Logo stampa
HomeClientiCasaAmbienteEtichette degli imballaggi

Etichette degli imballaggi

Per il corretto conferimento consulta Il Rifiutologo
DESCRIZIONESIMBOLITIPOLOGIA

PE o Polietilene
A volte viene specificato se si tratta di PE ad alta densità (HDPE, PE-HD) o a bassa densità (LDPE, PE-LD). Lo si può trovare indicato anche con il numero 2 (HDPE) o 4 (LDPE) all' interno del simbolo triangolare del riciclo (con o senza sigla).

A seconda della lavorazione, i prodotti finali possono essere, tra gli altri, contenitori per detergenti, tubi, sacchetti (per la spesa, per l'immondizia e per surgelare i cibi).

peplastica

PET o Polietilentereftalato
Lo si può trovare indicato anche con il numero 1 all' interno del simbolo triangolare del riciclo (con o senza sigla).

La composizione chimica del PET permette un riutilizzo praticamente illimitato. Fornisce prodotti tra cui bottiglie per acque minerali, bottiglie per bevande, bottiglie per altri liquidi alimentari.

PETplastica

PVC o Polivinilcloruro
Lo si può trovare indicato anche con il numero 3 all' interno del simbolo triangolare del riciclo (con o senza sigla).

Il PVC serve per produrre tapparelle e tubazioni, finte pelli, giocattoli, parti di automobili, nastro isolante, fili elettrici.

pvcindifferenziato secco

PVC o Polivinilcloruro per imballaggi
Lo si può trovare indicato anche con il numero 3 all' interno del simbolo triangolare del riciclo (con o senza sigla).

Il PVC può essere utilizzato per produrre imballaggi e confezioni di prodotti

 

pvcplastica

PS o Polistirolo
Lo si può trovare anche indicato con il numero 6 all' interno del simbolo triangolare del riciclo (con o senza sigla).

Il PS è utilizzato come isolante nell'industria delle costruzioni, per imballaggio e protezione dei prodotti.

psplastica

PP o Polipropilene
Lo si può trovare indicato anche con il numero 5 all' interno del simbolo triangolare del riciclo (con o senza sigla).

Il PP è usato per la produzione di un numero elevatissimo di oggetti quali vasche, contenitori, oggetti per la casa, siringhe, pennarelli.

