Logo stampa
 
HomeGruppoAttività e serviziEnergia - GAS, Elettricità, TLRValore all'energiaHera per la riduzione delle emissioni di gas serra: IL NOSTRO IMPEGNO

Hera per la riduzione delle emissioni di gas serra: IL NOSTRO IMPEGNO

Scenario di riferimento

Le temperature globali sono in continuo aumento con forti impatti sull’ambiente, la salute e l’economia. Gli sforzi intrapresi per ridurre le emissioni si stanno rivelando inefficaci nel contenere l’aumento delle temperature globali entro1,5°C. Alcuni aspetti del cambiamento climatico sono quindi inevitabili e rendono necessarie azioni di adattamento. Per sollecitare i Governi a impegnarsi maggiormente, sono nati diversi movimenti dal basso tra cui il più celebre Fridays for Future che porta in piazza giovani di tutto il mondo. Tuttavia, la più recente conferenza intergovernativa COP25 di Madrid sul clima si è conclusa senza risultati concreti.

Tramite il programma Europa 2020 e il 2030 Climate and Energy Policy Framework, l’UE ha stabilito due obiettivi per la riduzione delle emissioni di gas serra nel breve e medio periodo: -20% al 2020 rispetto alle emissioni del 1990. e -40% al 2030. In Italia, il PNIEC definisce la strategia per il 2030. Tuttavia, in Italia non sono ancora stati raggiunti gli obiettivi al 2020.

A inizio 2020, l’Europa ha presentato il “Piano di investimenti per un Europa sostenibile”, a cui dovrà essere affiancata una vera e propria Legge climatica europea. Entro settembre 2020 la Commissione presenterà un piano corredato di una valutazione d'impatto per aumentare in modo responsabile l'obiettivo dell'UE di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra per il 2030, portandolo almeno al 50% e verso il 55% rispetto ai livelli del 1990, per arrivare alla neutralità climatica entro il 2050. In Italia un Green New Deal parziale è stato incluso, tramite una serie di meccanismi volti a ridurre le emissioni, nella legge di Bilancio 2020 approvata il 15 ottobre 2019.

Hera per contrastare il cambiamento climatico

L’impegno del Gruppo parte da trasparenza e rendicontazione di performance e obiettivi e continua nei tanti progetti per la produzione di energia da fonti rinnovabili e riduzione dei consumi energetici. Nel corso del 2019 il Gruppo Hera ha avviato un percorso di studio ed analisi delle raccomandazioni della Task Force on Climate-related Financial Disclosures (TCFD) e delle Linee guida dell’Unione europea sulla comunicazione delle informazioni relative al clima, pubblicate nel 2017 dal Financial Stability Board. Hera aderirà gradualmente alle raccomandazioni della Task Force, integrandole nei suoi strumenti di rendicontazione. Il percorso di allineamento definito è stato approvato dal Management Review a dicembre 2019 e ha previsto la costituzione di un team interfunzionale dedicato, costituito oltre che dalla Direzione Valore Condiviso e Sostenibilità, da Risk Management, Pianificazione Strategica ed Energy Management.

L’impegno verso l’efficienza energetica, le energie rinnovabili e la lotta al cambiamento climatico sono priorità dell’Agenda Onu al 2030 nella quale gli obiettivi 7 e 13 definiscono target specifici. Nel Gruppo Hera le attività negli ambiti dell’Agenda Globale che spingono a un Uso intelligente dell’energia hanno realizzato 75,2 milioni di euro di Margine operativo lordo, in particolare 52,2 milioni nella promozione dell’efficienza energetica e 23,0 milioni nella diffusione delle energie rinnovabili, come si evince dalla quantificazione del Mol a valore condiviso realizzato per il Bilancio di Sostenibilità 2019. Il Mol relativo alle attività di riduzione delle emissioni di gas serra corrisponde al valore complessivo del Mol dell’intero driver Uso intelligente dell’energia.

Il nostro obiettivo, come rendicontato in questo report, è misurare i consumi per definire azioni di miglioramento energetico riducendo l’impatto ambientale e di ridurre le emissioni di gas serra per le nostre attività e quelle della nostra filiera.

Le emissioni di Gruppo e le azioni per la loro riduzione

In linea con il percorso di allineamento alle raccomandazioni della Task Force on Climate-related Financial Disclosures (Tcfd) avviato quest’anno, nella seguente infografica sono rappresentate le emissioni totali del Gruppo Hera, comprese quelle prodotte dai fornitori e clienti.

