62,5%
raccolta differenziata
in un territorio di 3,1 milioni
di abitanti
93%
di rifiuti recuperati
la quota della raccolta differenziata
recuperata a favore dell’economia
circolare
150
mila tonnellate di CO2 evitate
con la plastica riciclata di Aliplast

I Centri di Raccolta accolgono tra gli altri i rifiuti che, per natura o dimensione, non possono essere raccolti con i normali servizi territoriali, integrando le raccolte stradali e domiciliari e rappresentano la soluzione ambientale più sostenibile e di minore impatto per la raccolta dei rifiuti urbani differenziati.

Sono 154 i Centri di Raccolta Differenziata (o stazioni ecologiche attrezzate, di cui 127 in Emilia-Romagna, otto nel Triveneto e 19 nelle Marche) per il conferimento diretto da parte dei cittadini. Molti Centri sono dotati di sistemi di pesatura e riconoscimento dell’utente che consentono la tracciabilità dei conferimenti e l’applicazione di sconti tariffari.

I rifiuti conferiti nei Centri di Raccolta Differenziata aumentano del 7% rispetto al 2017, e ammontano a 296.930 tonnellate. Per quanto riguarda il territorio dell’Emilia-Romagna il confronto tra il dato 2018 e il dato 2017 calcolato a parità di perimetro (escludendo i comuni attualmente gestiti da società in house) mostra un trend in aumento del 10%, legato soprattutto alle filiere scarti verdi e legno. Nel corso del 2018 queste raccolte hanno fatto registrare, in tutti i territori Hera Spa, importanti variazioni positive rispetto all’anno precedente. Tali rifiuti dipendono da variabili non sempre correlate alla gestione del servizio, come ad esempio le condizioni climatiche.

Nei Centri di raccolta differenziata si sono contati più di 1,8 milioni di accessi, anche in questo caso in crescita del 6% rispetto al 2017.