NULL

Comunicati Corporate - Il Gruppo Hera
Logo stampa
 
Direzione Centrale Relazioni Esterne
Giuseppe Gagliano
Direttore
Hera S.p.A.
Direzione Centrale Relazioni Esterne
Viale Carlo Berti Pichat 2/4 40127 Bologna
Vedi mappa
+39 051 287111
Calendario
 
<
>
Gennaio 2019
  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  •  
  •  
  •  
COMUNICATI STAMPA
Condividi
18/07/2011

Gruppo Hera e Unimore premiano le tesi di Laurea "sostenibili"

Una foto di gruppo con i promotori del premio, Luciana Reggiani e alcuni degli studenti premiati

 

Prosegue la collaborazione tra Hera e Università. Sei premi di Laurea dedicati a Rubes Triva consegnati oggi ai neolaureati dell’Ateneo che hanno realizzato tesi sullo sviluppo sostenibile e i servizi pubblici legati all’energia e all’ambiente.

Un esempio di rapporto produttivo tra impresa e mondo universitario: è la collaborazione tra Hera e l’Ateneo di Modena e Reggio Emilia, che segna il raggiungimento di un nuovo importante risultato. Oggi, presso l’Aula Magna del Palazzo del Rettorato di Modena, il Rettore Aldo Tomasi, il Sindaco di Modena Giorgio Pighi e il Vice Presidente del Gruppo Hera Giorgio Razzoli hanno consegnato a sei neolaureati in Corsi di Laurea Specialistica altrettanti Premi del valore di 1.500 euro ciascuno. I riconoscimenti sono dedicati a Rubes Triva, Sindaco di Modena e amministratore locale dal Dopoguerra agli anni Settanta, e hanno il patrocinio di Comune di Modena, Provincia di Modena e Federambiente. Presente alla consegna dei premi anche Luciana Reggiani, vedova di Rubes Triva.

I premi di Laurea: coinvolto l’intero Ateneo di Modena e Reggio Emilia
Gli studenti iscritti al Bando di Concorso promosso da Hera hanno colto al volo l’opportunità offerta dall’Azienda. Non solo ragazzi provenienti da Corsi di Laurea tecnico-scientifici, ma anche laureati in Facoltà umanistiche. I Premi erano, infatti, riservati a tutti i laureati dell’Ateneo nell’anno accademico 2009/2010 che avessero dissertato una tesi sullo sviluppo sostenibile e i servizi pubblici dell’energia e dell’ambiente, e i temi potevano essere affrontati sotto i profili tecnico-scientifico, giuridico, economico e storico. Di grande interesse le ricerche e gli studi che hanno partecipato al Bando. Con le proprie tesi, i giovani laureati hanno approfondito alcune tra le tematiche più complesse e di attualità relative all’energia e all’ambiente, come l’analisi dei sistemi integrati per la gestione dei rifiuti e le tecnologie di generazione a fonti rinnovabili.

Il lavoro del Comitato Scientifico per la valutazione
L’esame delle tesi per l’attribuzione dei Premi di Laurea è stato affidato a un Comitato Scientifico composto dal direttore Hera della Struttura operativa territoriale di Modena Roberto Gasparetto, il Preside della Facoltà di Ingegneria “Enzo Ferrari” di Modena Giuseppe Cantore, il dirigente del Settore Ambiente del Comune di Modena Pier Giuseppe Mucci,  il direttore dell’area Territorio e Ambiente della Provincia di Modena Giovanni Rompianesi e Massimo Michelini, ex presidente di Aimag, nominato da Federambiente. Vista l’alta qualità delle tesi in concorso, il Comitato Scientifico si è avvalso per la loro valutazione del metodo, semplificato, del confronto a coppie, che prevede il raffronto di tutte le tesi l’una con l’altra sulla base di vari elementi definiti come premianti. I criteri su cui si è basata questa valutazione sono stati: il collegamento con tematiche relative al territorio di riferimento, la coerenza con i servizi pubblici e, più in particolare, con le attività del Gruppo Hera e, chiaramente, l’originalità dell’elaborato.

