Logo stampa
 
Calendario
 
<
>
Agosto 2020
  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
IN PRIMO PIANO
Condividi
07/08/2020

Insieme per ripartire. Le misure del Gruppo Hera a tutela dal Covid e a sostegno del territorio

Durante l'emergenza sanitaria abbiamo assicurato regolarmente la maggior parte dei servizi territoriali. Abbiamo messo in campo misure speciali per proteggere la salute dei clienti e dei nostri dipendenti. Abbiamo invitato i clienti a utilizzare i canali di contatto telefonici e online, compresa la app My Hera. Abbiamo offerto alle famiglie e alle imprese in difficoltà economica dilazioni di pagamento e rateizzazioni delle bollette.

 
Insieme per ripartire


 
 


Per tutelare la salute di tutti e rispondere agli appelli del Governo, stiamo lavorando con misure aggiuntive per contrastare il più possibile la diffusione del virus.

In questa pagina aggiorniamo le informazioni sulle azioni messe in campo e offriamo alcune indicazioni utili per la fruizione dei servizi del Gruppo Hera durante l’emergenza Covid-19.

 

"Insieme per superare l’emergenza" è la frase che meglio esprime il modo in cui abbiamo affrontato i mesi difficili del Covid. Tutti ci siamo sentiti responsabili gli uni degli altri. Insieme ci siamo impegnati duramente per assicurare la continuità dei servizi, tutelando la salute delle persone. Guarda il video che racconta la fase della quarantena vista dai lavoratori del Gruppo Hera.

 
solidarietà

Per ogni invio elettronico della bolletta attivato, il Gruppo Hera ha donato 2€ alla Caritas Italiana

Per aiutare in maniera concreta le comunità dei territori serviti dal Gruppo Hera, abbiamo donato 2€ alla Caritas Italiana a fronte di ogni nuova attivazione del servizio di spedizione della bolletta in formato elettronico.

Insieme, abbiamo sostenuto le iniziative della Caritas Italiana nelle regioni Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Veneto e Marche, offrendo pasti ai più bisognosi e dando una mano a superare questa emergenza.

L'iniziativa è stata attiva dal 20 aprile al 30 giugno 2020 per tutti i clienti dei servizi di Energia Elettrica, Gas, Acqua, Teleriscaldamento e Tariffa a Corrispettivo Puntuale.

Nei due mesi e mezzo di durata dell'iniziativa, abbiamo ricevuto oltre 76.800 richieste di attivazione della bolletta per e-mail, che ci hanno permesso di donare all'ente fondi utili all'erogazione di più di 38.000 pasti.

 
 

Usufruisci dei nostri servizi restando a casa

Puoi servirti dei nostri canali di contatto telefonici e online.

 
Rivolgiti al call center

Puoi telefonare al servizio clienti 800.999.500

La maggior parte delle pratiche, compreso comunicare l’autolettura, si possono fare telefonicamente rivolgendosi al Servizio Clienti  attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22, il sabato dalle 8 alle 18. La chiamata è gratuita.
800.999.700 per le utenze non domestiche.

 
 

 

 
app MyHera

Usa i servizi online

Con l'app MyHera e i Servizi Online puoi gestire dove vuoi e quando vuoi i tuoi servizi e forniture in maniera rapida e semplice.
Numerosi sono anche i servizi “smart” che i clienti possono utilizzare per il pagamento delle bollette, ovunque si trovino, anche da casa. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito all’indirizzo www.gruppohera.it/clienti.
Accesso rapido ai servizi per i clienti registrati: servizionline.gruppohera.it

 
 


 
bolletta

Contattaci se hai difficoltà a rispettare le scadenze di pagamento

Nei comuni dove Hera gestisce la Tariffa Corrispettivo Puntuale per i rifiuti, per le utenze non domestiche verrà rinviata la prima rata del 2020.

 
 

 

 

Per i titolari di bonus sociali con scadenza nel periodo 1 marzo-31 maggio 2020

I clienti che beneficiano di bonus sociali per la fornitura di energie elettrica, gas e/o idrico, in scadenza nel periodo compreso tra il 1 marzo e il 31 maggio, hanno la possibilità di rinnovare la domanda per l'erogazione dei bonus anche oltre la scadenza originariamente prevista, ma comunque entro il 31 luglio 2020.
Dal momento del rinnovo, la validità sarà retroattiva a partire dalla data di scadenza originaria, garantendo così la continuità dei bonus. Il rinnovo avrà la consueta durata di 12 mesi, come previsto dalle norme attuali.
Questo è quanto disposto dall'Autorità di Regolazione Energia Reti e Ambiente con la Deliberazione 76/2020/R/com così come modificata dalla Deliberazione 140/2020/R/com.

 
 

 

 
consegna bollette in ritardo
A causa della situazione contingente si possono verificare ritardi nella consegna delle bollette. Per i servizi ambientali nei comuni dove si applica la Tariffa Puntuale, è previsto che la bolletta arrivi almeno 7 giorni prima della data di scadenza. Se questo non succede la scadenza viene prorogata automaticamente di 15 giorni.
 
 

 

 

Da lunedì 18 maggio 2020 i nostri sportelli sul territorio hanno ripreso il regolare servizio. Puoi consultare l'elenco qui.

