8.120
lavoratori
l'indotto occupazionale generato da Hera nel 2017
62,4
milioni di euro
investimenti in innovazione e digitalizzazione e 22 progetti in smart city, economia circolare e utility 4.0
68%
di suolo riutilizzato
nelle progettazioni realizzate nel 2018

L’innovazione nel Gruppo Hera

L’innovazione rappresenta una delle cinque leve strategiche di Gruppo (agilità, efficienza, crescita, innovazione, eccellenza). Il modello adottato è di innovazione diffusa: ciascuna struttura è responsabile delle singole iniziative di innovazione al proprio interno, dalla revisione di processi all’identificazione di nuovi servizi, dagli strumenti di efficientamento all’avvio di nuovi modelli operativi.

Esistono però indirizzi, fattori e strumenti abilitanti il percorso di innovazione, come ad esempio l’informatica e la connettività. Per tale ragione Hera si è dotata di un’apposita Direzione Centrale Innovazione, collocata in staff all’Amministratore Delegato, che si pone l’obiettivo di analizzare i principali trend di mercato, identificare gli ambiti di maggiore interesse, valutare e proporre progetti e soluzioni alle singole strutture, supportare gli sviluppi con tecnologie e strumenti di Information and Communication Technology.

All’interno della Direzione Centrale Innovazione sono collocati i sistemi informativi, i servizi di connettività e di telecomunicazioni (attraverso la società controllata Acantho) e la funzione Sviluppo, che identifica scenari e possibili aree di intervento e propone progetti impiantistici e di innovazione tecnologica e digitale.

Gli ambiti di intervento

I principali ambiti di innovazione nel Gruppo Hera, declinati anche in coerenza con il piano industriale possono essere sintetizzati in:

  • economia circolare volta alla sostenibilità ambientale, alla valorizzazione delle materie e alla massimizzazione del recupero di rifiuti o scarti;
  • customer experience indirizzata a comprendere i fabbisogni e i desideri, espressi e non, dei consumatori al fine di indirizzare le azioni per incrementare il loro livello di soddisfazione;
  • digitalizzazione e data analytics (utility 4.0) con attività legate all’implementazione di nuove tecnologie, soprattutto informatiche, per la digitalizzazione, l’automazione e la flessibilità dei processi, la valorizzazione e l’utilizzo dei dati;
  • smart city per l’introduzione nelle città di tecnologie finalizzate a migliorare la vivibilità delle stesse e i servizi erogati alla collettività.

Con l’obiettivo di favorire e dare impulso all’innovazione nei business gestiti, il Gruppo ha inoltre attivato iniziative di social innovation, coinvolgendo gli stakeholder esterni, attraverso HeraLAB (vedi paragrafo “Dialogo con i nostri stakeholder”) e interni, attraverso l’iniziativa Heureka (vedi sezione “Case study” di questo capitolo).