ppindifferenziato secco
POLIMERI diversi
Vengono indicati col numero 7 all' interno del simbolo triangolare del riciclo (con o senza sigla) o all'interno del simbolo circolare. NON SONO RICICLABILI.
altri polimeriindifferenziato secco
Cartone poliaccoppiato
Simbolo del poliaccoppiato, cioé della carta o cartone accoppiato ad altri materiali (es. Tetrapack).
cartone poliaccassimilato alla carta
Banda stagnata
La sigla ACC identifica l'oggetto come costituito da acciaio.
acciaiometalli - lattine
Alluminio
La sigla AL o ALU identifica l'oggetto come costituito da alluminio.
alluminiometalli - lattine
Poliaccoppiati
Simbolo generico dei materiali poliaccoppiati.
poliaccoppiatiindifferenziato secco
Pericolosi
sostanze infiammabili
infiammabilirifiuti pericolosi
Pericolosi (nuovo simbolo secondo la direttiva preparati pericolosi - obbligatori dal 1.06.2017)
per le sostanze infiammabili
infiammabilirifiuti pericolosi
Pericolosi
sostanze tossiche
tossiche 01rifiuti pericolosi
Pericolosi (nuovo simbolo, secondo la direttiva preparati pericolosi - obbligatori dal 1.06.2017)
per le sostanze tossiche
tossicorifiuti pericolosi
Pericolosi (nuovo simbolo, secondo la direttiva preparati pericolosi - obbligatori dal 1.06.2017)
per le sostanze tossiche a lungo termine
tossico a l trifiuti pericolosi
Pericolosi
sostanze irritanti o nocive
nociverifiuti pericolosi
Pericolosi (nuovo simbolo, secondo la direttiva preparati pericolosi - obbligatori dal 1.06.2017)
per le sostanze irritanti
irritanterifiuti pericolosi
Pericolosi (nuovo simbolo, secondo la direttiva preparati pericolosi - obbligatori dal 1.06.2017)
per le sostanze nocive
nociverifiuti pericolosi
Pericolosi
sostanze corrosive
corrosiverifiuti pericolosi
Pericolosi (nuovo simbolo, secondo la direttiva preparati pericolosi - obbligatori dal 1.06.2017)
per le sostanze corrosive
corrosiverifiuti pericolosi
Pericolosi
sostanze esplosive
esplosiverifiuti pericolosi esplosivi
Pericolosi (nuovo simbolo, secondo la direttiva preparati pericolosi - obbligatori dal 1.06.2017)
per le sostanze esplosive
esplosivorifiuti pericolosi esplosivi
Pericolosi
sostanze pericolose per l'ambiente
pericolo ambienterifiuti pericolosi
Pericolosi (nuovo simbolo, secondo la direttiva preparati pericolosi - obbligatori dal 1.06.2017)
per le sostanze pericolose per l'ambiente
ambienterifiuti pericolosi
Pericolosi (nuovo simbolo, secondo la direttiva preparati pericolosi - obbligatorio dal 1.06.2017)
per gli involucri che contengono gas compressi
gas compressirifiuti pericolosi, contenitori di gas compressi
Pericolosi (nuovo simbolo, secondo la direttiva preparati pericolosi - obbligatorio dal 1.06.2017)
per le sostanze comburenti
comburenterifiuti pericolosi
Imballaggi riciclati o riciclabili
Indica che parte del materiale dell'imballaggio è riciclato, oppure che lo stesso è riciclabile, ma non necessariamente riciclato. Viene utilizzato per carta e cartone. Senza ulteriori specificazioni, questo marchio è ambiguo.
riciclato 
Non disperdere nell'ambiente dopo l'uso
E' stato reso obbligatorio in Italia in sostituzione della dicitura "non disperdere nell'ambiente dopo l'uso" dal DM 28/6/1989. Il marchio aveva come scopo quello di per incoraggiare lo smaltimento responsabile degli imballaggi o dei prodotti dopo l'uso. La legge è stata abrogata nel 2002 per incompatibilità con le vigenti disposizioni della comunità europea ciononostante il simbolo è ancora usato su base volontaria da molti produttori.
non disperdere 
Invito a ridure il volume dell'imballaggio prima di conferirlo come rifiuto
Alcuni imballaggi sono costituiti da materiali poliaccoppiati difficilmente riciclabili, per cui l'unica accortezza che possiamo avere consiste nel ridurne il volume, appiattendoli, per occupare meno spazio.
appiattire 
Adesione ai Consorzi
Questo simbolo indica che il produttore del bene aderisce ai consorzi, previsti dalla legge, per organizzare il recupero e il riciclaggio degli imballaggi. Il simbolo della doppia freccia circolare non ha nessun valore legislativo in Italia, ma solo in quei Paesi europei che sono componenti della Packaging Recovery Organization Europe (Pro Europe) e nei quali vi è un sistema di recupero e riciclo dei materiali di imballaggio certificato a livello europeo.Viene comunque esposto da parte dei produttori che esportano. Non indica la possibilità di riciclare la confezione
consorzi riciclo 
Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE)
La presenza di questo simbolo su un prodotto indica che esso non deve essere gettato tra i rifiuti generici ma, raccolto a parte per operazioni di riciclaggio o smaltimento a norma di legge.
raee 
ECOLABEL marchio di qualità ecologica
Unico marchio ufficiale in Europa per la qualità ecologica. Il prodotto è stato ottenuto con ridotto impatto ambientale in ogni fase del suo ciclo di vita (produzione, imballaggio, distribuzione, utilizzo, smaltimento).
ecolabel 

 

 
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera
 
 
Economia circolare
 
Teleriscaldamento
 
 
Aggiungere valore
 
aggiungere valore