Logo stampa
 

Andare incontro alle esigenze, a sostegno delle famiglie in difficoltà

Andare incontro alle esigenze, a sostegno delle famiglie in difficoltà

Molte le iniziative a sostegno di clienti e famiglie in situazioni di disagio economico o fisico, difficoltà temporanee, eventi straordinari.

Servizi energetici: oltre 6,5 milioni di euro di bonus sociali

Oltre 6,5 milioni di euro il valore complessivo dei 65.305 bonus sociali erogati ai clienti Hera nel 2018, con risparmi per cliente variabili da 112 a 165 euro per il bonus elettrico per famiglie in condizioni di disagio economico, da 173 a 620 per il bonus elettrico per famiglie in condizioni di disagio fisico e da 31 a 266 euro per quello gas. Tali risparmi ammontano al 17%  della bolletta elettrica annua e al 10% di quella gas. Per il teleriscaldamento sono stati erogati circa 130 mila euro per 1.050 richieste, con risparmi per cliente tra 118 e 163 euro.

A integrazione dei bonus sociali già previsti dall'Autorità, Hera ha infatti attivato misure aggiuntive come il bonus per il teleriscaldamento, introdotto dal 2010, su base volontaria.

Servizio idrico

Per quanto riguarda il servizio idrico, con la Delibera ARERA 897/2017 del 21 dicembre 2017, è stato istituito a partire dal 1° gennaio 2018 il bonus sociale idrico per la fornitura di acqua agli utenti domestici residenti in difficoltà economica sociale (indicatore Isee non superiore a 8.107,50 euro per famiglie con massimo tre figli a carico, oppure non superiore a 20.000 euro per le famiglie numerose). Per il solo anno 2018, le domande di ammissione al bonus sociale idrico potevano essere presentate a partire dal 1° luglio 2018 presso i comuni di residenza o presso i CAF designati dai comuni stessi, che, verificata l'ammissibilità, inoltrano al gestore del servizio idrico i nominativi degli aventi diritto per l'erogazione del bonus. A regime la richiesta di ammissione alla compensazione per la fornitura idrica dovrà essere presentata congiuntamente alle richieste per l'ottenimento del bonus sociale elettrico e/o gas e avrà validità di 12 mesi con possibilità di rinnovo entro il mese precedente alla scadenza dell'agevolazione. Straordinariamente, per il 2018, agli utenti interessati è stata corrisposta una componente compensativa una tantum pari alla quota di bonus sociale corrispondente a quella che avrebbero percepito, se avessero avuto la possibilità di presentare la domanda il 1° gennaio 2018.

Grazie al fondo fughe acqua di Hera è possibile tutelarsi in caso di perdite occulte a valle del contatore con un contributo volontario annuo di 15 euro e ottenere un rimborso fino a 10 mila euro sui volumi che eccedono dell'80% la media dei propri consumi abituali.

Fondo fughe (2015-18)

  • 46.620 utenze rimborsate tra famiglie e aziende
  • 1.433 euro l’importo medio
 

Servizi ambientali

Per i servizi ambientali può essere riconosciuto un esonero totale o parziale del pagamento della Tari o della Tariffa corrispettiva puntuale a favore di soggetti in condizioni di grave disagio socio-assistenziale. Sono i comuni a stanziare i fondi per queste agevolazioni, in base al reddito dei richiedenti. In alcuni territori dell'Emilia-Romagna sono previste riduzioni anche per le famiglie costituite da un unico componente portatore di handicap o con invalidità permanente superiore al 60%.

Rateizzazione delle bollette: 121 milioni di euro

Ai clienti in difficoltà, se in regola con i pagamenti, è concessa la rateizzazione delle bollette (da tre, a sei fino a nove rate in caso di coinvolgimento degli assistenti sociali). Nel 2018 sono state oltre 214 mila quelle rateizzate, per oltre 121 milioni di euro (di cui oltre 6.500 sono dedicate ai clienti business per un valore pari a 31,6 milioni di euro). A livello territoriale sono state rateizzate oltre 209.480 bollette in Emilia-Romagna (+10,3% rispetto allo scorso anno), 3.149 in Triveneto (-24,4% rispetto allo scorso anno) e 1.989 nelle Marche (+2,9% rispetto allo scorso anno), per un valore di circa 118 milioni di euro in Emilia-Romagna, circa due milioni di euro in Triveneto e circa 1,4 milioni di euro nelle Marche.

In 85 comuni sono attivi i protocolli con Enti locali per prevenire la sospensione delle forniture. La gestione dei protocolli ha dato risultati molto positivi nel 2018, arrivando a una percentuale di sospensioni evitate dell'89,6% per i clienti oggetto di tutela.

Tutte le informazioni su come ottenere agevolazioni sono consultabili sul vademecum SOStegno Hera, consultabile all'indirizzo www.gruppohera.it/clienti/casa/sos_sostegno_hera