso e alla sostenibilità, sui quali deve essere focalizzata la rendicontazione.

È stato innanzitutto analizzato il contesto esterno afferente ai tre driver individuati per la creazione di valore condiviso. Per ogni driver sono state approfondite le politiche globali, europee, nazionali e locali analizzate per definire le priorità del cambiamento nella direzione della sostenibilità: si tratta di 63 politiche, Agenda ONU 2030 inclusa, delle quali sono stati considerati gli impegni e i target quantitativi maggiormente significativi per l’attività di Hera.

È stato poi considerato il Piano Industriale, l’analisi dei rischi, le iniziative di coinvolgimento degli stakeholder (i lavori dei due HeraLAB effettuati nell’anno nei territori di Ferrara e Ravenna, l’indagine annuale sulla soddisfazione dei clienti, l’indagine biennale sul clima interno, feedback dagli incontri con i Sindaci svolti dagli Area Manager), la rassegna stampa e la presenza nei social media, insieme alle principali novità normative.

Gli HeraLAB hanno il compito di proporre iniziative per coinvolgere gli stakeholder e migliorare la sostenibilità dei servizi offerti nel territorio, verificandone periodicamente l’efficacia. Nel primo incontro di ciascun LAB vengono individuati i temi rilevanti per il territorio attraverso una specifica metodologia. Negli incontri successivi i partecipanti al LAB propongono e discutono iniziative per migliorare gli impatti a quei temi rilevanti individuati nel corso del primo incontro. Gli argomenti che hanno avuto una valutazione di rilevanza alta (definita nelle due dimensioni: interesse e conflittualità) dai due HeraLAB sono stati:

  • qualità e consumo dell’acqua di rete;
  • acqua: risparmio e riuso;
  • gli investimenti nel servizio idrico;
  • la gestione dei rifiuti a servizio dell’economia circolare;
  • la tariffa puntuale;
  • sostegno alle utenze deboli;
  • qualità dei servizi;
  • diffusione dell’innovazione e digitalizzazione;
  • valore al territorio;
  • diffusione delle energie rinnovabili;
  • sostenibilità nella fascia costiera.

Per quanto riguarda la rassegna stampa è stata analizzata la presenza di informazioni riguardanti il Gruppo Hera nei principali quotidiani locali e nazionali, evidenziando gli argomenti che hanno presentato visibilità (positiva o negativa) maggiore in più di un territorio (indice globale di visibilità negativa superiore a mille punti o positiva superiore a 5 milapunti). Per l’analisi dei blog e social network sono stati analizzati i post pubblicati su forum, blog e social network anche in questo caso evidenziando visibilità (indice di visibilità positiva o negativa ponderato superiore a 10 mila punti). Gli argomenti individuati sono stati:

  • introduzione tariffa puntuale e progetti di estensione del servizio di raccolta differenziata;
  • piano di salvaguardia della balneazione di Rimini e attività di manutenzione della rete idrica;
  • riqualificazione energetica degli impianti di illuminazione;
  • progetti innovativi;
  • ricadute economiche sul territorio;
  • ricadute sociali delle forniture;
  • impatti ambientali delle discariche.

L’indagine annuale di soddisfazione dei clienti valuta la qualità dei servizi offerti e la soddisfazione dei clienti rispetto al Gruppo. L’indagine evidenzia anche gli aspetti che hanno maggiore importanza nel determinare la soddisfazione complessiva del cliente. Questi temi sono:

  • la presenza e il livello del servizio degli sportelli;
  • i servizi on line;
  • la sicurezza e affidabilità del servizio gas.

Anche l’indagine biennale sulla soddisfazione dei lavoratori evidenzia, a livello di Gruppo, i temi che hanno maggiore importanza nel determinare la soddisfazione complessiva dei lavoratori. Dall’analisi condotta nel 2017 si possono evidenziare i seguenti temi rilevanti:

  • la retribuzione;
  • la comunicazione interna;
  • il rapporto con i colleghi;
  • la coerenza con i valori.

Nella tabella seguente sono sintetizzati gli aspetti emersi come materiali dall’analisi complessiva svolta, la motivazione per la loro inclusione, gli stakeholder sui quali hanno impatto e in coinvolgimento di Hera (diretto o indiretto).

Aspetto materiale Perché è materiale Per chi è materiale Perimetro dell’impatto Tipologia d’impatto
Transizione verso un’economia circolare Il Gruppo gestisce servizi ambientali e impianti di selezione e recupero di rifiuti Rassegna stampa

HeraLAB

Analisi dei rischi

Piano Industriale

Scenario CSV

Novità normative

Società del Gruppo che gestiscono servizi ambientali e impianti di trattamento rifiuti

Cittadini residenti nei territori serviti

Diretto

Indiretto

Gestione sostenibile della risorsa idrica Il Gruppo gestisce servizi idrici Rassegna stampa

HeraLAB

Piano Industriale

Scenario CSV

Gruppo Diretto
Promozione dell’efficienza energetica e diffusione delle energie rinnovabili Il Gruppo gestisce servizi energetici, possiede impianti di produzione di energia e alcune società del Gruppo operano nel settore dell’efficienza energetica Rassegna stampa

HeraLAB

Analisi dei rischi

Piano Industriale

Scenario CSV

Gruppo

Clienti dei servizi energetici

Diretto

Indiretto

Innovazione digitalizzazione, data analytics, intelligenza artificiale Il Gruppo, attraverso la Direzione Innovazione, sviluppa progetti innovativi in ambito digitalizzazione, data analytics e business intelligence Rassegna stampa

