Logo stampa
 

Gli azionisti e i finanziatori

L’allargamento della compagine sociale ha mantenuto un costante bilanciamento tra le componenti pubblica e privata e ha ampliato la diversificazione degli azionisti sia in termini di numero sia di provenienza geografica.

Inoltre, l’assemblea degli azionisti ha dato mandato per l’esercizio di un piano di riacquisto di azioni proprie per un massimo di 60 milioni di azioni (pari al 4% del capitale sociale) al fine di creare valore per gli azionisti e per l’utilizzo in caso di operazioni di M&A.

 

 
 


Le principali iniziative di dialogo e consultazione sono state:

 
 
  • Attività di Investor Relations: 461 operatori incontrati.
  • Partecipazione all’Oddo Environment Forum organizzato annualmente a Parigi, con incontro di oltre 30 investitori etici.
  • Pubblicazione annuale del calendario degli eventi societari.
  • Pubblicazione in tempo reale, in italiano e inglese sul sito del Gruppo nella sezione Investor Relations, delle comunicazioni relative ad approvazioni e pubblicazioni di bilanci, relazioni trimestrali e semestrali, piani industriali e operazioni rilevanti.
  • Due importanti road show internazionali effettuati nel 2010 per incontrare i maggiori fondi di investimento.
  • Introduzione di nuovi strumenti sul sito internet quali il bilancio semestrale navigabile, una descrizione interattiva della governance dell’azienda, una semplice analisi dell’evoluzione dell’andamento del titolo e delle opinioni espresse dagli analisti finanziari indipendenti.
  • Implementazione di una chat settimanale che consente all’azienda di interagire in tempo reale con gli utenti.
  • Elevata partecipazione degli azionisti nell’assemblea tenutasi il 30 aprile 2010: hanno partecipato azionisti in rappresentanza del 66% del capitale.

Pagina aggiornata al 18 luglio 2018

 
 
Risultati economici 2018 - Il commento del Presidente
 
Risultati economici 2018 - Il commento del Presidente
 
 
BS 2017: il valore condiviso
 
Valore condiviso al centro del bilancio di sostenibilità 2017
 
 
Lo sviluppo sostenibile
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera