Logo stampa
 
Calendario
 
<
>
Settembre 2019
  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
EVENTI
Condividi

Con Hera Comm una stagione ricca di musica con biglietto ridotto

Hera Comm e Fondazione Toscanini

La stagione concertistica 2015/2016 della Fondazione Toscanini è ai nastri di partenza con l’avvio delle due rassegne “Nuove Atmosfere” e “Concerti Aperitivo”. Grazie all’energia di Hera Comm e alla partnership con la Fondazione si può assistere ai concerti con il biglietto ridotto prenotabile sul sito www.heraparmatoscanini.it (il numero dei biglietti è limitato).  

Nuove Atmosfere, alla sua decima edizione, si presenta con un calendario ampliato e appuntamenti inediti e di grande rilievo nell’offerta musicale regionale che include il ritorno di una delle più grandi soprano del nostro tempo, Anna Caterina Antonacci, con il celeberrimo capolavoro di Jean Cocteau  La voix humaine messo in musica da Francis Poulenc.

I Concerti Aperitivo sono l’appuntamento immancabile della domenica mattina presso il ridotto del Teatro Regio per ascoltare un vasto repertorio musicale proposti in trascrizioni originali ed inedite. Tra gli appuntamenti più prestigiosi, ci sarà il quintetto La trota di Shubert, nell’esecuzione delle quattro prime parti degli archi della Filarmonica Toscanini accompagnate da Vladimir Derevianko.

 
Hera Comm e Fondazione Toscanini
Con Hera Comm una stagione ricca di musica con biglietto ridotto
Parma
 
REINVENTING THE CITY Rigenerare le risorse per passare a una società basata sull'economia circolare
 
REINVENTING THE CITY Rigenerare le risorse per passare a una società basata sull’economia circolare
 
 
Sostenibilità e Valore condiviso
 
Sostenibilità e Valore condiviso
 
 
Risultati economici 2018
 
Risultati economici 2018 - Il commento del Presidente