HeraLAB

Piano Industriale

Scenario CSV

Gruppo

Clienti

Partner industriali

 

Diretto

Indiretto

Sicurezza e continuità del servizio fornito al cliente Il tema è risultato rilevante dai clienti, in particolare per quanto riguarda la sicurezza del servizio gas HeraLAB

Analisi dei rischi

Piano Industriale

Novità normative

Gruppo Diretto
Sviluppo locale del territorio e impatti economici indiretti Le attività gestite dal Gruppo (servizi idrici, ambientali ed energetici) generano impatti indiretti rilevanti. Inoltre, la prgesenza sul territorio del Gruppo è diffusa e capillare. Rassegna stampa

HeraLAB

Piano Industriale

Gruppo

Fornitori

Diretto

Indiretto

Riduzione delle emissioni di gas serra (cambiamento climatico) Il tema è trasversale a tutti i business gestiti Analisi dei rischi

Piano Industriale

Scenario CSV

Gruppo

Clienti, fornitori

Diretto

Indiretto

Rispetto delle normative ambientali e sociali Il Gruppo gestisce servizi ambientali, idrici ed energetici e possiede impianti di smaltimento di rifiuti. Inoltre, le aziende del Gruppo occupano migliaia di dipendenti e alcune attività gestite sono esternalizzate Analisi dei rischi

Novità normative

Gruppo Diretto
Qualità, costi del servizio di raccolta rifiuti e decoro urbano Il Gruppo Hera gestisce servizi di igiene urbana Rassegna stampa

HeraLAB

Gruppo Diretto
Qualità e consumo dell’acqua di rete Il Gruppo gestisce servizi idrici e possiede impianti di depurazione e potabilizzazione HeraLAB

Analisi dei rischi

Novità normative

Gruppo

Clienti

Diretto

Indiretto

Qualità dell’aria e del suolo Il Gruppo gestisce impianti di produzione di energia e di termovalorizzazione e possiede migliaia di automezzi. Inoltre utilizza suolo per costruire impianti e altre infrastrutture HeraLAB

Scenario CSV

Gruppo

Comunità locale

Diretto

Indiretto

Salute e sicurezza sul lavoro Il tema è trasversale a tutti i business gestiti HeraLAB

Analisi dei rischi

Dipendenti del Gruppo Diretto
Valore economico per gli stakeholder La sostenibilità economica è fondamentale per lo svolgimento di tutte le attività presenti e future HeraLAB

Piano Industriale

Gruppo Diretto
Formazione e sviluppo professionale, retribuzione e incentivi Il tema è trasversale a tutti i business gestiti HeraLAB

Piano Industriale

Gruppo Diretto
Impatti ambientali di impianti di trattamento rifiuti (sindrome NIMBY) Il Gruppo gestisce impianti di trattamento rifiuti anche nei pressi di contesti urbani Rassegna stampa Società del Gruppo che gestiscono impianti di trattamento rifiuti Diretto

Indiretto

Diversità Il tema è trasversale a tutti i business gestiti

Il tema è risultato rilevante in quanto le aziende del Gruppo occupano oltre 8.700 dipendenti

Novità normativa Gruppo Diretto
Attività relative ad anticorruzione Il tema è trasversale a tutti i business gestiti

La presenza di gare, appalti, contratti di fornitura di rilevo rende il tema dell’anticorruzione materiale

Normativa Gruppo Diretto
Integrazione della sostenibilità nell’analisi dei rischi Il tema è trasversale a tutti i business gestiti

Il Gruppo effettua annualmente l’aggiornamento dell’ERM che da quest’anno è stato strutturato anche sulla base di rischi collegati alla sostenibilità

Normativa Gruppo Diretto
Relazione commerciale con clienti tramite sportelli, call center e web Il tema è trasversale a tutti i business gestiti HeraLAB Gruppo Diretto

* Principale collegamento ai business gestiti ad alcuni aspetti specifici dei business stessi

Rispetto alle tematiche presenti nel bilancio di sostenibilità 2017 non sono intercorse rilevanti modifiche, ma sono state effettuate alcune integrazioni e accorpamenti. Nello specifico sono stati aggiunti i seguenti temi: Innovazione digitalizzazione, data analytics, intelligenza artificiale; Qualità e consumo dell’acqua di rete; Tutela dell’aria e del suolo; Integrazione della sostenibilità nell’analisi dei rischi.

Si segnala che il tema del rispetto dei diritti umani non è considerato materiale in quanto le sedi operative del Gruppo sono collocate prevalentemente in Italia o in Paesi in cui non è stato rilevato un rischio significativo sotto questo profilo. Tale valutazione tiene conto anche di quanto riportato nel capitolo Fornitori dove viene evidenziata la provenienza delle forniture estere. Si segnala nel 2018 che quattro società del Gruppo (Hera Spa, Hera Luce Srl, AcegasApsAmga Servizi Energetici Spa, AcegasApsAmga Spa) sono in possesso della certificazione SA8000, standard volontario che elenca i requisiti per un comportamento eticamente corretto verso i lavoratori, focalizzato sul rispetto dei diritti umani e in particolare sui principi di lavoro dignitoso sulla base delle convenzioni ILO.

Dettaglio delle informazioni richieste dal D.Lgs. 254/2016