Le emissioni totali di Gruppo (Scopo 1 + Scopo 2 + Scopo 3) sono pari a circa 14.205 mila tonnellate di CO2e*.

Le emissioni direttamente prodotte dal Gruppo (Scopo 1) sono pari a 1.519 mila tonnellate di CO2e e rappresentano il 10% del totale delle emissioni totali di Gruppo.

Le emissioni derivanti dall’energia elettrica consumata dal Gruppo (Scopo 2) sono pari a 94 mila tonnellate di CO2e e rappresentano solo l’1% del totale delle emissioni di Gruppo.

Le emissioni provocate indirettamente dalle attività del Gruppo (Scopo 3) sono pari a 12.592 mila tonnellate di CO2e*, l’89%* delle emissioni totali di Gruppo. Le emissioni di Scopo 3, secondo la “Technical Guidance for Calculating Scope 3 Emissions” pubblicata dal Ghg Protocol, possono essere suddivise in due categorie: upstream (categorie a monte della filiera) e downstream (categorie a valle della filiera). Lo Scopo 3 del Gruppo Hera è così composto:

  • categoria upstream (5.621 mila tonnellate di CO2e*, il 40%* delle emissioni totali di Gruppo): emissioni da produzione di gas metano venduto, emissioni da produzione di energia elettrica venduta, emissioni da produzione di gas consumato nelle centrali di cogenerazione industriale, emissioni dal consumo di carburante per automezzi utilizzati nei servizi (non comprese nello Scopo 1), emissioni da produzione e consumo di carburante per automezzi di fornitori per raccolta rifiuti, emissioni da produzione e consumo di carburante di automezzi di Herambiente per trasporto rifiuti, emissioni da stampa delle bollette cartacee, emissioni da perdite di rete energia elettrica consumata, emissioni da estrazione e trasporto di combustibili per la generazione di energia elettrica.
  • categoria downstream (6.971 mila tonnellate di CO2e*, il 49%* delle emissioni totali di Gruppo): emissioni da utilizzo da parte dei clienti del gas metano venduto, emissioni da riciclo della raccolta differenziata, emissioni da produzione di energia da impianti in joint venture.

*i dati differiscono da quanto pubblicato nella Dichiarazione Non Finanziaria 2019 a causa dell’inclusione nel perimetro di rendicontazione delle emissioni derivanti dai volumi di vendita gas ed energia elettrica della società Estenergy, consolidata nel Gruppo Hera a partire dal 31/12/2019.

 
I risultati 2019 e i target del Gruppo per la riduzione delle emissioni di gas serra
Scopo 1Scopo 2Scopo 3Indicatore201920232030
   Indice di intensità di carbonio della produzione di energia (vs 2013)-22%-26%-35%
   Energia elettrica da fonti rinnovabili per i consumi interni74%100%100%
   Consumi interni di energia (vs 2013)-5,1%-6,5%-10%
   Emissioni CO2e (scopo 1 e 2 market-based) (vs 2019)1,6 mln t CO2e-8%-15%
   Clienti con soluzioni di efficienza energetica (% contratti sul totale)19,9%22%>25%
   Clienti con offerte "verdi"* (% contratti sul totale)11,6%58%>60%
   Emissioni CO2e (scopo 1, 2 e 3) (vs 2019)**14,2 mln t CO2e-18%-29%
 

* Offerte "verdi": Hera Impronta zero (energia elettrica da fonti rinnovabili e emissioni di CO2 dalla combustione di gas metano compensate) e opzione Natura (energia elettrica da fonti rinnovabili);
**Incluso Gruppo Estenergy (consolidato dal 31/12/2019) e al netto delle emissioni di CO2e dalla combustione di gas metano compensate grazie all'offerta Hera Impronta Zero pari a 32 kt CO2e nel 2019, 1.373 kt nel 2023 e 1.373 kt nel 2030 e delle minori emissioni di CO2e (892 kt nel 2019, 708 kt nel 2023, 708 kt nel 2030) grazie alla vendita di energia elettrica rinnovabile.
Per maggiori informazioni si vedano il paragrafo "Hera per le aziende e le famiglie" di questo report e il bilancio di sostenibilità 2019.