Si può accedere allo sportello indossando la mascherina e mantenendo la distanza di sicurezza di un metro.

Sportello clienti - Regole di accesso (119 kb - PDF)

 
 
 
ambiente
 
 
stazioni ecologiche

Da lunedì 4 maggio 2020, hanno riaperto tutte le stazioni ecologiche, salvo diverse disposizioni delle Autorità competenti, con i consueti orari e con tutte le attività, ad esempio la distribuzione sacchi se presente anche in precedenza.

 

 
ritiro ingombranti

Dal 27 aprile 2020, è tornato operativo il servizio di ritiro a domicilio, su prenotazione, dei rifiuti ingombranti, sfalci e potature e Raee (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche). Prenotarlo è semplice, basta chiamare il Servizio clienti Hera 800.999.500 (chiamata gratuita da fisso e cellulare), attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 22.00, il sabato dalle 8.00 alle 18.00.

 

 

Ricordiamo che per i cassonetti valgono le stesse regole per gli oggetti toccati da più persone, come le banconote, le maniglie delle porte, i corrimano delle scale, i carrelli della spesa, i distributori di merendine e caffè, le tastiere bancomat e degli ascensori, ecc. Come in tutti questi casi, infatti, raccomandiamo di seguire le indicazioni date dalle istituzioni scientifiche, tra cui lavarsi spesso le mani con acqua e sapone o con soluzioni a base di alcol. Qualora indossiate guanti usa e getta o usiate fazzoletti di carta per proteggere le mani, questi possono poi essere inseriti nei fori laterali del cassonetto dell’indifferenziato.
In caso di positività o di quarantena obbligatoria, vi invitiamo a seguire le raccomandazioni dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS): non separare i rifiuti e conferire tutto (carta, plastica, vetro, lattine, guanti, mascherine, ecc…) nell’indifferenziato, ben chiuso in due o tre sacchetti, l’uno dentro l’altro.

 

 
rifiuti porta a porta per cittadini positivi al coronavirus

Ricordiamo che mascherine e guanti vanno sempre gettati nell’indifferenziata. Prima, però, è meglio chiuderli in un sacchetto resistente, per essere sicuri che nulla fuoriesca, e poi lavarsi bene le mani.

Per i cittadini positivi al Coronavirus o in quarantena obbligatoria, già serviti dal porta a porta, da lunedì 23 marzo 2020 il servizio di raccolta rifiuti è svolto secondo quanto definito a livello regionale.
In particolare, questi utenti dovranno sospendere la raccolta differenziata e confezionare giorno per giorno il sacco dell'indifferenziata, inserendo i propri rifiuti dentro due o tre sacchetti - nei quali andranno anche mascherine, guanti monouso e altri presidi sanitari - e chiuderli bene prima del conferimento.
Il servizio straordinario di raccolta al piano, istituito per le sole utenze positive o in quarantena obbligatoria, è terminato il 31 luglio; proseguirà, per le sole utenze già attivate al 31 luglio, fino al termine del periodo di quarantena. Per ulteriori informazioni contattare il servizio clienti 800-999.500.


 
 

 

 

Nel rispetto di tutte le regole stabilite dai vari Dpcm, i nostri impianti sono in esercizio con i medesimi orari di apertura e i nostri fornitori e trasportatori prestano servizi regolari per tutti i clienti operativi.
» Scopri le iniziative di Herambiente
» Scopri le iniziative di Aliplast

Scopri le iniziative di Herambiente a sostegno delle aziende
Scopri le iniziative di Aliplast a sostegno delle aziende
 
 
 
 
 

Ricordiamo che l’Istituto Superiore di Sanità e il Ministero della Salute hanno dato ampie rassicurazioni  sulla totale sicurezza dell’acqua potabile, che si può utilizzare in completa tranquillità.

 

Per ulteriori informazioni sull'emergenza Covid-19, ricordiamo di far riferimento alle disposizioni presenti sul sito web del Ministero della Salute e su quello della  Protezione Civile.

 

Lavoriamo nel rispetto della salute

Fin dall’inizio dell’emergenza Covid-19 in Italia, nel Gruppo Hera abbiamo adottato tutte le misure a tutela dei lavoratori, diffondendo anzitutto in maniera capillare le comunicazioni del Ministero della Salute per garantire la loro sicurezza. Tra le altre iniziative sul versante interno, abbiamo disposto l’intensificazione delle attività di pulizia degli ambienti di lavoro e l’attivazione di un indirizzo mail a cui i colleghi possono chiedere informazioni.

 
polizza assicurativa

Abbiamo inoltre attivato, facendoci carico del relativo costo, una polizza di copertura assicurativa COVID-19 a favore di tutti i dipendenti del Gruppo Hera che risultassero contagiati.

 
 

 

 
 

 

 
 
REINVENTING THE CITY Rigenerare le risorse per passare a una società basata sull'economia circolare
 
REINVENTING THE CITY Rigenerare le risorse per passare a una società basata sull’economia circolare
 
 
Sostenibilità e Valore condiviso
 
Sostenibilità e Valore condiviso
 
 
Risultati economici 2018
 
Risultati economici 2018 - Il commento del Presidente