4,4%
consumi di energia riduzione rispetto al 2013 e -5,3% con gli interventi già pianificati
100%
di energia rinnovabile
per alimentare le attività gestite da Hera Spa, AcegasApsAmga e Marche Multiservizi
-16%
nell'impronta di carbonio
della produzione di energia rispetto al 2015.
Obiettivo -23% entro il 2022

L’efficienza energetica nell’illuminazione pubblica

Tre società del Gruppo Hera, Hera Luce, AcegasApsAmga e Marche Multiservizi, gestiscono circa 534 mila punti luce (+3% rispetto al 2017) garantendo l’efficienza del servizio di pubblica illuminazione in 176 comuni sparsi in dieci regioni: Emilia-Romagna, Umbria, Lombardia, Marche, Lazio, Toscana, Piemonte, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Abruzzo. In alcuni territori si gestiscono anche impianti semaforici per un totale di oltre 10.500 lanterne semaforiche.

Nel 15% dei punti luce gestiti si utilizzano lampade a LED, in aumento rispetto al 2017. Nel 51% dei punti luce gestiti da Hera Luce sono in funzione sistemi di gestione per l’ottimizzazione dei consumi (riduzione intensità, spegnimento parziale, ecc.). Nel 35% dei punti luce gestiti vengono utilizzate lampade a basso consumo energetico (intese come lampade non a vapori di mercurio; queste ultime secondo l’applicazione del sistema di qualificazione energetico sviluppato da Hera Luce sulla base dei criteri ambientali minimi sono classificabili in classe G).

Nel corso del 2018, lo sforzo commerciale di Hera Luce ha puntato al consolidamento del territorio servito e all’allargamento dell’area di influenza, proponendo ai potenziali clienti soluzioni smart per le rispettive città. Tra queste proposte assume particolare rilevanza l’impegno all’efficientamento energetico che si sviluppa grazie all’istallazione di impianti a basso consumo e, soprattuto, a LED di ultima tecnologia.

Punti luce e lanterne semaforiche gestite
n. 2016 2017 2018
N° comuni serviti 153 163 176
Punti luce al 31/12
514.901 518.659 534.486
di cui a basso consumo (%) 45% 42% 35%
di cui a LED 7% 14% 15%
di cui con sistemi di gestione per l’ottimizzazione dei consumi (riduzione intensità, spegnimento parziale, ecc.) (%) 54% 51% 51%
Lanterne semaforiche 10.371 11.634 10.523
di cui a LED (%) 71% 65% 62%

I dati 2016 e 2017 della percentuale di punti luce a basso consumo sono stati ricalcolati sulla base dei criteri di calcolo utilizzati nel 2018.

Il 2018 ha visto Hera Luce impegnata nella finalizzazione di numerosi progetti di Partenariato Pubblico Privato (PPP) tramite lo strumento della Finanza di Progetto ex. art. 183 comma 15 D.Lgs. 50/2016. I progetti presentati prevedono la riqualificazione energetica e la messa in sicurezza degli impianti di illuminazione pubblica, nel rispetto dei Criteri Ambientali Minimi per l’illuminazione pubblica CAM IP per gli apparecchi di illuminazione – entrati in vigore nel 2017 – e per i CAM IP per il servizio di illuminazione pubblica – entrati in vigore nel 2018. Fra i criteri di aggiudicazione delle procedure di gara sono sempre più frequenti i richiami all’economia circolare e alla redazione del bilancio materico. In quest’ambito, Hera Luce ha realizzato il primo caso studio a livello nazionale ed europeo di economia circolare applicata all’illuminazione pubblica.

Nel corso del 2018 sono stati completati i lavori avviati nel 2017 in sette comuni, mentre sono stati avviati i lavori in altri 12 comuni, di cui due sono stati anche completati. Complessivamente gli interventi realizzati nel 2018 consentiranno un risparmio di 8.739.000 kWh di energia elettrica ogni anno corrispondenti a 1.634 tonnellate equivalenti di petrolio (tep). Considerando un consumo di energia elettrica medio di una famiglia di quattro persone pari 2.700 kWh annui, il quantitativo di energia che si andrà a risparmiare ogni anno con gli interventi realizzati da Hera Luce nel 2018 rappresenta il consumo annuale di 3.237 famiglie. Un minore consumo di energia elettrica si traduce in mancate emissioni per oltre 3.500 tonnellate di anidride carbonica ogni anno.

Un’attenzione particolare è stata riservata anche alla riqualificazione energetica delle sedi del gruppo Hera: sono stati realizzati gli interventi di efficientamento presso la sede di viale Berti Pichat di Bologna – comprensiva della spettacolare illuminazione del gasometro – e presso la sede di Ravenna.

Hera Luce continua l’attività di sviluppo collegato a diverse azioni e collaborazioni avviate negli anni precedenti relative a:

  • aggiornamento dei criteri ambientali minimi per l’illuminazione pubblica (CAM IP) e definizione del nuovo CAM Servizi di illuminazione, in qualità di membro del gruppo di lavoro dedicato istituito da Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare;
  • divulgazione della cultura della luce;
  • sviluppo del sistema di monitoraggio delle prestazione degli apparecchi di illuminazione in linea con i CAM in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare;
  • sviluppo di modelli atti a offrire alle amministrazioni locali strumenti che consentano di comprendere il processo di analisi e valutazione delle attività di efficientamento energetico, ottenere informazioni sulle azioni da intraprendere per un programma di riqualificazione energetica, entrare in possesso di una stima iniziale dei costi degli interventi e dei benefici ottenibili;
  • analisi delle nuove tecnologie di illuminazione con valutazione dei costi/benefici e delle possibilità di sviluppo futuro in collaborazione con varie Università;
  • sviluppo di progetti atti a far evolvere l’illuminazione pubblica verso lo sviluppo delle Smart Cities impiegando l’infrastruttura dell’illuminazione pubblica;
  • sviluppo del progetto sull’economia circolare, con lo studio di un caso concreto applicato ad un impianto di pubblica illuminazione.

I servizi di efficienza energetica per la PA, i condomini e le aziende