Logo stampa
 

Case study territoriali

Le Aree Territoriali del Gruppo Hera hanno la responsabilità della cura quotidiana dei rapporti con le diverse espressioni delle comunità locali. In questo contesto curano lo sviluppo di progetti a forte rilevanza territoriale.

 
 
I progetti nel 2007

Accordo Hera Modena - Coop Estense per l’ambiente

Nel dicembre 2007 Hera Modena ha siglato un accordo con Comune di Modena e Coop Estense per azioni comuni ispirate a principi di sostenibilità ambientale. Tra gli obiettivi la riduzione degli imballaggi, l’educazione dei consumatori alle buone pratiche ambientali, la riduzione a monte dei rifiuti, la promozione della raccolta differenziata e dell’utilizzo delle stazioni ecologiche. É stata implementata l’integrazione tra gli sconti Hera sulla TIA ed il sistema della raccolta punti Coop.

Raccolta differenziata all’Accademia Militare di Modena

Un progetto per la raccolta differenziata dei rifiuti messo a punto da Hera Modena ha coinvolto oltre un migliaio di persone tra ufficiali e allievi della scuola. Questo progetto ha consentito di superare il 57% di raccolta differenziata. Inoltre, è stato avviato un ciclo di incontri con i cadetti sulle tematiche acqua, rifiuti ed energia tenuto da tecnici e dirigenti Hera.

Ecovolontari nel territorio di Hera Modena

Nel 2007 il Comune di Vignola e Hera hanno dato vita ad una rete di ecovolontari, persone interessate a dedicare tempo libero alla valorizzazione ambientale della propria città dedicandosi ad attività di formazione e tutela ambientale. Con Vignola si potenzia così la rete di ecovolontari già esistente in altri comuni serviti da Hera Modena e composta da oltre un centinaio di persone. A fine 2007 sono stati inoltre aperti nuovi bandi on-line per la selezione e la formazione di nuovi ecovolontari.

Nuovo acquedotto ad usi plurimi a Modena

Un nuovo tratto di acquedotto che fornirà acqua ad uso industriale ad alcune aziende che lavorano materiale lapideo nel modenese permetterà di risparmiare ogni anno 500 mila metri cubi di acqua di falda (pari all’1,5% dei prelievi da falda nel modenese nel 2007). Grazie a questo intervento sarà risparmiata acqua di falda, poiché le aziende utilizzeranno, per i loro cicli produttivi, acqua superficiale proveniente dalla traversa di Castellarano, sul fiume Secchia.

 

Pagina aggiornata al 5 luglio 2019

 
 
Sostenibilità e Valore condiviso
 
Sostenibilità e Valore condiviso
 
 
REINVENTING THE CITY
 
REINVENTING THE CITY Rigenerare le risorse per passare a una società basata sull’economia circolare
 
 
Insieme facciamo la differenza!
 
Insieme facciamo la differenza!