Gruppo Hera e Unimore: prosegue la collaborazione
I premi di Laurea Rubes Triva sono stati istituiti nell’ambito di una convenzione quadriennale tra Hera, l’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e la Fondazione Alma Mater, per supportare la formazione e la ricerca universitaria. Un’intesa che prevede un finanziamento di 248 mila euro in quattro anni da parte del Gruppo e che, oltre ai Premi Rubes Triva, ha già portato vari frutti, tra cui un dottorato. Un impegno concreto per promuovere la ricerca scientifica e la formazione universitaria, offrendo opportunità di crescita e formazione ai giovani. Questa convenzione rappresenta, infatti, l’occasione per valorizzare le rispettive competenze, per realizzare e sviluppare programmi di studio nei settori di comune interesse, come l’ingegneria ambientale e l’ingegneria elettrica, rafforzando le figure professionali, selezionando le migliori tecnologie disponibili sul mercato, partecipando alla rete regionale dei laboratori d’innovazione ed individuando i progetti europei di comune interesse cui partecipare.

 
Giorgio Pighi, Aldo Tomasi e Giorgio Razzoli

 

Tomasi: “fondamentali intese e collaborazioni col territorio”
“I premi di tesi di laurea assegnati oggi – ha commentato il Rettore prof. Aldo Tomasi – muovono nella direzione perseguita dai vertici dell’Ateneo di rafforzare sempre di più i legami e le collaborazioni col territorio e di sostenere il merito degli studenti. Legami e intese più strette sono condizione fondamentale per finalizzare sempre meglio i nostri corsi di laurea, indirizzandoli verso sbocchi e professionalità di cui hanno bisogno le  imprese e la società, ma anche per accrescere la occupabilità dei nostri laureati, le cui performance, confermate anche dalle indagini nazionali, si attestano tutti gli anni su livelli di eccellenza. L’impegno assunto da Hera asseconda questa volontà del nostro Ateneo di una particolare attenzione verso i nuovi sbocchi occupazionali dei nostri giovani laureati, incoraggiandoli nello studio di tematiche nuove, coerenti con le emergenze ambientali per la promozione di politiche e progetti che guardino sempre più a forme di sviluppo ecosostenibili”.

Pighi: “in memoria di Triva, pensiamo alle nuove generazioni”
“Rubes Triva era solito dire che chi cerca le risposte per la generazione dei figli troverà anche quelle per le generazioni delle madri e dei padri”, ricorda il sindaco Giorgio Pighi. “Penso che sarebbe lieto di sapere che sono dedicati alla sua memoria Premi di Laurea destinati a studenti che hanno realizzato tesi sullo sviluppo sostenibile e i servizi pubblici legati all’energia e all’ambiente”.

Razzoli: “una collaborazione di prospettiva per i manager Hera del futuro”
“I premi di laurea Rubes Triva che consegniamo oggi – ha commentato Giorgio Razzoli, Vice Presidente del Gruppo Hera – si inseriscono all’interno di una collaborazione più ampia e di prospettiva tra Hera e Ateneo. I giovani laureati, infatti, sono risorse di enorme importanza per un’Azienda, come la nostra, che investe sulla tecnologia e sull’innovazione. Proprio per questo, all’interno del Gruppo abbiamo attivato specifici programmi formativi per l’inserimento dei migliori candidati, percorsi ad hoc per lo sviluppo delle competenze che porteranno i giovani laureati di oggi a essere i nostri manager nei prossimi anni. Sono circa 100 le ragazze e i ragazzi già inseriti in questo modo in tutto il Gruppo, tra cui vari provenienti proprio da questo prestigioso Ateneo.”

 
 
Valore condiviso nel bilancio di sostenibilità 2017
 
Valore condiviso al centro del bilancio di sostenibilità 2017
 
 
Overview BS 2017
 
L'ecosistema e la sua unitarietà: una sgida per il futuro
 
 
Lo sviluppo sostenibile
 
Un bilancio di sostenibilità a valore condiviso 2016