Logo stampa
 

Come viene calcolata la remunerazione del capitale investito?

La remunerazione del capitale si calcola moltiplicando il capitale investito per il tasso di rendimento previsto dalla normativa. In Emilia-Romagna, nel 2010, il tasso era pari al 7,16%.

Il tasso viene definito in misura tale da garantire, in riferimento al capitale investito, il pagamento degli interessi sui prestiti richiesti alle banche e delle imposte allo stato e l’utile netto del gestore a copertura del rischio della gestione. Infatti, il gestore sopporta il rischio di sostenere maggiori costi rispetto a quelli pianificati e riconosciuti in tariffa, così pure di vendere minori volumi di acqua e quindi di avere dei ricavi inferiori ai costi sostenuti. Pertanto, la remunerazione del capitale investito, oltre a coprire il costo del capitale preso a prestito (interessi sui prestiti) copre questo rischio della gestione.
La normativa nazionale del 1996 ha fissato tale tasso di remunerazione sul capitale investito al 7%.

Il metodo normalizzato adottato in regione Emilia Romagna fissa invece questo tasso in misura pari all’Interest Rate Swap (IRS) a 15 anni nota glossario Autorità di Ambito Territoriale Ottimale, rilevato quale media dei valori IRS a 15 anni nei 30 giorni immediatamente precedenti la scadenza del periodo di regolazione tariffaria che si va a rinnovare, aumentato di un margine pari al 2,39%. Nel territorio servito da Hera la remunerazione in vigore dal 2008 è pari al 7,16% del capitale investito dal gestore dal 2008 in poi in tutti gli Ambiti Territoriali Ottimali. Questo valore è stato aggiornato, così come previsto dalla normativa regionale, dalle Autorità di Ambito Territoriale Ottimale di Bologna e Modena in fase di approvazione del nuovo periodo di regolazione tariffaria valevole rispettivamente per gli anni 2011-2015 e 2010-2014 ed è fissato rispettivamente in 5,36% e 6,24%.

Con il referendum di giugno 2011, si è deciso di modificare la metodologia di definizione della tariffa eliminando la voce “remunerazione del capitale investito”.